I migliori telefoni cinesi del 2019

By | Gennaio 17, 2019

Storicamente, gli smartphone cinesi erano disponibili solo tramite importazione. Ora che i principali produttori si sono stabiliti in Italia, acquistare un cellulare cinese è più comodo e più sicuro che mai. Questi sono i migliori smartphone cinesi del 2019.



I marchi cinesi hanno conquistato quote di mercato e oggi i loro smartphone sono tra i più venduti in Italia. In effetti, Xiaomi vende più di Apple nel nostro paese. Ma quali sono i migliori telefoni cinesi del 2019?

Il 2018 è stato un anno molto importante per il mercato della telefonia asiatica. Sebbene alcune aziende come Huawei, Lenovo o ZTE siano arrivate nel nostro paese molto tempo fa, dalla fine del 2017 abbiamo visto affermarsi importanti marchi come Xiaomi, Oppo e altri in Italia.



Fino a poco tempo fa, l’acquisto di cellulari cinesi era piuttosto un’avventura. Dovevi importarli dalla Cina, aspettare un mese per percorrere 10.000 chilometri e poi combattere con la configurazione per usarlo, almeno in inglese. Se poi si guastava era una tragedia, perché passava più di un mese tra viaggio di andata, riparazione e viaggio di ritorno.

Ora tutto è cambiato. I migliori smartphone Android cinesi sono venduti in tutti i negozi e sono soggetti alle leggi italiane, con una garanzia di due anni e un servizio tecnico nel nostro paese. Anche se gli smartphone importati possono essere acquistati dall’Italia, in quanto molti negozi asiatici come AliExpress o Gearbest li vendono nel nostro paese.

I migliori smartphone:

Senza dubbio, è il momento migliore per acquistare uno smartphone da marchi come Xiaomi, Huawei, Oppo e altri. Vediamo quali sono stati i migliori smartphone cinesi del 2019.

Pocophone F1, la sorpresa dello scorso anno

Qualche mese fa, Xiaomi ha sorpreso tutti creando un nuovo marchio, Poco, per pubblicare un telefono cellulare davvero speciale: il Pocophone F1. Un telefono dotato di tutte le caratteristiche dell’alta gamma nel 2018, per poco più di 300 euro. Dov’è il trucco?

Molto intelligente, Xiaomi taglia qua e là alcuni elementi secondari, come l’alloggiamento (policarbonato invece di vetro o metallo), e crea un telefono sorprendente per le sue prestazioni a questo prezzo.

Dotato di uno schermo di 6,18 pollici Full HD+, alimentato dal miglior processore del 2018 – Snapdragon 845, con 6 o 8 GB di RAM e alimentato da una mega batteria da 4000 mAh, il Pocophone F1 crea invidia in chi ha acquistato un telefono da 800€, almeno in termini di prestazioni.

Anche la doppia fotocamera da 20 + 12 MP posteriore e una frontale da 5MP rendono top anche il reparto fotografico. Altre caratteristiche sono il riconoscimento facciale e il lettore di impronte digitali.

Tutto quello che ti aspetti oggi da un telefono per circa 320 euro.

Pocophone F1
Schermo 6.18″ 1.080 x 2.246
Fotocamera frontale 20 Mpx f / 2.0
Fotocamera posteriore 12 Mpx f / 1,9 – 5 Mpx f / 2.0
Processore Snapdragon 845
Memoria RAM 6 GB / 8 GB
Memoria interna 64 GB / 128 GB / 256 GB
Batteria 4.000 mAh
Sistema operativo Android 8.1 MIUI 10
USB Type-C

Xiaomi Mi A2, il trionfo di Android One

È ironico rendersi conto che Google ha creato Android One per aiutare ad introdurre il cellulare nei paesi in via di sviluppo. L’idea era quella di offrire cellulari economici, con Android puro per massimizzare le prestazioni e accordi con gli operatori locali per offrire una connessione mobile a basso costo.

Ma Android One è diventato un successo nel nuovo mondo, quando i produttori hanno capito che anche potevano essere venduti telefoni cellulari economici con Android puro, senza personalizzazioni a livello di sistema operativo.

Xiaomi si è iscritto per Android One fashion l’anno scorso, con Xiaomi Mi A1, e quest’anno si è ripetuto con quello che è già uno dei migliori telefoni cinesi del 2019, Xioami Mi A2.

A differenza del PocoPhone F1, qui Xiaomi non cerca le migliori prestazioni al miglior prezzo, ma il miglior rapporto qualità / prezzo, che è un concetto diverso. Xiaomi Mi A2 è un telefono di fascia media, ma ad un ottimo prezzo, adesso costa poco meno di 200 euro.

