Come risparmiare sui costi dello smartphone

By | Marzo 21, 2019

La maggior parte dei costi associati al possesso di uno smartphone sono minimi e quasi impercettibili se presi singolarmente ma è sommandoli che il risultato non ci piacerà.



Ecco dunque una lista di consigli per risparmiare su tutto l’indotto che lo smartphone genera; mentre, qualora siate proprio interessati a capire come risparmiare al momento dell’acquisto dello smartphone vi consigliamo questa nuovissima guida di Espertodelrisparmio.com.

1. Disattiva gli acquisti in-app



Avere, ad esempio, bambini che adorano giocare con il telefono può essere molto pericoloso in termini di spesa. Per loro, è un dispositivo di intrattenimento totale, con giochi, film e libri. Ma dal momento che molte app ti consentono di acquistare monete e bonus direttamente nell’app, non è raro che tra un touch e l’altro ci scappi un acquisto indesiderato.

Disattivare la possibilità di effettuare acquisti in-app (basterà controllare le impostazioni) vi diminuirà le rogne non di poco. Inoltre, serve anche a sé stessi, avere l’impossibilità di acquistare con facilità ci aiuta ed essere più ponderati.

2. Download di versioni gratuite

Proprio in linea con quanto appena detto vale la pena controllare sempre che non vi siano le versioni gratuite delle app che stiamo cercando e che ci sembrano solo a pagamento.

Controlla sempre per vedere se sono disponibili versioni gratuite dei giochi che desideri; spesso, troverai che è disponibile una versione con meno funzioni e in aggiunta pubblicità supplementare. È un po’ fastidioso interrompere gli annunci nel bel mezzo di un gioco, ma vale la pena non spendere più del dovuto per un gioco che probabilmente ti annoierà in poche settimane.

3. Riduci il tuo piano telefonico

Ci sono molti modi per risparmiare sul tuo piano tariffario e, a meno che tu non sia uno davvero “addicted”, un piano illimitato per il traffico dati può essere superfluo.

Controlla, per fare un check, le tue statistiche di utilizzo dei dati sul tuo telefono. Potresti scoprire che stai utilizzando solo una parte dei dati che stai effettivamente pagando ed esser così più sereno nel fare un downgrade del piano. Ogni mese metterai a budget un po’ di soldi e smetterai di pagare per dei dati (o dei minuti o ancora sms) che non usi.

4. Afferra le app di testo e vocali Stai

Stai ipotizzando di chiamare tuo cugino in Turchia o tua sorella in Canada? Non utilizzare assolutamente i minuti di chiamata tradizionale che avrebbero costi sulla lunga distanza a dir poco notevoli. Lo stesso vale per l’invio di messaggi di testo – il costo per l’invio di messaggi internazionali e fuori rete può aumentare, soprattutto se non si dispone di opzioni custom-.

Fortunatamente, app come Telegram, Whatsapp e Skype ti consentono di utilizzare le funzionalità WiFi del tuo telefono per inviare messaggi gratuiti (senza nemmeno applicare il “costo” per l’utilizzo dei dati) ed effettuare chiamate gratuite senza preoccuparti di costi aggiuntivi.

5. Salta l’assicurazione d’acquisto

Se utilizzi una polizza assicurativa per il telefono cellulare, potresti pagare per un servizio di cui non hai effettivamente bisogno. Invece di optare per l’assicurazione, basta mettere un po’ di soldi in più da parte per pagare le riparazioni o sopperire a un eventuale furto: anche e soprattutto perché molti danni al software sono già in partenza coperti dalla garanzia della casa madre. Il vantaggio? Aver conservato dei soldi per un’eventuale nuovo acquisto successivo alla perdita o rapina del telefono ti darà la possibilità di utilizzare quel gruzzoletto in altro modo qualora il telefono non venisse mai smarrito: e in questo caso basterà solo essere più attenti.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.