Perché il telefono non si accende?

Il tuo telefono non si accende più? Le hai provate proprio tutte? È davvero da buttare? Ne sei sicuro? Non preoccuparti, ci siamo passati tutti. Quindi, prima di firmare la sua condanna a morte, datti una calmata e vediamo quali possono essere le ragioni che hanno creato questo tipo di problema al tuo telefono.

Link sponsorizzati



Ti mostriamo come salvare il tuo smartphone!

Perché il telefono non si accende?

Seriamente, quando è stata l’ultima volta che hai caricato il telefono? A volte il tempo vola specialmente quando si guardano i video su Youtube, ma difficilmente il telefono si scarica completamente senza preavviso.

La prima cosa da fare: trova un cavo, collega il dispositivo e assicurati che lo smartphone sia carico. Avviso: potrebbero essere necessari alcuni minuti per farlo caricare prima che il telefono sia in grado di accendersi.

Link sponsorizzati



Questa è la seconda possibilità: il telefono è acceso ma lo schermo no. Il modo più semplice per controllare è tenere premuto il pulsante di accensione per forzare lo spegnimento del telefono, quindi riaccenderlo. Dovresti sentire un suono d’avvio o sentire una vibrazione.

Ciò significa che il tuo telefono funziona bene, ma il problema deriva da un driver o dallo schermo. In questo caso il tuo telefono funziona.

Questo è uno dei motivi più comuni per cui uno smartphone si rifiuta di accendersi. Se lo hai lasciato cadere di recente o se è bagnato, potrebbe avere un piccolo sanguinamento interno. Cercare di accendere troppo presto un telefono bagnato può accorciargli la vita e grigliarlo, quindi se è bagnato, segui le istruzioni per sapere cosa fare con un telefono bagnato.

Se è caduto e si rifiuta di accendersi, dovrai portarlo in assistenza o da un tecnico specializzato perché probabilmente ha un problema hardware o il display rotto. Naturalmente, se il tuo dispositivo non si accende anche essendo impermeabile, il problema è altrove.

Hai mai visto crashare un’applicazione, blocchi improvvisi, riavvii inaspettati o altre strane cose?

Se hai assistito a strani fenomeni (crash, riavvii, ecc …) che hanno portato alla morte temporanea del tuo smartphone, potresti avere problemi al software la cui soluzione sarebbe quella di ripristinare il tuo cellulare Android.

Per iniziare, salva il maggior numero di dati possibile.

Una volta salvati i dati presenti sul tuo smartphone, puoi passare ad effettuare l’hard rest del tuo telefono. vai a questa sezione del blog, trova il tuo telefono e resetta il tuo dispositivo. Se poi ancora non va, continua a leggere.

L’altro evidente colpevole se il telefono non si accende è ovviamente la batteria. Questo di solito accade molto lentamente, ma può anche accadere all’improvviso, specialmente se la batteria è gonfia o perde liquidi.

Se hai la possibilità di aprire la parte posteriore del tuo smartphone, questa è l’occasione per ispezionarla da ogni angolazione per verificare se non è danneggiata.

In tal caso, sostituire la batteria (per quanto rimovibile, ovviamente …).

Potrebbe anche non essere colpa dello smartphone se non si accende più. A volte è il cavo di ricarica, l’adattatore o anche la presa a muro, quindi cerca di testare tutti questi fattori, cambiando il connettore, la presa o il cavo, prima di prenderlo a martellate o buttarlo giù dalla finestra.

Se il telefono si avvia ma non supera la schermata di avvio, questo viene chiamato bootloop.

Questo di solito significa che il telefono si accende ma rimane bloccato sulla schermata iniziale.

Se hai recentemente aggiornato la tua versione di Android o installato una ROM personalizzata, la soluzione più semplice è quella di accedere alla modalità di ripristino e cancellare la cache o eseguire una cancellazione dei dati/ripristino delle impostazioni di fabbrica.

 

 

Se avete fatto tutto questo il telefono ancora non si accende, forse si è rotto! 😉

Approfondimenti

Leave a Reply