Ha uno schermo Full HD da 6 pollici con il versatile processore Snapdragon 660, 4 o 6 GB di RAM e una doppia fotocamera da 20 +12 MP, con cui scatti foto di una qualità ben superiore al costo che è venduto. E’ molto buona anche la sua fotocamera per selfie di 20 MP e apertura f / 2.2.

Ultimamente è stato aggiornato con Android 9.0 Pie… costa più o meno 180€.

Xiaomi Mi A2
Schermo 5.99″ – 1.080 x 2.160
Fotocamera frontale 20 Mpx f / 2.2
Fotocamera posteriore 12 Mpx f / 1,8 – 20 Mpx f / 1,8
Processore Snapdragon 660
Memoria RAM 4 GB / 6 GB
Memoria interna 32 GB / 64 GB / 128 GB
Batteria 3000 mAh
Sistema operativo Android 9.0 Pie One
USB Type-C

Honor Play, gioca … e qualcos’altro

telefoni per il gioco sono diventati di moda nel 2018, anche se questa sembra sia la tendenza anche per il 2019, sarà inclusa una modalità gioco all’interno dei telefoni convenzionali.

Uno dei migliori telefoni per il gioco che puoi comprare adesso è senza dubbio Honor Play. Anche se Honor lo vende per il gioco si tratta comunque di un telefono cellulare molto bilanciato, per tutti i tipi di utenti, anche per coloro che non giocano ai videogiochi.

È equipaggiato con il più potente processore Huawei, il Kirin 970, e ha 4 o 6 GB di RAM, con un eccellente schermo da 6,3 pollici. Una bestia autentica, alimentata da una modalità di gioco chiamata GPU Boost, che accelera la GPU.

Le fotocamere non sono il suo punto di forza, ma si difende molto bene con un doppio sensore 16 + 2 MP e una fotocamera da 16 MP con apertura f / 2.0, supportata dall’Intelligenza Artificiale del Kirin 970. Una batteria che dura due giorni mette la ciliegina sulla torta.

Per 320 euro, è uno dei migliori telefoni cinesi del 2019.

Honor Play
Schermo 6.3” – 1.080 x 2.340
Fotocamera frontale 16 Mpx f / 2.0
Fotocamera posteriore 16 Mpx f / 2,2 – 2 Mpx f / 2.4 Sensore di profondità
Processore Kirin 970
Memoria RAM 4 GB / 6 GB
Memoria interna 64 GB
Batteria 3.750 mAh
Sistema operativo Android 8.1 Oreo EMUI
USB Type-C

Xiaomi Mi 8, l’emblema di Xiaomi

I telefoni Xiaomi sono molto accattivanti fin dal primo giorno ma pochi mesi dopo, quando il loro prezzo cala, diventano irresistibili.

Un buon esempio è lo Xiaomi Mi 8, uno degli smartphone più potenti di Xiaomi. Stiamo parlando di dispositivi mobili con il processore Qualcomm più avanzato e fino a 6 GB di RAM.

Ha un display AMOLED 6.21″ Full risoluzione HD+, processore Snapdragon 845, con 6 GB di RAM, doppia fotocamera 12 + 12 megapixel e una batteria di 3400 mAh. Occhio perché anche se venduto con una memoria fino a 256 GB, non supporta schede micro SD.

Un autentico cannone per meno di 400 euro.

Xiaomi Mi 8
Schermo 6.21” AMOLED HDR10 Full HD +
Fotocamera frontale 20 Mpx f / 1,8
Fotocamera posteriore 12 Mpx f / 2.4 – 12 Mpx f / 2.4 Sensore di profondità
Processore Snapdragon 845
Memoria RAM 6 GB
Memoria interna 64/128/256 GB
Batteria 3.400 mAh
Sistema operativo Android 8.1 EMUI
USB Type-C

OnePlus 6T, la magia continua


OnePlus ci ha sorpreso alcuni anni fa presentando un cellulare di fascia alta, ad un prezzo medio. In un certo senso è stato il pioniere, che in seguito è stato copiato altri marchi che possiamo vedere in questa lista. Anno dopo anno, OnePlus è rimasta sul podio dei migliori telefoni cinesi. Non vende in grandi quantità, ma vende tutto ciò che produce.

E cosa ci offre il OnePlus 6T? Beh, in pratica, si tratta di uno dei migliori telefoni Android nel 2018. Schermo AMOLED, fotocamere grandangolari e di alta qualità, Snapdragon 485 con fino a 8 GB di RAM, batteria generosa e ricarica rapida, lettore di impronte digitali, riconoscimento facciale, USB tipo C …

Un high-end che continua a costare la metà di quello che costa uno di fascia alta (che ora supera i 1000 euro), diventati più difficili da vendere a causa della forte concorrenza di Xiaomi, Honor, Poco, ecc.

