Come trasferire i dati da iPhone ad Android

By | agosto 11, 2018
Come trasferire i dati da iPhone ad Android

Come trasferire i dati da iPhone ad Android. Android ha un sistema di migrazione dei dati completo e funzionale. Produttori come Samsung, Motorola, Sony, Xiaomi e LG offrono servizi nativi che consentono agli utenti di trasferire file da un iPhone ad un Android senza sprecare molto tempo durante il processo. Ecco come farlo in modo rapido e sicuro.




Come trasferire i dati da iPhone ad Android

1. Configura il tuo Android

  1. Accendi il dispositivo, configura la rete Wi-Fi, accedi al tuo account Gmail, accedi a Google Play Store e scarica tutte le applicazioni che usi normalmente (ad esempio, Instagram);
  2. Controlla se il software sul tuo telefono Android è aggiornato all’ultima versione del sistema operativo. Se c’è un aggiornamento, dovresti ricevere una notifica e accettare immediatamente il download;
  3. Puoi aggiungere altri account Gmail ora o più tardi, magari in un secondo momento.
  4. Una volta completato questo processo, i tuoi dati di Gmail dovrebbero già essere sincronizzati. Inoltre, sarai già in grado di utilizzare tutte le applicazioni che hai scaricato. Assicurati di controllare ciò!

Nota: se lo smartphone è già nella versione Android 5.0 di Lollipop, dalle prime impostazioni puoi scegliere di eseguire il backup di altri dispositivi collegati al tuo account Gmail per modello o anche utilizzando la tecnologia NFC.

2. Aggiorna il tuo iPhone o iPad

  1. Accendi il tuo iPhone, imposta una rete Wi-Fi, verifica che Gmail sia collegato e aggiorna tutti i software iPhone per l’ultima versione del software di Apple;
  2. Assicurati di utilizzare iCloud per eseguire il backup dei tuoi contatti. Accedi a iCloud nelle impostazioni e seleziona l’opzione per salvare i tuoi contatti (“ON”). Se non stai usando iCloud, crea un account e inizia a usarlo (c’è una versione gratuita che può contenere fino a 5 GB);
  3. Vai al tuo account Gmail personale, vai alle impostazioni> mail e attiva la sincronizzazione dei contatti. Nell’ultima versione di iOS, dovresti sincronizzare i tuoi contatti Gmail con i tuoi contatti iPhone;
  4. In impostazioni> messaggi, disattiva l’opzione iMessage ( “OFF”), in quanto questo è un servizio abilitato solo da iPhone a iPhone, o da iPhone ad Android e non viceversa. Il tuo iPhone continuerà a utilizzare SMS per trovare i tuoi amici se continui a utilizzare iPhone dopo questa modifica;
  5. Ora, assicurati che l’iPhone sia completamente sincronizzato con iTunes sul tuo Mac o PC. Assicurati che tutte le tue foto e la tua musica siano sul tuo computer dopo che la sincronizzazione è terminata.

Al momento, tutti i tuoi dati Gmail, le tue app e i tuoi contatti devono essere sul tuo telefono Android. Se i contatti non sono già sul tuo Android, scaricali manualmente attraverso il tuo computer come segue:

  1. Fai clic su icloud.com, accedi con il tuo ID Apple e fai clic sui contatti;
  2. Nell’angolo in basso a sinistra, fai clic sul carrello> seleziona tutto> esporta vCard;
  3. Nel browser, vai su gmail.com, seleziona “Contatti” nell’angolo in alto a sinistra (o a destra, nelle caselle, nella nuova versione). Qui vedrai un elenco dei tuoi contatti Gmail. Importa il file vCard in Gmail in Altro> Importa contatti e aggiungili manualmente. Elimina i contatti duplicati o utilizza la funzione Altro> Trova e unisci duplicati.

D’ora in poi, dovresti avere Gmail, le tue app e i tuoi contatti sul tuo nuovo telefono Android.




3. Sul computer, collega la tua musica a Google

Scarica Google Music Manager e installalo (sia per Mac che per Windows). Music Manager caricherà brani dalla libreria di iTunes, Windows Media Player, la cartella “My Music” o le cartelle di tua scelta nel cloud.

La versione predefinita del servizio è gratuita, come la maggior parte delle librerie, anche se è necessario registrarsi a Google Wallet e fornire i dati della carta di credito. Qui, assicurati di utilizzare lo stesso account Gmail utilizzato sul tuo telefono Android.

A questo punto, dovresti già avere Gmail, le tue app, i tuoi contatti e la tua musica disponibili su Android.

4. Rimuovi la scheda SIM dell’iPhone e inseriscila nel tuo Android

A meno che tu non abbia acquistato un portatile più vecchio, il passaggio dalla SIM da un iPhone a un telefono Android non richiederà un adattatore, poiché i dispositivi Apple utilizzano una nano-SIM così come anche i nuovi smartphone Android disponibili. Dopodiché, riavvia il tuo Android e a questo punto avrai trasferito quasi tutti i dati sul nuovo telefono.

Dal momento che sei nuovo nel sistema operativo di Google, ti renderai presto conto che l’applicazione SMS diventa Duo (ed è opzionale). Quindi non disperare, perché questo è solo un altro dei tanti parametri di Android!

5. Trasferisci le foto del tuo iPhone

La soluzione migliore qui è utilizzare un servizio Google per mantenere tutto sincronizzato. Se scarichi l’app Google Foto sul tuo iPhone, accedi semplicemente con il tuo account Google e scegli l’opzione gratuita, che esegue il backup delle tue foto in alta qualità, ma non nella qualità originale. Quindi accedi alla stessa app sul tuo Android e le foto saranno lì.

Se hai foto sull’iPhone e vuoi lasciarle alla loro qualità originale, puoi spostarle sul tuo nuovo Android prima copiandole sul tuo computer e poi sincronizzando l’iPhone con il tuo computer.

Tuttavia, potrebbe essere più semplice eseguire il backup delle foto dell’iPhone sul computer e quindi copiare e incollare sul nuovo Android, preferibilmente la cartella DCIM.

Le immagini create con il tuo nuovo Android verranno automaticamente copiate nel tuo account Gmail, quindi non è necessaria alcuna azione qui.

Suggerimenti extra

Per sicurezza, usa Chrome per questa procedura, non Safari;

Usa la verifica dei tuoi account Gmail e Google in due passaggi poiché ciò rende più difficile per le terze parti accedere ai tuoi dati;

Goditi i servizi di migrazione dei dati dai produttori:

Bene, come possiamo vedere, il trasferimento dei dati da un iPhone a un Android dà un po’ di lavoro da fare, ciò questo accade ogni volta che le informazioni private sono coinvolte nel processo.

Inoltre, vale la pena ricordare che molti produttori sono già interessati a facilitare questo scambio di servizi. Molti degli sforzi per trasferire questi dati sono dovuti all’assenza di una scheda di memoria esterna nei dispositivi mobili, come nel caso dei Nexus e degli iPhone.

Inoltre, app come Dropbox e Google Drive possono aiutarti a memorizzare le tue informazioni personali in modo sicuro e a facilitare lo scambio tra dispositivi mobili.

Speriamo di esserti stati d’aiuto. Se hai suggerimenti, se vuoi raccontare la tua esperienza in merito o se vuoi segnalare qualche altro tipo di problema, lascia un commento qui sotto!


Leggi anche ...

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.