Quale sistema di archiviazione è migliore: SSD, SSHD o HDD

By | Gennaio 3, 2019

Quale sistema di archiviazione è migliore: SSD, SSHD o HDD? Non c’è una risposta concreta a questa domanda che in linea di principio può sembrare semplice, dal momento che non tutti gli utenti danno la priorità alla stessa quando scelgono il tipo di archiviazione che è necessario installare sul computer.




Sicuramente, se chiedi a tuo cognato, colui che conosce così tanto i computer, ti dirà che senza esitazione l’opzione migliore è montare un SSD in modo che il tuo computer voli. In un certo senso, la risposta è valida. Ma non è l’unico fattore da prendere in considerazione quando si sceglie il supporto di memorizzazione per i dati.

Conoscere le caratteristiche di ciascuno dei sistemi di archiviazione dati ti aiuterà a decidere tra un disco SSD, HDD o SSHD, a seconda dell’uso che ne farai. Allo stesso modo, alla fine si scopre che l’opzione migliore per te è quella di utilizzare un disco rigido … quello di una vita. Chi lo avrebbe detto!

Innanzitutto, è utile sapere quali sono gli acronimi che danno il nome a questi sistemi di archiviazione e quali fattori influenzeranno la decisione su quale sia più conveniente per te.




Prendendo in considerazione alcuni di questi fattori, la scelta tra dischi HDD, SSD o SSHD sarà più semplice, o almeno serviranno a soppesare i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno di questi tipi di storage.

Cosa significa SSD, HDD e SSHD?

diversi tipi di archiviazione disponibili oggi sono facilmente identificabili dal loro acronimo in inglese.

Le tradizionali unità disco meccaniche o HDD ( Hard Disk Drive ) sono probabilmente già conosciute in tutto il mondo e consistono in una serie di dischi che ruotano ad alta velocità su un asse, mentre una testina magnetica cambia posizione per scrivere o leggere dati memorizzati sulla superficie dei dischi.

D’altra parte, abbiamo le potenti unità a stato solido o SSD ( Solid State Drive ) che utilizzano chip di memoria non volatile per archiviare i dati. Poiché l’intero processo di lettura e scrittura è eseguito da impulsi elettrici, i dischi SSD non hanno parti mobili all’interno.

Il terzo sistema di archiviazione è lo stato solido ibrido o SSHD ( Solid-State Hybrid Drive ). Questo tipo di storage è un ibrido che utilizza le tecnologie di SSD e HDD per farli lavorare insieme in un unico dispositivo.

Consiste in un sistema di dischi meccanici esattamente identico a quello che è possibile trovare in un HDD e una parte in cui diversi chip di memoria sono integrati come quelli utilizzati nella memoria SSD. Il set è completato da un controller che gestisce e decide che i dati a cui si accede di solito vengono salvati nell’SSD, mentre i file che si usano sporadicamente, vanno al sistema HDD. Tutto questo completamente automaticamente poiché il computer appare come una singola unità connessa (non un SSD e un altro HDD).

Capacità

Se stiamo parlando di supporti di memorizzazione dei dati è ovvio che la capacità di memorizzazione delle unità deve essere un fattore di peso.

In questo aspetto, sia le unità HDD che quelle SSHD sono i chiari vincitori rispetto agli SSD poiché offrono migliori funzionalità per archiviare i dati.

Forse la tecnologia SSHD è un po’ più limitata in questo aspetto poiché al momento non è possibile trovare unità con queste caratteristiche con capacità superiori a 2 TB, mentre non è complicato trovare hard disk HDD con capacità fino a 10 TB.

Velocità

Se quello che stai cercando è una grande velocità quando si tratta di gestire i tuoi dati , la scelta è più che chiara: l’SSD è il tuo sistema di storage.

In termini di velocità, le unità SSD non hanno rivali poiché, non essendoci componenti in movimento, l’esecuzione dei comandi di lettura o scrittura è istantanea, così come il ritorno dei dati richiesti.

Questi effetti dell’aggiornamento degli SSD sono particolarmente evidenti all’avvio del sistema o all’avvio dei programmi.

Le unità SSHD offrono anch’esse buone prestazioni sotto questo aspetto, poiché utilizzano la loro parte SSD per accelerare questo tipo di attività, ma senza sacrificare la capacità di archiviazione per ottenere una velocità simile.

Quello messo peggio sotto questo aspetto è l’HDD.

