Samsung fonde la memoria interna del cellulare con la scheda microSD

By | Nov 13, 2018
Hai mai usato una scheda SD o micro SD nel tuo telefono, saprai allora che sono molto utili per aumentare la capacità di archiviazione del tuo dispositivo ma che in alcuni casi danno problemi di compatibilità. Questo è ciò che Samsung ha proposto di risolvere entro il 2019 unendo la scheda SD con la memoria interna dei loro telefoni.  Dopo la presentazione di One UI, la nuova interfaccia dell'azienda, Samsung svelerà altri progetti che arriveranno nei prossimi mesi con Android 9.0 Pie sui telefoni del marchio. Una di queste nuove caratteristiche è il collegamento diretto tra la memoria interna del telefono e scheda SD che si desidera utilizzare per l'installazione, per avere più spazio per i video, musica, foto ma anche altri dati, fino ad ora ha creato solo problemi, come ad esempio le applicazioni.  Installare le applicazioni all'interno della scheda SD non è sempre possibile, grazie alla proposta di Samsung nei prossimi mesi diventerebbe tutto più facile.  L'operazione verrebbe cosi esguita, la nuova memoria interna installata con la scheda SD non sostituirà quella mobile, ma la completerebbe.  Ad esempio, se disponiamo di un dispositivo con 64 GB di memoria interna e aggiungiamo una scheda SD da 512 GB, avremmo un dispositivo mobile con una memoria interna di 576 GB, una capacità piuttosto buona. Cioè, il sistema considererebbe tutto come una singola memoria senza fare distinzioni. Entrambi consentirebbero di installare e salvare gli stessi dati e sarebbero ugualmente crittografati, quindi una volta configurata la scheda SD, tutte le informazioni su di essa contenute sarebbero accessibili solo da quel dispositivo mobile e dal sistema di archiviazione originale.  Android ha lanciato un'opzione simile diversi anni fa con la quale è possibile formattare la scheda come se fosse una memoria interna, ma non era un'opzione universale che funzionasse su tutti i dispositivi, ad esempio quelli della stessa Samsung.  Sembra che ora abbiano deciso di rettificare e in base alle informazioni pubblicate da SamMobile , il futuro aggiornamento di Android 9.0 Pie che arriverà a gennaio porterà questa nuova funzione. 

Hai mai usato una scheda SD o micro SD nel tuo telefono, saprai allora che sono molto utili per aumentare la capacità di archiviazione del tuo dispositivo ma che in alcuni casi danno problemi di compatibilità. Questo è ciò che Samsung ha proposto di risolvere entro il 2019 unendo la scheda SD con la memoria interna dei loro telefoni.





Le 5 migliori alternative gratuite a Photoshop per PC >>

Dopo la presentazione di One UI, la nuova interfaccia dell’azienda, Samsung svelerà altri progetti che arriveranno nei prossimi mesi con Android 9.0 Pie sui telefoni del marchio.

Una di queste nuove caratteristiche è il collegamento diretto tra la memoria interna del telefono e la scheda SD che installerete nel vostro telefono, per avere più spazio per i video, musica, foto e altri dati, quello che fino ad ora ha creato solo problemi sono state le applicazioni.

Installare le applicazioni all’interno della scheda SD non è sempre possibile, grazie alla proposta di Samsung nei prossimi mesi diventerebbe tutto più facile.




L’operazione verrebbe cosi eseguita, la nuova memoria interna installata con la scheda SD non sostituirà quella mobile, ma la completerebbe.

Ad esempio, se disponiamo di un dispositivo con 64 GB di memoria interna e aggiungiamo una scheda SD da 512 GB, avremmo un dispositivo mobile con una memoria interna di 576 GB, una capacità piuttosto buona.

Cioè, il sistema considererebbe tutto come una singola memoria senza fare distinzioni. Entrambi consentirebbero di installare e salvare gli stessi dati e sarebbero ugualmente crittografate, quindi una volta configurata la scheda SD, tutte le informazioni su di essa contenute sarebbero accessibili solo da quel dispositivo mobile e dal sistema di archiviazione originale.

Android ha lanciato un’opzione simile diversi anni fa con la quale era possibile formattare una scheda SD come fosse una memoria interna, ma si trattava di una funzione non adatta per tutti i dispositivi, ad esempio quelli della stessa Samsung.

Sembra che ora abbiano deciso di rettificare e in base alle informazioni pubblicate da SamMobile, il futuro aggiornamento di Android 9.0 Pie che arriverà a gennaio porterà questa nuova funzione.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.