Suggerimenti e trucchi per Chromecast

Da quando è stato rilasciato per la prima volta nel 2013, Chromecast, insieme ai successori Chromecast 2 e Chromecast Ultra, è stato un grande successo per Google: il piccolo dispositivo di streaming può visualizzare con la massima semplicità i contenuti del tuo telefono o tablet sul grande schermo. Continua a leggere i nostri suggerimenti e trucchi da utilizzare con Google Chromecast e come ottenere il massimo dal dongle.




Allora per farlo funzionare abbiamo bisogno di un’app chiamata Google Home scaricabile gratuitamente dal Play Store. Ma penso che questo già lo sapevate.

Come collegare Chromecast a Google Home

Se hai già Google Home, puoi utilizzare la tua voce per cercare su YouTube o accedere alle previsioni del tempo sul televisore collegato a Chromecast. È facile rendere Chromecast parte del tuo ecosistema Google. Innanzitutto, controlla che i due dispositivi si trovino sulla stessa rete, quindi apri l’app Google Home e vai su Altre impostazioni. Da lì, seleziona TV e altoparlanti per visualizzare un elenco di dispositivi collegati. Per collegare il Chromecast a Google Home, tocca il simbolo che si trova nella parte inferiore dello schermo e hai fatto.




Come attivare la modalità ospite su Chromecast

Chromecast è dotato di una modalità ospite che consente ai tuoi amici / familiari di inviare contenuti alla chiavetta e anche a te: se la modalità ospite è attivata, chiunque sulla stessa rete Wi-Fi (a casa tua, ad esempio) è in grado di interagire con il dongle tramite un codice PIN. Dal menu dell’app Google Home, scegli Dispositivi, quindi l’icona a forma di ingranaggio dal tuo Chromecast, quindi la modalità ospite. Fai scorrere l’interruttore su On e i tuoi amici e parenti possono essere coinvolti utilizzando il tuo stesso PIN. Nota che la modalità ospite non funziona ancora sui dispositivi iOS.

Come chiedere informazioni sugli sfondi a Chromecast

Quando non è in uso, Chromecast mostra immagini accattivanti da varie fonti. Se vedi qualcosa che ti piace, apri la ricerca Google sul tuo telefono e chiedi “Cosa c’è sul mio Chromecast?” Puoi accedere alla stessa schermata dalla scheda Dispositivi dell’app Google Home. Tocca i link per la visualizzazione all’interno dell’app Google Home e puoi vedere la fonte per l’immagine (Google+ o Google Maps per esempio) insieme alla persona che l’ha pubblicata (se applicabile).

Streaming audio da Chromecast

Molte app musicali come Pandora, Google Play Music e Spotify ora offrono il supporto Chromecast, rendendolo un’alternativa eccezionale e senza notifiche all’utilizzo del Bluetooth. Se disponete di un moderno ricevitore A / V, amplificatore o altoparlanti amplificati con un ingresso ottico, l’utilizzo di Chromecast per lo streaming è il semplice collegamento di un cavo ottico dall’uscita audio del televisore all’ingresso ottico del dispositivo audio.

In alcuni casi potrebbe essere necessario accedere al menu delle impostazioni audio della TV e impostare l’audio su “altoparlanti esterni” e selezionare l’uscita ottica. Questo menu si trova in genere nel menu delle impostazioni sotto l’audio. Se il tuo amplificatore è un dispositivo vecchio con solo ingressi analogici, puoi acquistare un adattatore ottico a un adattatore RCA online e inserirlo nell’ingresso RCA del tuo sistema audio.

Se ritieni che la tua TV non stia emettendo il suono che desideri, puoi provare a collegare il tuo Chromecast direttamente a un ingresso HDMI sul ricevitore A / V e a utilizzare il telefono sia come controller che come finestra di visualizzazione per il tuo lettore.

Come mostrare le tue foto personali con Chromecast

Se non ti piacciono gli sfondi che Google sta visualizzando, puoi prendere in mano la situazione e mostrare invece le immagini delle tue raccolte. Tocca Dispositivi nell’app Google Home, quindi l’icona a forma di ingranaggio dal tuo dispositivo. Tocca Sfondo e quindi attiva l’interruttore delle foto personali nella posizione on: puoi quindi selezionare album specifici dal tuo account Google. A seconda della tua organizzazione, puoi creare una cartella separata solo per le immagini da usare come sfondo di Chromecast.

Come collegare un adattatore Ethernet a Chromecast

I wii Wi-Fi fanno schifo e hai bisogno di una buona connessione per utilizzare Chromecast al meglio. Sebbene la versione Ultra sia già dotata di una porta Ethernet, puoi comunque goderti la sicurezza e la velocità di una connessione cablata acquistando un adattatore Ethernet direttamente da Google . Perfetto se si desidera utilizzare Chromecast in un’area con un segnale Wi-Fi debole.

Come utilizzare Chromecast con il 3G o 4G

Chromecast è perfetto da prendere e portare con te: è stato praticamente creato pensando ai viaggi. Ma cosa fai quando non puoi fare affidamento sul WiFi? Non preoccuparti, ci sono alcune opzioni disponibili.

