Test – Spiderman: un brillante adattamento su PS4

By | settembre 18, 2018

Affidato ai ragazzini di Insomniac (Ratchet & Clank, Sunset Overdrive), il nuovo adattamento di Spiderman era atteso dai fan dell’universo Marvel. Va detto che a differenza della DC Comics, i supereroi Marvel non avevano mai avuto un adeguato adattamento sul piccolo schermo.




Ambizioso come la trilogia di RockSteady Batman, Insomniac’s Spiderman è – come la maggior parte degli “AAA” – un titolo che si svolge in un mondo aperto. Esci dalla progressione in linea retta dato che il giocatore sarà in grado di scegliere le missioni e sarà in grado di scegliere di camminare nei vicoli di una Manhattan molto più reale di quella vera.

La ricchezza del titolo deriva dal fatto che proprio come Batman RockSteady, Spiderman offre un vero filo conduttore. La trama principale – che non è tratta dai film ma è vista come un complemento – spingerà il giocatore attraverso un intrigo senza fiato, facendogli incontrare molti personaggi noti dell’universo di Spiderman.




Spiderman, tuttavia, non mostra l’originalità nella sua costruzione, alternando fasi di esplorazione, battaglie con i boss, sequenze muscolari, infiltrazioni e minigiochi, e usando e abusando anche un po’ troppo delle sequenze ipertestuali. Il talento di Insomniac è quello di essere riuscito a nascondere un gioco banale dietro artifici: in questo caso, una messa in scena terribilmente dinamica.

Spiderman non ha nulla da invidiare alla più grande produzione del momento. Sembra letteralmente far parte della Marvel che di solito vediamo sul grande schermo. Tutto qui respira di cinema. Da gustosi dialoghi a audaci inquadrature, a QTE – inevitabile nelle battaglie con i boss – Spiderman è un’ode ai film di successo di Hollywood.

Il gioco riesce a trascrivere brillantemente le sensazioni sospese di Spiderman a Manhattan. Il giocatore è libero come l’aria. Può slittare da un edificio all’altro, salendo le facciate degli edifici o camminando per strada, in quel caso i fan di Spiderman saranno felici di interagire con lui fotografandolo.

Sarete un po nervosi, il combattimento spingerà anche il giocatore ad osare nel gameplay alternando voli, schivate e colpi. Spiderman si trasforma in un vero gioco d’azione, offrendo scene di combattimenti muscolari e divertenti.

Il risultato è un po’ meno positivo quando si tratta di combattimenti contro i boss.

Insomniac ha qui dimostrato un po’ meno originalità di RockSteady, cercando di costringere il giocatore per evitare attacchi di replicare virtualmente ogni volta allo stesso modo prima di dare il colpo di grazia in una scena QTE. Un po’ più di originalità non li avrebbe danneggiati.

Un’altra delusione: nonostante la sua diversità, Spiderman mostra una certa ripetitività nella sua costruzione e ha la fastidiosa tendenza ad offrire troppi mini giochi … che non sono davvero eccezionali. Probabilmente avremmo preferito che Insomniac lasciasse questo aspetto del suo gioco nell’armadio.

Al contrario, il guadagno di nuove abilità attraverso il sistema ad albero consente al giocatore di adottare il proprio stile nel combattimento promuovendo combattimenti corpo a corpo o di fare scherzi.

Un altro punto saliente del gioco: sono gli oggetti da collezionare e molti costumi da collezionare, che permetteranno al giocatore di sbloccare ogni volta un potere, associato al costume.

Infine, difficile non menzionare la realizzazione grafica del gioco, sontuosa a tutti i livelli.

Visivamente, Spiderman non ha nulla da invidiare alle altre grandi produzioni del momento.

Le animazioni sono di un realismo inquietante, gli effetti visivi superbi e il livello di dettaglio semplicemente impressionante.

Lascia che Spidey cammini sulle finestre di un edificio per rendersi conto della cura data alla modellazione degli interni degli edifici.

Anche in termini di durata, il gioco di Insomniac non delude la sua quota di missioni secondarie e da 20 a 30 ore di gioco per completare la campagna per giocatore singolo. Senza dubbio, avrai un sacco di cose da fare!


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.