Una macchina può trasformare rifiuti di plastica … in diesel!

By | settembre 18, 2018
Una macchina può trasformare rifiuti di plastica ... in diesel!

Fondata dal comico Samuel Le Bihan, l’associazione Earth Wake ha appena presentato ad Antibes una macchina in grado di trasformare la plastica in combustibile. Sulla carta, il principio di questa innovazione è molto semplice: la plastica viene prima schiacciata, quindi riscaldata ad alta temperatura e infine distillata.




Volvo svela un camion completamente autonomo senza cabina di guida

Questo processo, che richiede acqua per il raffreddamento e l’energia elettrica, porta alla creazione di un carburante di tipo Diesel, utilizzabile su una barca, un motore di un’auto, o per un generatore.

Chiamato Chrysalis, il prototipo presentato da Earth Wake può trattare un chilogrammo di plastica all’ora, e quindi fornire da 500 a 600 grammi del prezioso liquido in questo stesso periodo di tempo.

L’associazione spera ora di compiere progressi significativi nei prossimi tre-sei mesi: vuole sviluppare una macchina più grande, paragonabile a un mezzo contenitore di dimensioni reali, e quindi più efficiente.

In termini concreti, potrebbe gestire circa 70 chili di rifiuti di plastica all’ora. Samuel Le Bihan stima il suo prezzo a 50’000 euro, una cifra sicuramente buona che verrebbe ammortizzata in un anno.

L’associazione Earth Wake ha reso la lotta contro l’inquinamento dell’oceano da rifiuti di plastica il suo cavallo di battaglia. Attraverso i suoi vari progetti, spera di riciclare 15.000 tonnellate di plastica e creare 4.000 posti di lavoro in tre paesi dell’Africa occidentale entro il 2020.

Un’app per non dimenticare i vostri figli nell’automobile


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.