Come risolvere “Google Maps ha smesso di funzionare” su Android

By | marzo 12, 2018

Hai problemi con Google Maps? Se l’app si arresta in modo anomalo, si blocca o ti mostra il famigerato messaggio di errore “Google Maps ha smesso di funzionare”, non cercare oltre. Abbiamo le soluzioni per “quasi” tutti gli errori di Google Maps per Android in questo articolo.




Come correggere il messaggio di errore “Sfortunatamente Maps ha smesso di funzionare”

Se ti affidi a Google Maps, potrebbe essere veramente frustrante quando improvvisamente smette di funzionare e ti abbandona. Ecco alcune cose che puoi fare per risolvere i problemi e i messaggi di errore sul tuo telefono Android. Prova semplicemente uno di questi metodi, poi controlla se Google Maps funziona di nuovo. Se non funziona ancora, vai al suggerimento successivo.

Come risolvere “Google Maps ha smesso di funzionare” su Android

Aggiorna all’ultima versione di Google Maps

Il problema con Google Maps potrebbe verificarsi perché l’app non è aggiornata. Vai su Google Play Store, cerca Google Maps, quindi aggiorna alla versione più recente dell’app disponibile per il tuo dispositivo.

Cancella la cache dell’app

Potrebbe essere che i dati della cache della tua app debbano essere cancellati. Vai su Impostazioni> Applicazioni> Google Maps, quindi tocca Cancella cache per risolvere il problema.




Riavvia il telefono

Sembra troppo semplice per essere vero, ma spegnere e riaccendere il telefono può risolvere un numero sorprendente di problemi. Tieni premuto il tasto di accensione sul dispositivo e seleziona Riavvia.

Esegui un wipe della partizione della cache

La cache dell’app è specifica per le app, mentre la cache di sistema è per il sistema Android La cache è fondamentale come la cartella Temp sul tuo PC. E’ utile soprattutto dopo l’aggiornamento di Android, nel caso che la batteria si scarica velocemente, anomalie, crash o altre stranezze che possono occasionalmente influire sul sistema.

Mentre il metodo esatto potrebbe non essere lo stesso per ogni singolo telefono Android – questo procedimento dovrebbe funzionare per la maggior parte degli smartphone.

Prendete il telefono -> premere e tenere premuto il tasto power e volume su (e se ne hai uno, il tasto home) -> utilizzare il pulsante del volume per selezionare wipe cache partition e quindi confermare premendo sul pulsante di accensione. Dopo aver completato la cancellazione, selezionare il riavvio del sistema. Ora dovrebbe funzionare tutto bene.

Se hai bisogno di ulteriore aiuto per eseguire questa operazione, consulta questo articolo su come svuotare la cache sul tuo smartphone Android.

Ripristino delle impostazioni di fabbrica del telefono

Il ripristino delle impostazioni di fabbrica è una soluzione definitiva se non siete riusciti a risolvere diversamente. Poiché il processo eliminerà tutti i dati dal tuo dispositivo, prima assicurati di eseguire il backup.

Per ripristinare le impostazioni predefinite sul tuo telefono, vai in Impostazioni> Personalizzazione> Backup e ripristino, tocca su Ripristina telefono. Seguire le istruzioni sullo schermo per cancellare tutto, quindi riavvia e ripristina i dati. Se hai bisogno di ulteriore aiuto per eseguire questa operazione, consulta questo articolo su come ripristinare le impostazioni di fabbrica sul tuo smartphone.

Sei riuscito a risolvere il problema seguendo i nostri consigli?

Google Maps: tutte le soluzioni ai problemi più comuni

Vai in vacanza, e il tuo fidato compagno Google Maps ti porta in un luogo a te sconosciuto e improvvisamente ti mostra un errore! Non fatevi prendere dal panico, vi stiamo per elencare tutti i problemi dell’applicazione e la loro soluzione.

