È ufficiale: Redmi Note 7 è arrivato con una fotocamera da 48 MP

By | Gennaio 11, 2019

Dopo alcune voci , alcuni teaser lanciati dalla stessa Xiaomi, ecco che arriva il primo smartphone dal sub Redmi. Redmi Note 7 si presenta al mondo come una soluzione a basso costo, ma con caratteristiche che lo mettono su un altro livello. Questo, contando sulla sua fotocamera da 48 MP. Ma c’è molto altro ancora.





In accordo con tutte le voci e le fughe di informazioni che abbiamo ascoltato finora, finalmente abbiamo il prodotto ufficiale. In realtà, anche il suo prezzo era già stato menzionato dal CEO di Xiaomi.

Al momento ci sono pochissimi produttori Android che possono competere con Xiaomi in questo segmento. Produrre uno smartphone economico pieno di accattivanti funzioni è senza dubbio un’impresa che solo Xiaomi ci ha abituato.

Ecco perché è ora di conoscere il Redmi Note 7 e ci viene immediatamente offerto un prezzo eccezionale. In Cina, il suo mercato interno, lo smartphone costerà 999 Yuan, circa 127 €.




Cosa ci offre Redmi Note 7 da 127 €?

In primo luogo troviamo una doppia fotocamera sulla parte posteriore con due sensori allineati verticalmente. La prima, prodotta da Samsung, ha una risoluzione di 48 megapixel. La seconda presenta una risoluzione di 5 megapixel.

Naturalmente ti chiederai perché un tale numero di pixel. Bene, con questa grande quantità, Xiaomi può implementare la tecnologia Pixel binding. In altre parole, l’unione delle informazioni presenti nei pixel adiacenti per creare un’immagine finale con più dettagli e contrasto superiore.

Allo stesso tempo, anche la fotocamera frontale non ti deluderà con il suo sensore da 13 MP sulla parte superiore dello schermo. Per 127€ troviamo anche l’intelligenza artificiale (AI) non solo per ritoccare le immagini, ma anche per fornire l’effetto bokeh. Abbiamo anche il riconoscimento facciale, tra le altre funzioni.

Le caratteristiche del nuovo smartphone Redmi Note 7

Il suo ampio schermo LCD IPS misura 6,3 pollici in diagonale. La sua risoluzione raggiunge già lo standard FullHD +, quindi 2340 x 1080 pixel. Possiamo anche fare riferimento alla sua tacca a forma di goccia dove riposa la camera frontale.

Guardando oltre lo schermo possiamo citare la protezione conferita dal Glass Gorilla Glass 5, di Corning. Lo schermo occupa circa l’84% dell’area del pannello frontale.

Successivamente troviamo il processore, il core o il cuore di ogni smartphone, qui troviamo lo Snapdragon 660 di Qualcomm.

Snapdragon 660 all’interno di questo Xiaomi … Redmi

Guardando più da vicino al suo SoC abbiamo una piattaforma di fascia media. Consiste in 8 core Kryo 260 con una frequenza massima di 2.2Ghz, oltre ad un’architettura a 64 bit e una litografia a 14 nm.

Nella sua versione base abbiamo un totale di 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Nella sua versione intermedia troviamo 4 GB + 64 GB mentre sulla versione premium abbiamo 6 GB + 64 GB.

Quindi ad alimentare questo smartphone Android c’è una batteria di 4000mAh. Inoltre, Xiaomi ha equipaggiato questo terminale con la tecnologia di ricarica rapida Quick Charge 4.0.

Notate inoltre che Redmi Note 7 è il primo smartphone Redmi dotato di una porta USB di tipo C. Una notizia gradita e consente anche nuove velocità di caricamento e trasferimento dei dati.

Il software su questo smartphone è il sistema operativo Android 9.0 Pie di Google basato sull’interfaccia proprietaria MIUI 10.

Quando arriverà il nuovo Xmiomi Redmi Note 7?

Secondo Xiaomi stessa, il primo smartphone della sua sub raggiungerà il mercato il 15 gennaio. I prezzi partono da € 127 per la versione base con 3 / 32GB.

La versione intermedia di Redmi Note 7 costa l’equivalente di 154 € con 4/64 GB. Infine, la versione top costa l’equivalente di € 180 con 6 GB / 64 GB.

Infine, lo smartphone Xiaomi Redmi Note 7 è disponibile in tre combinazioni di colori, gradiente del blu, seguito dal gradiente del rosa e infine il nero, in tinta unita.


Leggi anche

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.