Come recuperare foto e video cancellati su Android

By | febbraio 21, 2018

Sicuramente più di una volta hai cancellato per errore alcuni video dal tuo smartphone, dopo qualche secondo hai capito che quello non era il video che volevi cancellare. Prima di disperarti con le mani in testa, non ti preoccupare, puoi recuperare il video eliminato dal tuo Android o da qualsiasi altro file. La cosa più importante è stare calmi e agire rapidamente. Come recuperare foto e video cancellati su Android?




Disabilitare le connessioni

Disattiva la tua connessione WiFi e i dati dal tuo telefono. Il motivo è la sincronizzazione e quando i dati vengono cancellati (musica, foto, video …) non vengono realmente cancellati. Nella memoria rimangono dei piccoli file che indicano che quello spazio è occupato.

Quindi, fino a quando non viene sovra scritto, questa parte della memoria del dispositivo non viene eliminata in modo permanente. Ecco perché è importante agire rapidamente. Ti offriremo due opzioni per recuperare i tuoi video eliminati su Android: uno per gli utenti root e uno per gli utenti non root.

Come recuperare i video cancellati su Android (o qualsiasi altro file) senza root

La prima cosa che dovresti fare è collegare la memoria mobile (interna o esterna) come dispositivo di archiviazione di massa al computer, ovvero, come se fosse una memoria USB per accedere ai dati che abbiamo archiviato.




Collegare un cavo USB al computer e quindi al dispositivo. Se il file si trovava in una memoria microSD esterna non formattata come memoria interna del dispositivo, è anche possibile rimuoverla dal telefono e utilizzare un adattatore di memoria micro SD per inserirla nel computer.

Ora scarica e installa Recuva (la versione gratuita, non è necessario acquistarla), è un programma per recuperare i file. Puoi provare un altro programma, ma Recuva è il più raccomandato per questo tipo di azione.

Quando esegui Recuva, la prima cosa da fare è selezionare il tipo di file che vuoi recuperare: Immagini, Video, Musica, Documenti, ecc. Quindi scegliere l’opzione per ripristinare i file da una posizione specifica.

Recuva cerca in tutto il sistema. Occorrono diversi minuti a seconda delle dimensioni e della grandezza della memoria. Una volta completata la ricerca, Recuva restituisce tutti i file che sono stati cancellati, nella loro qualità originale.

Come recuperare i video cancellati su Android (o qualsiasi altro file) con root

Scarica il programma gratuito Dr. Fone disponibile per Mac o PC sul tuo computer. Ci sono altri programmi disponibili ma Dr. Fone ci ha sempre dato ottimi risultati.

Installa il programma, eseguilo e registrati. Collega lo smartphone al computer tramite un cavo USB. Dovrai aver attivato il debug USB sul tuo smartphone in modo che il processo inizi. Per farlo devi solo andare nelle Impostazioni> Info sul telefono> e su “Numero build ” premere più volte fino a quando l’opzione non viene attivata.

Tornando nelle Impostazioni vedrai Opzioni di sviluppo vai giù e trovi l’opzione Debug USB, attivala. Ti sarà mostrata una notifica nella parte inferiore della schermata di Dr. Fone che dice che il debug USB è attivo.

Per i dispositivi con Android Lollipop, devi autorizzare il tuo computer tramite il messaggio di conferma che appare sul tuo telefono. Una volta che Dr. Fone si è connesso al telefono, è possibile selezionare diverse categorie di file eliminati. Ci sono moltissime opzioni.

La prossima domanda che il tuo computer ti pone è se vuoi scansionare i file cancellati o tutti i file. Se si desidera un ripristino rapido, selezionare l’opzione dei file eliminati. Dovrai accettare la chiave RSA facendo clic sul tuo smartphone su Accetta sempre. La connessione tra i due dispositivi è sicura.

Fatto ciò, Dr. Fone analizzerà il tuo telefono e lo riavvierà. Se ricevi un messaggio sul PC che dice che il telefono è di nuovo connesso, ignoralo; lascia che Dr. Fone faccia il suo lavoro. Puoi concedere tutte le autorizzazioni a Dr. Fone senza paura.

Una volta che dottor Fone ha terminato l’analisi del tuo telefono, ti mostrerà i risultati sullo schermo dove potrai controllare i file che vuoi recuperare, quindi fai clic su Ripristina e i file verranno salvati.

Come puoi vedere, è molto facile recuperare le tue foto se agisci in tempo. Per non perderle in futuro, fai sempre un backup dei tuoi file.

Prevenzione, la tua arma migliore

Se vuoi evitare queste paure in futuro, puoi fare una copia di backup delle tue foto. Con Google Foto puoi avere una capacità illimitata (a patto che non siano molto grandi) per salvare le tue foto e la funzione di backup è molto semplice da configurare.

Una volta installata l’applicazione, è sufficiente accedere alla configurazione dell’applicazione e scegliere backup e sincronizzazione, in questo modo è possibile scegliere la frequenza con cui si desidera eseguire il backup.

Cosi non perdi mai più un video o una foto importante. Per i file puoi utilizzare Google Drive con 15 GB gratuiti, sebbene sia disponibile una buona offerta alternativa per i servizi cloud in cui vengono salvati i dati.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.