Come va Moto X4 e perché comprarlo

By | Apr 7, 2018

La serie Moto X, costruita da Lenovo e Motorola, per un po’ stata messa da parte, non si vedevano più in giro nuovi modelli. Come un lampo nel cielo sereno la gamma X tornò con il Moto X4, che fu presentato durante l’IFA 2017. Dopo diversi mesi di utilizzo, vi diciamo la nostra. Come va Moto X4 e perché comprarlo?




Moto X4 – Design

Moto X4 offre un design diverso dagli altri smartphone Motorola. Invece di trovare un corpo totalmente in metallo, troviamo un dorso in vetro leggermente ricurvo per una facile ergonomia. Il tono argenteo, ricorda l’Honor 9 e nelle mani mi ha dato la stessa sensazione del mio caro vecchio Galaxy S7.

Come tutti gli smartphone con dorso in vetro, le impronte digitali sono un incubo anche se sulla versione argentata sono un po’ meno evidenti. Il vetro, tuttavia, sembra avere un trattamento oleofobico. Nonostante la fotocamera sporgente, il Moto X4 non è compatibile con le Moto Mods che sono riservate solo per la gamma Motorola Z.

Nel complesso, lo smartphone è molto ben rifinito e offre una sensazione di qualità tipica dei migliori smartphone di fascia alta dello scorso anno. Il suo peso di 163 grammi è bello da maneggiare. Non aspettarti il formato 18 9 o uno schermo curvo. Lo smartphone conserva uno stile classico.




I pulsanti (tutti e tre sulla destra) rispondono tutti alla pressione e il pulsante standby è chiaramente distinguibile dai pulsanti del volume con una finitura ruvida. Infine, il Moto X4 ha la certificazione IP68 che non troviamo nemmeno sulla gamma più alta di Motorola.

Moto X4 – Display

Lo schermo del Moto X4 è di 5,3 pollici, un po’ più piccolo degli smartphone Moto-Z, con una risoluzione Full HD e una densità di pixel di 424 dpi. Sono stato sorpreso dalla decisione di Motorola di non includere un pannello AMOLED ma di utilizzare un display IPS. Finora la serie Moto X era sempre stata contraddistinta da un display OLED per sfruttare la funzione Moto Display.

Questo non vuol dire che lo schermo non sia buono. Al contrario, data la calibrazione del colore relativamente satura (anche se modificabile dalle impostazioni), il display mi ha sedotto. Ho notato la differenza solo di sera da quando ho notato che i neri non erano assoluti. La luminosità è buona e gli angoli di visuale sono impeccabili.

Non troviamo funzionalità di alto livello come la risoluzione QHD o il supporto dei contenuti in HDR, ma nel complesso, è davvero uno schermo eccellente, non avrai motivo di lamentarti.

Moto Display

Moto X4 incorpora la funzionalità Ambient Display che ora si trova su molti dispositivi di fascia alta (e non solo). Quando lo smartphone rileva che è stato spostato (ad esempio, fuori dalla tasca) o viene preso in mano, lo schermo si illumina per un breve periodo, visualizzando l’orologio, la batteria e le notifiche. Possiamo interagire con le notifiche, aprirle o eliminarle direttamente toccandole sullo schermo Moto. Peccato che a causa dello schermo IPS la luminosità non sia gestita meglio.

Moto Actions

Questo è il nome dato da Motorola ai diversi gesti disponibili su Moto X4. È possibile scuotere il telefono due volte per accendere o spegnere la torcia. È possibile ruotare il polso due volte per accedere rapidamente alla fotocamera. Moto X4 offre anche movimenti preimpostati per silenziare la suoneria durante una chiamata o attivare la modalità a una mano. Niente di nuovo, quindi, dal momento che queste sono caratteristiche già viste su molti altri smartphone Motorola.

Moto Voice

Questa è una delle funzioni che è cambiata nel corso degli anni. Nei vecchi smartphone Moto X, è possibile attivare Moto Voice utilizzando la parola chiave Moto Ok seguita dal comando vocale, ad esempio per un selfie o inviare un messaggio Whatsapp. D’ora in poi, la funzione è stata ampliata e ora viene attivata con una nuova frase. Tuttavia, Moto Voice non offre nient’altro che l’Assistente Google, al contrario.

Moto Key

Forse una delle caratteristiche più sottovalutate dei dispositivi Motorola. Questa non è una funzionalità completamente nuova perché alcuni Samsung offrono una funzione simile. In poche parole, Moto Key ti consente di configurare il tuo PC Windows per rendere lo smartphone una chiave di accesso.

È possibile utilizzare il lettore di impronte digitali per accedere a molte applicazioni e siti Web aperti sul PC senza dover inserire il nome utente e la password semplicemente utilizzando l’impronta digitale sul Moto Fingerprint Reader X.

Moto X4 – Software

Il Motorola Moto X4 è equipaggiato con Android 7.1 Nougat. Dovrebbe ricevere l’aggiornamento Oreo ma non sappiamo ancora quando.(Al momento della scrittura dell’articolo) L’interfaccia Motorola è molto vicina allo stock Android. Le uniche modifiche introdotte sono l’applicazione Moto che ho appena menzionato, il launcher leggermente modificato con un tono scuro, alcune icone personalizzate e l’installazione di due applicazioni di terze parti non disinstallabili: Outlook e LinkedIn.

