Come configurare una VPN su Android

By | Maggio 14, 2019

Stai cercando di configurare un account VPN (rete privata virtuale) sul tuo telefono Android? In realtà non è difficile da fare, ma cos’è esattamente una VPN e perché dovresti usarne una? In questo articolo risponderemo a queste e altre domande su come configurare una VPN su Android.





Cos’è una VPN e perché dovrei usarla?

Una VPN è un sistema in cui i dispositivi informatici possono reindirizzare il traffico Internet attraverso un server o un computer in qualsiasi parte del mondo. La ragione principale per farlo è la sicurezza. Quando un’azienda o un utente possono reindirizzare il proprio traffico e nasconderlo dalle reti locali, diventa sempre più difficile per gli intrusi indagare su file o informazioni delicate.

Altre persone la usano anche per nascondere la loro posizione e sbloccare servizi geograficamente limitati. Ad esempio, Netflix o Hulu potrebbero non essere disponibili nel Paese in cui ti trovi. L’utilizzo di una VPN reindirizza la navigazione Web su un computer USA consentirebbe quindi all’utente di utilizzare tali siti Web.





Esistono alcuni tipi di protocolli VPN supportati da Android. Questi sarebbero PPTP, L2TP e IPsec. Per maggiori informazioni su cosa sia esattamente una VPN, vai qui.

Ok, ora sai cos’è un VPN, ma come la configuri? Ci sono alcune opzioni da mettere a posto. Innanzitutto, parliamo di come configurare una VPN manualmente, tramite le impostazioni di Android.

Come configurare una VPN dalle impostazioni di Android

  • Sblocca il tuo telefono.
  • Apri l’app Impostazioni.
  • Nella sezione “Wireless e reti”, seleziona “Altro”.
  • Seleziona “VPN”.
  • Nell’angolo in alto a destra trovi un segno +, toccalo.
  • L’amministratore di rete fornirà tutte le informazioni VPN. Basta selezionare il protocollo desiderato e inserire tutte le informazioni.
  • Clicca su “Salva”.
  • Puoi connetterti tornando alle impostazioni VPN e selezionando la tua VPN scelta. Ti verrà chiesto di inserire un nome utente e una password.
  • Puoi anche premere il pulsante del menu a 3 punti per impostare la VPN in modo che sia sempre attiva.
Nota: non tutti i dispositivi Android sono uguali, pertanto il menu delle impostazioni potrebbe apparire leggermente diverso. Se riscontri difficoltà durante l’impostazione di una VPN, faccelo sapere nei commenti e faremo del nostro meglio per aiutarti.

Come accedere ai siti bloccati su Android

Oltre alla sicurezza e alla privacy, uno degli altri fattori principali nella scelta di una buona VPN è la velocità. Dopotutto, non ha senso avere una connessione Internet sicura se non si può effettivamente usarla. Ogni sito Web del servizio VPN che visiti sosterrà che la sua VPN è la più veloce, ma ovviamente non lo sarà. Per aiutarti a capire quali VPN offrono le migliori velocità, ecco la nostra carrellata dei servizi VPN più veloci in circolazione!

4 Fattori che determinano la velocità della VPN

Ci sono molti fattori che determinano quali velocità si può godere dopo essersi connessi a una VPN.

Posizione

La tua posizione fa una grande differenza nel determinare quale VPN funzionerà al meglio per te. Per sicurezza online e privacy, avere un server vicino a te è l’ideale per ridurre il calo di velocità.

Copertura

Il numero di paesi e città che ospitano i server VPN determinerà la velocità della VPN. Molti dei servizi VPN d’élite offrono posizioni con più server in tutto il mondo.

Capacità

Non si tratta solo di localizzazione del server, ma anche di caricamento. Quindi, anche se un servizio VPN ha server vicini, potrebbe non essere sufficiente nel gestire un sacco di utenti e traffico connessi. Il carico pesante del server potrebbe ridurre la velocità che si ottiene.

Connessione

Ovviamente, la velocità della banda larga determinerà la velocità che ottieni quando ti connetti a una VPN. A meno che non si stia affrontando una sorta di limitazione dell’ISP, un servizio VPN raramente aumenterà la velocità. Di solito c’è sempre un calo della velocità e se la tua connessione internet non è abbastanza veloce, la velocità potrebbe essere troppo lenta per essere utilizzabile dopo la connessione alla VPN.

