Whatsapp, soluzioni ai problemi

By | novembre 10, 2018
Whatsapp, soluzioni ai problemi

Sappiamo che ci sono molte alternative, ma WhatsApp è ancora l’applicazione di messaggistica per eccellenza. La stragrande maggioranza di noi è soddisfatta del suo funzionamento, la benediamo ogni giorno, anche se qualche volta ha dei problemi. Con questo articolo vogliamo aiutarvi a risolvere i problemi più comuni di Whatsapp.




Whatsapp spesso ha problemi che non dipendono da noi, come ad esempio problemi ai server, ma la stragrande maggioranza dei problemi sono causati da conflitti interni o causati da una cattiva configurazione, qualsiasi problema di Whatsapp può essere risolto. Vi diciamo come …

Hai aggiornato l’applicazione?

Se si dispone di una connessione Internet e l’applicazione funziona ma non si trova l’opzione che si sta cercando o notate che l’applicazione non funziona come dovrebbe, la prima cosa è controllare che si disponga della versione più recente dell’applicazione.

Per farlo devi solo andare sul Google Play, cercare WhatsApp e se hai la possibilità di aggiornare l’app non esitare nemmeno un secondo. Se hai ancora problemi con l’applicazione, potresti dover svuotare la cache dell’app. Aiuto, Impostazioni> Applicazioni> WhatsApp> Archiviazione> Cancella cache.




Sei connesso ad Internet?

Può sembrare sciocco, non ci metterei la mano sul fuoco ma l’80% dei problemi che abbiamo con WhatsApp sono dovuti ad una cattiva connessione internet. Per verificare la connessione basta andare alle impostazioni dell’applicazione in Informazioni e aiuto> Stato servizioQui sapremo se l’applicazione funziona correttamente, o se c’è un problema con i server o alla nostra connessione.

Non ricevo il codice di attivazione Whatsapp

Ti ho visto sai, dalla tua webcam, hai appena acquistato il tuo nuovo smartphone e la prima cosa che fai è scaricare WhatsApp. Ma una volta installata l’applicazione e inserito il nuovo numero di telefono, il codice di attivazione non arriva. Mannaggia!

Il problema è causato dal numero di telefono sbagliato che hai inserito per la forte emozione; o anche che hai ripetuto il prefisso, che invece viene aggiunto automaticamente. Se per errore, l’applicazione ha rilevato che siamo in Francia, possiamo sempre modificarlo.

È meglio mantenere la calma e ripetere il processo prestando più attenzione. È anche molto importante assicurarsi che il numero fornito non abbia già un account WhatsApp aperto. Normalmente il programma chiuderà automaticamente uno degli account, per farci usare il servizio su un solo smartphone. Questo potrebbe essere un motivo per cui non abbiamo ricevuto il codice.

Come faccio a sapere se qualcuno mi ha bloccato 

Essere stati bloccati su WhatsApp e qualcosa di cui molte persone si preoccupano. Ci sono molti indizi che ci aiuteranno a capire se quella persona in questione ci ha bloccato o meno. L’indizio più importante è che le informazioni su quell’utente non verranno più visualizzate. Non possiamo vedere più ne gli aggiornamenti della foto del profilo e, infine, tutti i messaggi che inviamo a quel contatto rimarranno con un’unica spunta. Abbiamo scritto un articolo a tal proposito per te …

Bloccato su Whatsapp? Vediamo cosa possiamo fare >>

Hai cambiato telefono?

La prima cosa che dobbiamo fare con il vecchio smartphone è salvare le nostre conversazioni nel nostro account Gmail. Per fare questo, apri WhatsApp, Impostazioni> Chat> Backup. Qui dobbiamo configurare il nostro account Gmail in modo che una copia di backup venga salvata sul nostro Google Drive che verrà ripristinata quando effettueremo l’accesso al nuovo smartphone (in cui abbiamo precedentemente registrato il nostro account Gmail).

Ho cambiato il mio numero di telefono

Può anche accadere il contrario: cambiamo il numero di telefono, ma non lo smartphone. In tal caso, la procedura rimane semplice. Vai su Impostazioni> Account> Cambia numero. Qui devi inserire il vecchio numero e il nuovo numero per passare tutte le tue chat al nuovo numero. Prima di iniziare assicurati di poter ricevere messaggi sul nuovo numero.

Whatsapp on riconosce i contatti

WhatsApp aggiunge automaticamente i contatti purché siano precedentemente stati salvati nell’agenda del nostro smartphone. Ora, se un contatto specifico non ti appare, tieni a mente quanto segue. Innanzitutto, controlla che questa persona sia un utente di WhatsApp; In secondo luogo, assicurati di aver salvato il tuo numero con il codice del paese.

Come cancellare WhatsApp da telefono rubato o smarrito >>

Cosa devo fare se il mio telefono viene rubato o perso?

In questo tipo di situazione, il primo passo è sempre quello di bloccare la SIM. Lo possiamo fare contattando il nostro operatore. In questo modo, il servizio smetterà di funzionare sul primo telefono e possiamo riattivarlo sul nostro nuovo smartphone con lo stesso numero. Ricorda che puoi attivare solo un account WhatsApp con un numero di telefono.

Se l’attivazione dell’account richiederà un po’ di tempo, è consigliabile disattivarlo, poiché il servizio continua a funzionare con la connessione WiFi. Per fare ciò, invia un’email a support@whatsapp.com con il tuo numero di telefono (completo, con il prefisso incluso). 

Il tuo account rimarrà disattivato per 30 giorni. In quel momento, i messaggi che i tuoi contatti ti scrivono saranno salvati per essere inviati al momento della riattivazione dell’account. Se non lo attivi entro tale periodo di tempo, il tuo account verrà cancellato. 

Posso installare WhatsApp su un tablet?

Sì, è possibile, ma il problema è che WhatsApp non è completamente progettato per i tablet. C’è un metodo per far funzionare questa applicazione sui tablet, ma come abbiamo visto, il risultato non è soddisfacente nel 100% dei casi. Se vuoi installarlo, ti offriamo il tutorial su come installare WhatsApp su un tablet Android

Hai avuto qualche altro tipo di problema con Whatsapp? Fammelo sapere nei commenti qui sotto.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.