Tuttavia, per quanto riguarda la velocità, ci sono diverse categorie all’interno dell’HDD.

Esistono alcuni dischi rigidi ad alte prestazioni che offrono prestazioni superiori alla media, grazie a miglioramenti nei controller o nei sistemi di gestione e velocità di rotazione dei dischi.

Altri, invece, sono pensati per risparmiare risorse energetiche, quindi offrono prestazioni inferiori alla media.

Affidabilità e durata

Quanto possono rimanere i miei dati su un disco rigido? Sfortunatamente nessuno può certificare per quanto tempo i dati possono essere memorizzati su un supporto di memorizzazione in quanto dipende da diversi fattori.

Statisticamente, gli SSD sono più resistenti al passare del tempo poiché l’assenza di parti in movimento minimizza la probabilità di guasto meccanico e sono più resistenti ai danni da piccoli urti che possono subire dopo essere stati montati su un computer portatile.

Formato e peso

Il formato del disco rigido è un altro aspetto da considerare in quanto sarà decisivo nel decidere quale sistema di archiviazione è giusto per te.

Nei computer desktop il fattore di forma delle unità di memoria o il loro peso non contano, ma quando si tratta di espandere la capacità di archiviazione di un laptop o di un ultrabook, la cosa diventa complicata.

In primo luogo, è necessario tenere conto dello spessore dell’unità ammesso dal portatile, poiché sia ​​l’HDD che le unità ibride da 2,5″ offrono modelli da 7 e 9,5 mm. Se si sceglie un’unità troppo spessa, si può ottenere una spiacevole sorpresa quando si tenta di chiudere il coperchio del vano del disco rigido. Sia l’SSHD che le unità HDD hanno un peso simile quindi, in questo senso, nessuna di queste è una buona alternativa.

Le unità SSD, d’altra parte, hanno qualche vantaggio in questo senso poiché le unità di formato 2,5″ hanno spessori tra 5 e 7 mm. Ma ci sono anche soluzioni di archiviazione SSD in altri formati e connettori diversi che consentono dimensioni davvero compatte come i dischi M2 o mSATA.

Consumo di energia

Il consumo di energia non dovrebbe essere un fattore determinante quando si acquista un HDD, un SSD o un disco rigido ibrido.

L’ipotesi che potrebbe influire sul consumo energetico del supporto di archiviazione potrebbe essere maggiore nei laptop, ma la differenza di consumo tra un SSD e qualsiasi disco HDD o SSHD non supera il 10% del consumo, quindi si guadagna solo qualche minuto nella durata della batteria, purché si utilizzi il profilo di risparmio energetico corretto.

Prezzo

Il prezzo è un altro dei fattori chiave nella scelta del sistema di archiviazione per il tuo computer.

In termini generali, gli HDD offrono il miglior rapporto prezzo / capacità, essendo i più interessanti sotto questo aspetto.

Le unità SSD sono quelle che soffrono di più sotto questo aspetto poiché quelle con maggiore capacità continuano ad avere prezzi proibitivi che superano fino a cinque volte il prezzo delle loro controparti con tecnologia HDD, e nonostante abbiano abbassato molto il loro prezzo durante l’ultimo anno.

Sotto questo aspetto, i dischi SSHD si trovano a metà strada tra i prezzi elevati dell’SSD e l’HDD economico. Quindi, allo stesso prezzo di un HDD ad alte prestazioni, è possibile ottenere un SSHD che offre prestazioni superiori.

Quindi, dovrei comprare un HDD, un SSD o un SSHD?

Come hai già dedotto nel corso della lettura di questo articolo, solo tu hai la risposta a questa domanda, e dipende molto dall’uso che ne farai.

Se hai un computer o un laptop che non funziona più come quando lo hai acquistato, e puoi rinunciare a parte della sua capacità di archiviazione, un SSD è, senza dubbio, la scelta migliore.

Se invece non puoi rinunciare alla quantità di storage, con un SSHD noterai un notevole miglioramento della fluidità, mantenendo la capacità.

Come utilizzare il disco rigido come RAM per rendere il PC più veloce >>

Se, al contrario, la priorità è aumentare la capacità di archiviazione delle apparecchiature, l’alternativa più economica ed affidabile è scegliere un disco rigido meccanico ad alta capacità.



Leggi anche ...

In cambio ti chiedo solo di condividere ... grazie!
Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.