Una vera ammiraglia ancora nel 2019, ha un prezzo di 549 euro.

OnePlus 6T
Schermo 6,41 ” AMOLED
Full HD +
Fotocamera frontale 16 Mpx grandangolare f / 2
Fotocamera posteriore 20 Mpx f / 1.7 – 16 Mpx f / 1.7
Processore Snapdragon 845
Memoria RAM 6/8 GB
Memoria interna 128/256 GB
Batteria 3.700 mAh
Sistema operativo Android 9 Pie
USB Tipo C

Huawei P Smart (2019), non è quello che sembra

Quando parliamo dei migliori telefoni cellulari dell’anno, tendiamo a guardare la gamma alta. Ma come stiamo vedendo in questo elenco, non solo i telefoni cellulari con l’hardware più potente a meritare la nostra attenzione.

Un buon esempio è il Huawei P Smart (2019), un mid-range disposto a confrontarsi con rivali come Xiaomi Mi A2 e che si distingue per offrire caratteristiche interessanti ad un prezzo basso.

A partire dal suo involucro in vetro e sfumature viola, con il suo schermo senza bordi e una discreta tacca a forma di goccia d’acqua, Huawei P Smart (2019) non ha bisogno di invidiare nessun cellulare di fascia alta.

Ha uno schermo FullHD+ da 6,2 pollici, un processore Kirin 710 e 3 GB di RAM. La principale scommessa di Huawei P Smart (2019) è nella sezione fotografica. E’ equipaggiato con una doppia fotocamera posteriore di 13 + 2 MP e una frontale di 8 MP, e uno dei punti salienti è l’intelligenza artificiale che ti aiuta con le foto

In sintesi, è un cellulare con un design eccellente, buone prestazioni e un buon supporto fotografico, tutto per soli 249 euro.

Huawei P Smart +
Schermo 6.2 ” IPS – Full HD +
Fotocamera frontale 8 Mpx
Fotocamera posteriore 13 Mpx – 2 Mpx
Processore Kirin 710
Memoria RAM 3 GB
Memoria interna 64 GB
Batteria 3.400 mAh
Sistema operativo Android 9 Pie EMUI
USB microUSB

Asus Zenfone 5Z, potenza ad un buon prezzo

Asus ZenFone 5Z  è diventato uno dei più potenti telefoni del 2018. Con un processore Qualcomm Snapdragon 845, fino a 8 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, difficile trovare qualcosa di più potente oggi.

Ha anche uno schermo FullHD + da 6,2 pollici 18,7: 9 che occupa l’83,7% del display. Con l’Intelligenza Artificiale applicata a compiti diversi come il miglioramento della fotografia o la previsione delle app più utilizzate, riduce il calore e il consumo della batteria.

E, questa volta sì, Asus ha imparato la lezione è possibile acquistarlo per meno di € 500.

Asus Zenfone 5Z
Schermo 6.2 ” Super IPS + – Full HD +
Fotocamera frontale 8 Mpx f / 2.0
Fotocamera posteriore 16 Mpx f / 1,7 – 12 Mpx f / 1,8
Processore Snapdragon 845
Memoria RAM 8 GB
Memoria interna 64/256 GB
Batteria 3.300 mAh
Sistema operativo Android 8.0 Oreo
USB 3.0

Oppo Find X, puro stupore

Oppo Find X non è un cellulare per tutti. Anche se ha prestazioni eccellenti, è costoso, è dotato di una fotocamera motorizzata che nasconde la tacca, devi abituarti. Ma è una bellezza autentica e una meraviglia tecnologica.

Il suo impressionante schermo infinito ti fa innamorare non appena lo vedi. Senza cornici, senza tacca, hai a disposizione tutto lo schermo del cellulare. La magia, come sicuramente sai, è nella videocamera motorizzata che si nasconde all’interno del cellulare.

Oltre ad essere bello e innovativo, Oppo Find X ha un hardware che corrisponde ai top di gamma Android del 2018.

Schermo AMOLED da 6,4 pollici, Snapdragon 845, 8 GB di memoria, riconoscimento facciale, ricarica rapida superVOOC, fotocamere che superano i 20 MP su entrambi i lati con una qualità eccezionale …

Come abbiamo detto, non è un cellulare economico, gira intorno ai 990 €.