Due telefoni sono meglio di uno

Il modo più semplice per utilizzare i dati mobili su Chromecast è attraverso due smartphone. Qui un dispositivo creerà una rete Wi-Fi sul router mobile. Una volta impostato, utilizza il secondo smartphone per configurare Chromecast.

Le opzioni di memoria

Google ti consente di trasmettere contenuti memorizzati localmente dal tuo dispositivo Android su Chromecast senza una connessione Wi-Fi, grazie al mirroring. Puoi persino eseguire il mirroring sul tuo dispositivo senza Wi-Fi. Per quelli di voi che hanno molti dati, questo significa che puoi trasmettere contenuti in 4G dal tuo telefono. Ciò non solo consente di risparmiare i preziosi limiti di tolleranza dei dati di tethering, ma consente anche di evitare di ccercare un hotspot mobile.

Crea il tuo modem

Per sfruttare appieno il modem 3G o 4G sul tuo Chromecast, dovrai cercare l’aiuto di un computer. Anche in questo caso, il trucco sta nell’usare la connessione mobile per creare una rete Wi-Fi che imita la banda larga convenzionale. Chromecast identificherà la rete, che può essere configurata e utilizzata da un dispositivo nelle vicinanze – connesso allo stesso Wi-Fi o meno – o dal PC stesso. L’idea è quella di trasformare temporaneamente uno dei tuoi dispositivi in ​​un router. MacOS e Windows 10 hanno entrambi strumenti nativi che creano un punto di accesso a Internet e consentono di funzionare in questo modo.

Usa uno smartphone

Anche se non hai un PC o un secondo smartphone, puoi comunque connettere Chromecast a Internet. Qui dovrai utilizzare un Chromecast configurato in precedenza su una rete Wi-Fi conosciuta. Con questo nome di rete e password, è necessario creare un punto di accesso sullo smartphone utilizzando gli stessi parametri. Chromecast si connetterà automaticamente al Wi-Fi creato dal tuo telefono.

Le app compatibili con Chromecast

Esistono più app Android di quante tu possa pensare che possono funzionare con Chromecast. Google ha persino creato una pagina speciale per loro in modo che tu possa trovarle più facilmente. Le app disponibili sono suddivise in categorie oppure è disponibile una casella di ricerca.

Come eseguire lo streaming dello schermo del tuo dispositivo su Chromecast

Sui dispositivi Android compatibili, puoi inviare un live streaming dello schermo del tuo dispositivo su Chromecast: è un ottimo modo per mostrare alcune delle tue foto preferite o giocare su un display più grande se l’app non supporta il cast in modo nativo. Nelle Impostazioni, vai nel menu Visualizza e nella schermata Trasmetti scheda. Tutto quello che devi fare è scegliere il Chromecast in questione per vedere il tuo schermo sul dispositivo a cui è collegato il dongle.

Configurare la modalità HDMI 50 Hz su Chromecast

Puoi configurare Chromecast per operare in modalità HDMI a 50 Hz anziché selezionare automaticamente l’opzione predefinita. Questo è un ottimo modo per evitare problemi con il jitter o le balbuzie quando si visualizzano programmi dal vivo, ed è ottimo per i viaggi poiché la frequenza di 50 Hz è molto comune in Europa e in Asia.

  1. Assicurati che il tuo telefono o tablet sia connesso alla stessa rete Wi-Fi del tuo dispositivo Chromecast e che il telefono che utilizzi sia lo stesso che hai utilizzato per configurare il dispositivo sulla TV.
  2. Apri l’app Google Home sul tuo dispositivo Android.
  3. Nell’angolo in alto a destra della schermata Home dell’app, tocca su Dispositivi per visualizzare l’elenco dei dispositivi Chromecast disponibili.
  4. Scorri per trovare la scheda del dispositivo per il Chromecast che desideri utilizzare con la modalità 50 Hz.
  5. Nell’angolo in alto a destra, tocca il menu della scheda del dispositivo (i tre punti)  > Impostazioni.
  6. Scorri verso il basso e seleziona Schermo.
  7. Per attivare, è sufficiente toccare l’opzione Usa modalità 50 Hz HDMI.

Dopo aver impostato tutto, verrà applicato al tuo Chromecast. Se non sembra funzionare immediatamente, riavvia il telefono e riprova a eseguire lo streaming.

Come resettare il tuo Chromecast

Il Chromecast è un dispositivo talmente semplice che non dovresti avere molti problemi con esso, ma se trovi che si comporta in modo irregolare o come non ti aspetti, è probabile che con un ripristino ritorni tutto in funzione. Puoi reimpostare il dongle dall’app Google Home su Android. Accedi all’app Google Home, seleziona Dispositivi, quindi tocca l’icona a forma di ingranaggio accanto al tuo dispositivo Chromecast. Tocca il pulsante del menu (tre punti verticali nell’angolo in alto a destra) e puoi scegliere di riavviare Chromecast o eseguire un ripristino di fabbrica e ricominciare da capo.

Ti sono stati utili i nostri suggerimenti? Come ti trovi con Chromecast? C’è qualcosa che non riesci a configurare?


Leave a Reply