Come utilizzare Google Pay su qualsiasi dispositivo Android rootato

By | luglio 13, 2018
Come utilizzare Google Play su qualsiasi dispositivo Android rootato

Come utilizzare Google Pay su qualsiasi dispositivo Android rootato. Stai cercando un modo per utilizzare al meglio Google Pay sul tuo dispositivo Android rootato? Segui i semplici passaggi di questa guida per abilitare Google Pay sul tuo Android rootato.




Come utilizzare Google Pay su qualsiasi dispositivo Android rootato

Il rooting non è una novità nella comunità Android. Dall’avvento del sistema operativo Android, gli sviluppatori fanno il root ai loro dispositivi in modo da ottenere il controllo completo. Tutto andava bene fino a quando Android Marshmallow fu rilasciato al pubblico. Con Android Marshmallow, Google ha dato il controllo agli sviluppatori di app per scegliere di consentire o interrompere l’esecuzione dell’app sul dispositivo rootato.

Da quella istanza, molte app del Play Store vengono arrestate mentre sono in esecuzione su dispositivi rootati. Inoltre, nei prossimi aggiornamenti, per contribuire a una maggiore sicurezza, sono state create cose come Google SafetyNet per mantenere sicuri i servizi come i pagamenti via NFC.

Tutto ciò ha comportato la nascita di numerosi metodi di pagamento tramite NFC come Google Pay che viene sospeso sui dispositivi Android rootati. Se sei uno degli utenti che sono interessati ad abilitare Google Pay sul suo dispositivo Android rootato, continua a leggere questo articolo.




Che cos’è Google Pay?

Google Pay (precedentemente Pay with Google e Android Pay) è un portafoglio digitale e un sistema di pagamento online sviluppato da Google per potenziare gli acquisti in-app e premi per pagare su dispositivi mobili, consentendo agli utenti di effettuare pagamenti con telefoni, tablet o telefoni Android.

Utilizza la comunicazione near field (NFC) per trasmettere informazioni sulla carta, facilitando il trasferimento di fondi al rivenditore. Il servizio funziona con entrambe le carte di credito e di debito. Originariamente lanciato come Android Pay, il servizio è stato rilasciato a Google I/O 2015. Android Pay è il successore ed è stato costruito sulla base stabilita da Google Wallet, che è stato rilasciato nel 2011.

Come utilizzare Google Pay su qualsiasi dispositivo Android rootato

  1. Per fare in modo che il nostro dispositivo rootato abiliti Google Pay, deve ottenere la certificazione dal Google Play Store. Per lo stesso motivo, il dispositivo deve essere rootato usando Magisk.
  2. Ora abilita le opzioni nelle impostazioni Magik indicate di seguito. Abilita ciascuna opzione elencata di seguito. Aiuterà a far funzionare Android Pay su un dispositivo rootato.
  • ENABLE BUSYBOX
  • ENABLE MAGISK HIDE
  • ENABLE SYSTEMLESS HOSTS

Se il tuo dispositivo non supera il controllo di SafetyNet, le app come Android Pay non funzioneranno finché non risolverai il problema, indipendentemente dallo stato di Magisk Hide. Se stai usando un dispositivo con il patch di sicurezza di giugno, dovrai abilitare la modalità Magisk Core Only in “Impostazioni” (e poi riavviare) prima che passi SafetyNet.

Complimenti. Ora puoi utilizzare al meglio Google Pay sul tuo dispositivo Android rootato. Ora puoi installare e provare le tue app di root preferite o puoi anche provare alcuni dei fantastici moduli Magisk. Facci sapere la tua esperienza dopo l’esecuzione di Android Pay sul dispositivo Android rootato; quindi lascia un commento qui sotto, se ti va!


Leggi anche ...

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.