Come si gioca a Pokemon Go

By | luglio 8, 2016

Come si gioca a Pokemon Go, in questo tutorial vedremo come giocare e aumentare di livello al nuovo gioco Niantic; Pokemon Go. Pokémon Go è un gioco di realtà aumentata, il che significa che dovete alzarvi dal divano e andare in giro per trovare i Pokémon.




Dopo aver scaricato l’applicazione dovete registrarvi con la vostra data di nascita. Ci sono poi due modi diversi di login nel gioco: tramite Google o attraverso il Club Allenatori di Pokémon.

A meno che non sei già registrato nel club, è più facile effettuare il login tramite Google. Il sito Club Pokémon ha dei problemi tecnici e interruzioni (il che è comprensibile visto che tutti, anche le nonne, ci vogliono giocare).

All’inizio del gioco date il permesso di accedere alla vostra posizione, soltanto quando si carica il gioco per la prima volta. Non è un’opzione: è un requisito indispensabile, perché Pokémon Go avrà bisogno dei dati GPS.




La personalizzazione del personaggio è limitata a otto opzioni: pelle, capelli e colore degli occhi, e cinque pezzi di abbigliamento. Le scelte all’interno delle categorie sono molto limitate, ma ce ne sono abbastanza per fare l’allenatore di Pokémon.

Dopo una breve introduzione del ricercatore di Pokémon (il Professor Willow), dovrete incamminarvi verso la vostra prima cattura di Pokémon.

Pokémon Go non è Google Maps, ma dovrebbe riconoscere immediatamente la tua posizione. Certamente dovrebbe essere più che sufficiente per farvi girare e farvi trovare la strada per catturare alcuni Pokémon.

Potete capire dove è nascosto il Pokémon guardando la mappa. Non è un’indicazione di dove si trova il Pokemon da intrappolare, ma per lo meno ti fa capire dove dovete incamminarvi.

Il cerchio intorno al tuo personaggio indica quanto sei vicino a un Pokémon per catturarlo. Avrete bisogno di vedere un Pokémon all’interno di quel cerchio per essere in grado di catturarli con una Poké Ball.

Quando un Pokémon è abbastanza vicino alla cattura, si aprirà un cerchio sullo schermo, come se lo avessi appena scoperto. Toccate il Pokémon per cercare di catturarlo.

Si possono trovare Pokémon ovunque nel mondo. Nel garage, sulla spiaggia, sul marciapiede, su una panchina, nei boschi, ovunque….

Per essere chiari non dovete stare per forza fuori per trovare un Pokémon. Li abbiamo trovati in cucina, in camera da letto, in soggiorno, addirittura nel WC. È molto più probabile che li troviate fuori, ma in una giornata di pioggia potreste essere in grado di catturare alcuni nuovi Pokémon.

Una volta trovato un Pokémon sulla mappa e toccato su di esso, si passa a una visione della realtà aumentata nel mondo reale che mostra il Pokémon nella parte superiore dello schermo e una Poké Ball in fondo. Ora è il momento per catturarlo.

Il modo migliore per catturarli è muoversi in modo lento, in quanto non disponete di una scorta infinita di Poké Ball. Li potete trovare nel mondo o guadagnarli aumentando di livello, se rimanete senza, non vi resta che comprarli con la moneta…quella vera, nel mondo reale.

È possibile tenere premuto il Poké Ball con la punta del dito, mentre guardate la vostra preda. Vedrete un cerchio verde all’interno di un cerchio bianco intorno al Pokémon. Il cerchio verde si fà grande, poi si restringe, e poi ricresce di nuovo.

Bisogna colpire il Pokémon con il Poké Ball, mentre il cerchio verde è molto grande. Questa è la migliore occasione per catturarlo.

Solo perché si cattura un Pokémon non vuol dire che avete finito, tenete d’occhio il Poke Ball. Tremerà un paio di volte e solo quando usciranno le stelle, la vostra cattura avrà avuto successo. In caso contrario, vedrete il Pokémon riapparire.

È possibile valutare la difficoltà di acquisizione del Pokemon dal colore dei suoi cerchi. Il verde è il più facile da catturare, mentre il giallo, arancione e rosso sono progressivamente più difficili. Un Pokémon più grande, con un più alto potere di combattimento (CP) può darvi del filo da torcere.

Abbiamo dovuto provare quattro volte con un Gyarados (CP 117). Un Pokémon più grande significa anche una vostra maggiore esperienza.

Pokémon Go crea luoghi chiamati PokéStops, vicino a luoghi di interesse come monumenti e punti di riferimento importanti. I PokéStops appaiono come quadrati blu sulla mappa. Basta strisciare il dito sulla foto. L’immagine ruoterà come se si trattasse di una moneta per poi sputare fuori alcuni elementi da raccogliere. Basta toccare gli elementi, cosi da aggiungerli al vostro inventario.

Le altre posizioni identificabili sul vostro Pokémon Go sono luoghi dove è possibile allenare il tuo Pokémon per la battaglia. Appaiono strutture alte, gialle, sulla mappa.

Pokémon Go è impressionante da giocare quando si è in giro nel mondo reale, ma i bug e il nervosismo fanno diventare questo gioco frustrante. Siamo stati buttati fuori dalla app circa 10 volte in tre ore.

Quando vieni buttato fuori dal gioco, devi accedere nuovamente tramite il nostro account, nel nostro caso con Google. Il passaggio dal WiFi a una rete cellulare locale a volte ha causato problemi, ma è molto più facile accedere nuovamente dal Wifi. Il posto dove si gioca bene è sulla spiaggia.

Qui abbiamo scritto: Come risolvere i problemi con ‘Pokémon GO’, per quelle che sono le nostre conoscenze. Speriamo di avervi fatto cosa gradita.

Via


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.