Un’altra cosa fastidiosa a mio avviso è l’implementazione da parte di Motorola dei pulsanti di navigazione. Abbiamo due opzioni: i softkey standard o un sistema gestuale sul lettore di impronte digitali. Nel primo caso, i pulsanti sullo schermo funzionano esattamente come previsto mentre il lettore di impronte digitali è completamente disabilitato (a parte la lettura della stampa), il che è scomodo perché in pratica abbiamo un pulsante Home che non funziona come tale.

Moto X4 – Performance

Ecco dove il Moto X4 ha deluso. Perché Motorola? Perché l’hai fatto sulla tua serie Moto X? Perché hai trasformato la serie X di fascia alta in una midrange?

Infatti, sotto il cofano, lo smartphone incorpora un processore Qualcomm Snapdragon 630 con otto core con architettura Cortex-A53 accompagnata da 3 GB di RAM. Non sarebbe un problema se stessimo parlando di un dispositivo della gamma Moto G, ma stiamo parlando di uno smartphone che costa 400 euro.

In pratica, le prestazioni sono sufficienti e l’interfaccia funziona bene, ma non appena si abusa del multitasking il Moto X4 rallenta un pochetto. (piuttosto sgradevole). I giochi funzionano bene ma, per 400 euro, potevano mettere po’ più di potenza sotto il cofano (come un Snapdragon 820 o 821).

La memoria interna è di 32 GB nella versione venduta in Italia, ma può essere aumentata con l’uso di una scheda microSD. Ci sono anche due slot Nano SIM da usare in aggiunta alla scheda di memoria.

Moto X4 – Audio

Motorola ha adottato una soluzione particolare, l’altoparlante principale è quello che usiamo per le chiamate. Non troviamo una griglia o dei fori sul dispositivo per emettere il suono.

Da un lato, è una buona idea perché non rischiamo di coprire l’uscita audio con la mano tenendo il Moto X4 in modalità orizzontale come può accadere con altri smartphone, e l’altoparlante anteriore è rivolto verso l’utente. D’altra parte, l’altoparlante è molto piccolo, non è potente e non è stereo.

In mancanza di un volume molto alto, il suono è di buona qualità, i bassi sono percepiti. Durante la visione di video, consiglio di utilizzare le cuffie. Per fare questo, è possibile usare un mini-jack da 3,5 mm, l’audio che esce, è molto chiaro.

La particolarità del Moto X4, tuttavia, risiede nella tecnologia audio Bluetooth. Motorola ha introdotto una novità in collaborazione con Tempow. Moto X4 è in grado di controllare fino a 4 dispositivi audio Bluetooth allo stesso tempo, il che è fantastico.

Però ci sono degli effetti collaterali. L’attivazione di questa funzione disconnette tutti gli altri accessori Bluetooth (come smartbands o smartwatch) e disconnette la rete Wi-Fi poiché interferisce con lo streaming audio wireless.

Moto X4 Audio

Moto X4 – Fotocamere

Come il Moto Z2 Force, il Moto X4 ha anch’esso una doppia fotocamera sul retro. A differenza del fratello maggiore, questo smartphone ha un’ottica normale con un sensore da 12 megapixel e un sensore grandangolare (fino a 120 gradi) di 8 megapixel.

La transizione tra le due telecamere non è istantanea e richiede un po’ di pazienza, ma personalmente trovo che scegliere un secondo sensore grandangolare sia più utile dell’utilizzo di un sensore monocromatico. La distorsione sui lati dell’immagine scattata con il grandangolo è ovvia ma fornisce un effetto fisheye che potrebbe piacerti.

L’app fotocamera ha una modalità di anteprima dal vivo per l’effetto bokeh (che consiglio di utilizzare solo quando le condizioni di luce sono buone e con soggetti semplici). Può anche su richiesta riconoscere oggetti, attrazioni turistiche, codici QR o scannerizzare biglietti da visita.

Moto X4 offre una modalità HDR automatica, una modalità manuale e una funzione divertente che ti consentirà di selezionare un colore nell’anteprima della fotocamera, quindi convertire in grigio tutto il resto.

Moto X4 supporta la registrazione video 4K a 30 fps e il Full-HD a 60 fps. La fotocamera frontale del Moto X4 offre un sensore da 16 megapixel con flash LED. Su questo punto, i selfie mi hanno convinto molto più delle foto del sensore principale.

Quando la luce è scarsa, lo smartphone è in grado di ridurre la risoluzione delle foto a soli 4 megapixel per garantire un’immagine più luminosa. Il problema è che non puoi disabilitare la funzione e non puoi sapere se è attiva.

 

Moto X4 – Batteria

Lo smartphone ha una batteria da 3000 mAh. Nel caso in cui sia necessaria una maggiore autonomia, è possibile utilizzare il caricabatterie Turbo incluso nella confezione che consente una ricarica rapida.

Prezzo del Moto X4

Lenovo moto x4 è disponibile al prezzo di 401,99 euro con configurazione di memoria da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna e nei colori Sterling Blue e Super Black.

Conclusione

La gamma Moto X è tornata. Lo smartphone offre linee eleganti e una finitura di ottima qualità in un formato facile da usare con una sola mano. Non molto potente per la fascia che occupa, ma non gli manca proprio niente.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.