Spieghiamo come funziona il sensore di impronte digitali sullo schermo

By | Gennaio 26, 2019

Ti spieghiamo come funziona il sensore di impronte digitali sullo schermo, i suoi vantaggi e svantaggi! I lettori di impronte digitali e sensori hanno dimostrato di essere una delle forme più sicure di autenticazione biometrica. Anche se nulla supera PIN e password, le impronte digitali sono più naturali e molto vicine a quelli che sono i termini di sicurezza.



La tecnologia di autenticazione con le impronte digitali è stata introdotta con successo sugli smartphone Apple un paio di anni fa, quando il colosso della tecnologia di Cupertino ha lanciato l’iPhone 5S. Successivamente, molti altri OEM (come sempre) hanno seguito l’innovazione di Apple collocando normali lettori di impronte digitali indipendenti sul retro o sul fronte dei loro terminali.

Questo è andato avanti per anni fino al 2018 … quando in particolare un produttore di smartphone cinese ha visto la situazione diventare noiosa e ha deciso di portare il lettore di impronte digitali a un livello più alto.



A gennaio, all’evento CES 2018 svoltosi in Nevada, negli Stati Uniti, l’OEM cinese Vivo ha presentò il primo terminale con un sensore di impronte digitali integrato sullo schermo. Soprannominato Vivo X20 Plus UD, Vivo ha sovraperformato Apple, Samsung, Huawei e Xiaomi.

Come lo scanner di impronte digitali funziona sullo schermo

Il sensore di impronte digitali sullo schermo utilizza un sensore di impronte digitali per catturare e identificare le informazioni delle impronte digitali degli utenti.

Questo particolare tipo di sensore di impronte digitali che funziona sotto lo schermo è stato avviato da Synaptics, un produttore di tecnologia biometrica per impronte digitali per smartphone, schermi tattili per laptop. Synaptics ha sviluppato il “sensore ID Clear Synaptics” (chiamato Clear ID FS9500).

Clear ID è il primo sensore di impronte digitali sullo schermo ed è stato prodotto in serie per Vivo da utilizzare sul Vivo X20 Plus UD e su Vivo APEX 2019.

Innanzitutto, i sensori di impronte digitali sullo schermo (Clear ID) vengono prodotti per funzionare con i pannelli OLED (AMOLED) e non con altri tipi di schermi.

Letteralmente, quando si posiziona il dito sul dispositivo, si accende una luce sul dito, il sensore procede a catturare l’impronta digitale e il dispositivo viene sbloccato.

Tecnicamente, i sensori di impronte digitali su schermo funzionano utilizzando la luce emessa dagli spazi tra i pixel del pannello OLED.

Quando l’utente posiziona il dito sul sensore, questa luce illumina l’impronta digitale e alla fine la cattura.

Viene acquisita una cattura ad alta risoluzione dell’immagine dell’impronta digitale e un algoritmo procede a rilevare modelli unici delle sue impressioni analizzando accuratamente ogni parte dell’immagine catturata. L’algoritmo analizza la parte scura e chiara del dito, nonché le creste e i solchi. Per garantire un’efficace acquisizione dei dati delle impronte digitali da parte di qualsiasi sensore sullo schermo, è necessario esercitare una certa pressione sullo schermo in modo che il sensore possa distinguere con precisione creste e solchi di ciascuna impronta digitale.

Vantaggi del sensore di impronte digitali sullo schermo

1. I display utilizzati per i sensori di impronte digitali sullo schermo sono sottili: questo li rende molto attraenti, proprio mentre ci addentriamo in un’era in cui i produttori cercano i modi migliori per ridurre lo spessore delle dimensioni del telefono. Sebbene molti produttori di apparecchiature originali come Xiaomi e Huawei abbiano adottato la tecnologia, ci aspettiamo che altri produttori facciano la stessa cosa.

2. Facile da accedere: a differenza dei sensori di impronte digitali orientati nella parte posteriore, richiede un po’ di tempo per abituarsi, i sensori sullo schermo sono facili da raggiungere e relativamente convenienti per l’utente.

3. La funzionalità è indipendente dalle condizioni delle dita: i sensori di impronte digitali sullo schermo rilevano con precisione le impronte digitali, anche se le dita sono bagnate, fredde o asciutte. La cattura di impronte digitali con normali scanner in queste condizioni è difficile.

4. Maggiore sicurezza con SentryPoint : i sensori sullo schermo sono dotati del più alto livello di autenticazione di impronte digitali nel settore, in poche parole sono sicuri.

Svantaggi del sensore di impronte digitali sullo schermo

Ci sono alcuni svantaggi rispetto al sensore di impronte digitali che si trova sul corpo del terminale.

1. Velocità: sebbene con il sensore di impronte digitali sullo schermo il telefono viene sbloccato in circa mezzo secondo (in media), non è possibile paragonarlo con la velocità di sblocco dei normali sensori di impronte digitali.

2. Interferenze: il vetro temprato può causare impronte digitali ritardate o imprecise. Il sensore può anche comportarsi male se il vetro è più spesso di 1,5 mm.

Ora sai come funziona questo sensore e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi.

Cosa fare se il sensore di impronte digitali dello smartphone non funziona

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.