La mia posizione su Google Maps non viene caricata o è errata

Non dimenticare di fare il test più stupido: assicurati che il tuo GPS sia attivato sul tuo telefono. Per farlo, vai su Impostazioni> Localizzazione e attivalo.

Se la tua posizione è imprecisa, hai in queste impostazioni una sezione “Modalità” in cui puoi selezionare tre scelte, che sono:

  • Alta precisione: utilizza GPS, Wi-Fi, rete mobile e tutte le tecnologie del tuo telefono per determinare con precisione dove ti trovi.
  • Risparmio batteria: usa solo Wi-Fi, Bluetooth e la rete per determinare la tua posizione. Questa scelta è perfetta quando si utilizza Maps per cercare punti di interesse intorno a te senza essere necessariamente guidato dall’applicazione. Lo stesso quando lo usi con Android Wear o Google Now, ad esempio. Consuma meno batteria.
  • Solo dispositivo: utilizza solo GPS. Molto buono se devi fare una strada e non vuoi proprio scaricare la batteria. Abbastanza preciso per le autostrade, meno per le strade strette.

Tuttavia, se queste scelte non risolvono il tuo problema e Maps continua a caricare la tua posizione, dovrai ricorrere a un’applicazione per ricalibrare il tuo GPS. Molte applicazioni lo consentono, in questo caso utilizzeremo GPS Fix.

Devi solo far iniziare all’applicazione il processo di calibrazione (che in generale richiede 2/3 minuti, ma può durare fino a dieci minuti) in modo che l’applicazione ripristini la posizione del GPS e metta tutto in ordine.

Le mappe non si caricano

Chi non ha mai visto la schermata della morte. Google Maps è riuscito a caricare le mappe! Anche se spesso l’errore deriva dal semplice fatto che non siamo collegati a Internet o siamo in modalità aereo come in questo esempio.

Questo errore è piuttosto raro, ma deve essere segnalato: è possibile che durante un aggiornamento si finisca con questa schermata. E anche se l’applicazione dovrebbe normalmente caricare le sue nuove mappe, non è sempre così.

Non farti prendere dal panico! Tutto ciò di cui hai bisogno è:

  • Vai alle impostazioni del tuo telefono
  • Sezione Applicazioni
  • Cerca mappe
  • (Android 5.0+) Vai allo spazio di archiviazione
  • Clicca su “Cancella cache”

Come ultima risorsa, se il problema è stato causato dagli ultimi aggiornamenti, puoi disinstallarli facendo clic sui tre punti in alto a destra> Disinstalla aggiornamenti.

Google Maps si rifiuta di aprirsi

Lo stesso consiglio vale in questo caso. In Impostazioni> Applicazioni> Mappe, forza l’arresto dell’applicazione prima di riavviarla. Se questo non è sufficiente, svuota la cache seguendo la procedura precedente. Come ultima risorsa, disinstalla gli aggiornamenti.

Le mie informazioni sono scomparse da Google Maps

I servizi di Google sono tutti interconnessi e Maps non fa eccezione. Inoltre, quando inserisci un appuntamento sul tuo calendario con un indirizzo, viene visualizzato anche su Maps.

Ma ti consente anche di memorizzare indirizzi, come quelli dei tuoi amici, ad esempio, per un uso futuro. Adesso non li trovi più? Non farti prendere dal panico.

A volte l’app si disconnette dal tuo account Google, anche se è strettamente correlata al sistema. Tutto quello che devi fare è aprire l’app, premere il menu “hamburger” in alto a sinistra e connettere il tuo account alla finestra che si apre. Una volta connesso al tuo account Google, troverai tutte le tue informazioni come prima.

Come usare Google Maps offline sui dispositivi Android?

Nell’articolo che segue vedremo come utilizzare Google Maps Offline sul vostro telefono Android per navigare turn­-by-­turn, più o meno allo stesso modo di come si usa Google Maps quando il telefono è connesso a una rete cellulare o WiFi. Come usare Google Maps offline sui dispositivi Android


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.