Oppo Find X
Schermo 6.4″AMOLED 19: 9 – 2.340 x 1.080 px FHD +
Processore Snapdragon 845
RAM  8 GB
Memoria interna 256 GB
Batteria 3.400 mAh Ricarica rapida SuperVOOC (10 V 5 A)
Fotocamere posteriori 20 Mpx f / 2.0 + 16 Mpx f / 2.0
Fotocamera frontale 25 Mpx f / 2.0
Software ColorOS 5.1 (Android 8.1)

Xiaomi Mi Mix 3, il migliore della casa

Come è successo con il Huawei Mate 20 Pro che vedremo dopo, Xiaomi ha salvato la sua artiglieria pesante per l’ultimo quarto dell’anno.

Xiaomi Mi Mix 3 è un cellulare progettato per resistere a OnePlus 6T, e non ha deluso. Si è anche permesso di andare oltre, nascondendo la tacca della fotocamera che scorre nello stile di Oppo Find X. In questo modo ottiene uno schermo completamente pulito, che occupa il 93% della parte anteriore.

Dotato di uno Snapdragon 845 fino a 10 GB di RAM, è un muscolo puro, alimentato dall’IA. Le sue quattro fotocamere si esibiscono al livello previsto per l’alta gamma di Xiaomi, e consentono di registrare video in SlowMotion a 960 fps.

Forse il suo aspetto più criticato è la batteria, che sembra piccola per il mostruoso hardware che monta, ma in cambio Xiaomi ha aggiunto una ricarica veloce via cavo o wireless.

Xiaomi Mi Mix 3 è senza dubbio uno dei Best Chinese Phones 2019.

Xiaomi Mi Mix 3
Schermo 6,39” AMOLED Full HD +
Fotocamera frontale 24 + 2 Mpx
Fotocamera posteriore 12 + 12 Mpx f / 1.8, f / 2.4
Processore Snapdragon 845
Memoria RAM 6/8/10 GB
Memoria interna 128/256 GB
Batteria 3200 mAh
Sistema operativo Android 9 Pie
USB Tipo C

Huawei Mate 20 Pro, la “bestia” asiatica

Presentato solo un mese fa, il Huawei Mate 20 Pro è arrivato in ritardo alla festa, ma ha mangiato tutta la torta. Huawei ha presentato uno dei telefoni cellulari più potenti dell’anno, con innovazioni tecnologiche, come la tripla telecamera con grandangolo e zoom. È molto versatile e la possibilità di avvicinarsi così vicino alla modalità supermacro è spettacolare.

Con tre sensori da 40 + 20 + 8 MP e 24 MP per i selfie, tutti alimentati dall’IA, non troverai alcun sistema di fotocamere migliore su un dispositivo mobile.

Il Huawei Mate 20 Pro monta il nuovo processore Kirin 980 con 6 GB di memoria, un nuovo tipo di scheda chiamata NM, wireless e carica veloce della batteria, e lettore di impronte digitali integrato sullo schermo.

Non è un cellulare economico, circa 1000 euro, ma vale quanto costa. È il miglior telefono del 2019.

Huawei Mate 20 pro
Schermo 6,39” AMOLED HDR Full QHD +
Fotocamera frontale 24 Mpx f / 2.0
Fotocamera posteriore 40 Mpx f / 1,8 + 20 Mpx f / 2,2 grandangolare + 8 Mpx f / 2.4 (zoom)
Processore Kirin 980
Memoria RAM 6 GB
Memoria interna  128 GB
Batteria 4200 mAh
Sistema operativo Android 9
USB Tipo C

Xiaomi Redmi Note 7, il prezzo è imbattibile

Xiaomi redmi Note 7 è il primo smartphone dal nuovo marchio indipendente Redmi di Xiaomi, promette di diventare uno dei migliori telefoni cinesi grazie al suo rapporto prezzo / qualità.

Secondo la compagnia, la prima vendita lampo del telefono è durata meno di 10 minuti, il tempo necessario per vendere 100.000 unità.

Siamo di fronte a un dispositivo con schermo Full HD + con formato 18: 9 e una tacca a forma di goccia d’acqua, con processore Snapdragon 660 (lo stesso di Xiaomi A2 ) e due versioni, una con 3 GB di RAM e 32 GB di ROM e un altra con 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, anche se per il momento non è stato confermato che sarà disponibile in Italia. 

Il prezzo del Xiaomi Redmi Note 7 in Cina è di circa 127 euro (sarà sicuramente maggiore in Italia), si pensa che nel nostro paese potrebbe costare circa 200 euro.

Xiaomi Redmi Note 7
Schermo 6.3 ” IPS / LCD Full HD +
Fotocamera frontale 13 Mpx
Fotocamera posteriore 48 Mpx + 5 Mpx 
Processore Snapdragon 660
Memoria RAM 3/6 GB
Memoria interna 32/64 GB
Batteria 4.000 mAh
Sistema operativo Android 9 Pie MIUI
USB Tipo C
Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.