Snapdragon 855, questo è il nuovo processore Qualcomm con 5G e NPU

By | Dic 6, 2018
Snapdragon 855, questo è il nuovo processore Qualcomm con 5G e NPU

Ci sono stati mesi di voci e fughe di notizie e quello che doveva essere lo Snapdragon 8150, è stato finalmente presentato ufficialmente. Alla fine, Qualcomm è stata conservatrice con il nome del nuovo SoC per i telefoni di fascia alta del 2019 e sappiamo già – quasi – tutti i dettagli dello Snaodragon 855.





Questo è ciò che Google, Apple o Facebook sanno di te (credici o no) >>

Alla fine, come potete vedere, Qualcomm ha scelto di seguire la linea dei nomi dei processori high-end degli ultimi anni e, dopo lo Snapdragon 845, arriva Snapdragon 855. La compagnia americana ci ha fatto un paio di sorprese alla presentazione ufficiale alle Hawaii.

Snapdragon 855 si unisce al Kirin 980 e Apple A12 per quanto riguarda il processo di produzione, passando dai 10 nanon di Snapdragon 835 e Snapdragon 845 a 7 nanometri. Il chip, costruito da TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company) sarà più potente ed efficiente in termini di energia, ma quella percentuale di efficienza rispetto al SoC dello scorso anno non è stata divulgata.

Quello che sappiamo è che ha finito per confermare le fughe di notizie di qualche giorno fa che parlava di un processore formato da una tripla squadra di processori. Da un lato, abbiamo quattro core a basso consumo focalizzati sul potenziamento delle attività che consumano meno risorse nel nostro telefono. Si tratta di un corteccia quad-core ad una frequenza di 1,8 GHz. D’altra parte, tre core ad una frequenza di 2,4 GHz e, per mettere la ciliegina sulla torta, un altro core “che lavora da solo” ad una frequenza massima di 2,84 GHz.




In totale, otto core dando ad uno di loro compiti più impegnativi. Inoltre, è stata sottolineata l’adozione di un NPU. All’inizio, le notizie indicavano un sistema di processo DynamiIQ in cui il processore ricava risorse dai calcoli dell’intelligenza artificiale. Tuttavia, proprio come hanno fatto i suoi concorrenti, Qualcomm ha scelto di includere una NPU nel processore.

Il nuovo processore sarà molto più capace di usare gli algoritmi dell’intelligenza artificiale, qualcosa che sarà usato per migliorare la fotografia.

Pertanto, possiamo aspettarci un miglioramento sia nell’elaborazione, sia nell’editing delle foto (come quello che Huawei ottiene con video in tempo reale cambiando lo sfondo, qualcosa che è possibile fare solo se ha una rete neurale focalizzata su quel processo, sarà compatibile con Computer Vision ISP, quindi possiamo trovare grandi progressi nella fotografia quando il chip va a finire nelle mani del produttore giusto.

Inoltre, è stato anche confermato che Snapdragon 855 sarà compatibile con i sensori a ultrasuoni (per sbloccare il telefono) che nel 2019 andrà a gonfie vele.

Il 5G di Snapdragon 855

Lo Snapdragon 855 è destinato a essere il processore più montato su telefoni di fascia alta del 2019, il che significa che dovrà essere pienamente compatibile con le reti 5G a 5 Gbps. E, naturalmente, con Qualcomm che è uno dei più grandi driver delle reti 5G.

Infatti, avrà un doppio modem, dal momento che lo Snapdragon 855 avrà la X50 compatibile con le reti 5G e la X24 per la piena compatibilità con le attuali reti 4G. In questo modo, i telefoni che arrivano nel 2019 compatibili con 5G e i nuovi chip Snapdragon 855 saranno all’avanguardia della tecnologia, dobbiamo aspettare di vedere altre aziende come HiSilicon e, soprattutto, Apple (il grande rivale) reagiranno a Qualcomm.

Adreno 640 e Gaming Elite

Qualcosa che è stato decaffeinato nella presentazione di Snapdragon 855 è stata la sezione della GPU. Qualcomm, tradizionalmente, ha dotato i suoi processori di GPU in grado di eseguire senza problemi qualsiasi gioco per cellulare. In effetti, i più potenti cellulari in questo senso (per il gioco mobile) sono stati quelli guidati dal SoC di Qualcomm.

Lo Snapdragon 855 avrà la GPU Adreno 640, un’evoluzione di Adreno 630 della generazione precedente, anche se l’azienda si è rifiutata di fornire dettagli sulla potenza del chip grafico. Secondo le indiscrezioni e voci, era il 30% più potente rispetto alla generazione precedente, ma finché non avremo dettagli ufficiali, non possiamo confermare nulla.

Cos’è l’IMEI e come vedere questo numero su qualsiasi dispositivo mobile >>

Ciò che è stato detto è che avrà la modalità di gioco “Elite”, un processo che migliorerà le prestazioni dei giochi sul nostro telefono, anche se non è stato fornito alcun dettaglio al riguardo. Ora abbiamo solo bisogno di vedere quale sarà il primo cellulare che girerà con Snapdragon 855 e, soprattutto, fino a dove può arrivare questo processore rispetto all’altro più potente sul mercato.

[Fonte: The Verge]


Leggi anche ...

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.