Come accedere ai siti bloccati

Come configurare una VPN usando un’app per Android

Il modo più semplice per configurare una VPN su Android è utilizzare un’app VPN. Ci sono molte opzioni là fuori, anche se consigliamo vivamente ExpressVPN.

Indipendentemente dall’app scelta, impostarla è semplice come:

  • vai sul Google Play per scaricare l’app.
  • apri l’app e seguire le istruzioni.
  • questo è tutto.

SaferVPN

SaferVPN afferma di essere il servizio VPN più veloce e semplice in circolazione, e ho scoperto che è uno dei servizi VPN più veloci che ho recensito. Le app sono molto semplici da configurare. È molto facile installare le app e connettersi alla VPN.  SaferVPN rimane la VPN più veloce che ho provato, con un calo della velocità del 25%.

ExpressVPN

ExpressVPN è considerato uno dei migliori servizi VPN in circolazione, e per una buona ragione. Offre tutto ciò che ci si aspetta da una grande VPN, come una politica di registrazione zero, velocità di connessione impressionanti, un gran numero di server in tutto il mondo e funzionalità di sicurezza necessarie come il blocco di rete, la protezione da perdite DNS e altro.

Le app sono facili da usare e non compromettono le impostazioni e le funzionalità. Quando si tratta della velocità, i previsti rallentamenti sono alla pari con i servizi VPN più veloci disponibili.

VyprVPN

VyprVPN è un altro famoso servizio VPN con sede in Svizzera. VyprVPN potrebbe non essere adatto a tutti coloro che sono alla ricerca di un anonimato completo, perché la società che mantiene alcuni registri come gli indirizzi IP e i tempi di connessione per 30 giorni. Tuttavia, non tiene assolutamente traccia del traffico e, se ciò non bastasse, è uno dei servizi VPN più veloci in circolazione.

NordVPN

NordVPN si occupa di fornire le migliori funzionalità di sicurezza possibili. La tua attività online rimangono completamente private con la sua politica di registrazione zero e protezione da fughe IP e DNS. Oltre a ciò, è possibile usufruire dei server specializzati per P2P e Anti-DDoS.

Per una sicurezza ancora maggiore, hai la possibilità di abilitare Double VPN che esegue tutto attraverso due server. Insieme al suo focus sulla sicurezza, NordVPN è anche uno dei servizi VPN più veloci che puoi ottenere.

PureVPN

PureVPN è ottimo per i principianti perché elimina la congettura dalla selezione dei server. Una volta installato e in esecuzione, si seleziona una delle modalità disponibili: Stream, Internet Freedom, Sicurezza / Privacy, Condivisione file e IP dedicato.

Ogni modalità fa apparire un dashboard leggermente diverso e ti connette al miglior server disponibile. Prendiamo la modalità Stream come esempio. È disponibile una barra “Scopo” che elenca vari servizi di streaming tra cui Netflix US, BBC iPlayer, Hulu, HBO Now e molti altri. Quando selezioni quello che vuoi usare, la VPN sceglierà automaticamente il server migliore per te.

CyberGhost

CyberGhost consente fino a cinque connessioni simultanee e ti dà accesso a oltre 3.600 server in tutto il mondo. La VPN funziona su Windows, macOS, iOS, Android e Linux e offre larghezza di banda e traffico illimitati. L’interfaccia dell’app per Windows è simile a PureVPN, con varie modalità come Browser anonimo, Torrent in modo anonimo, Stream anonimo e altro.

La VPN è particolarmente indicata per i torrent, in quanto l’elenco dei server indica chiaramente le posizioni che consentono la condivisione di file P2P. Le velocità sono eccezionali, ma non al di sopra della media. Tuttavia, dovresti essere in grado di trasmettere video di alta qualità su siti come Netflix senza problemi di lag o buffering.

Il servizio offre un sacco di funzioni di sicurezza tra cui un kill switch automatico per disattivare l’accesso a Internet se la VPN perde la connessione. Ci sono anche alcuni extra interessanti come il blocco degli annunci e dei malware.

Le VPN sono legali e sicure da usare? (Dipende)





Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

One thought on “Come configurare una VPN su Android

  1. Deniel

    Ho recentemente installato un buon programma VeePN, non funziona male, è stato adatto a me, lo uso da un mese

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.