Le VPN sono legali e sicure da usare? (Dipende)

By | luglio 30, 2018
Le VPN sono legali e sicure da usare?

Le VPN sono legali e sicure da usare? (Dipende) Con l’aumento esponenziale degli utenti di Internet aumenta anche il rischio di imbattersi in un sito Web di phishing o in domini non sicuri. Le conseguenze della navigazione in Internet non sicura sono così gravi che potresti anche cadere vittima di un furto d’identità semplicemente rivelando il tuo nome, l’ID e-mail, l’età e il numero di telefono!




Quindi, ogni sito web che richiede tali dettagli dovrebbe essere un sito web affidabile, ma come si capisce?

Il mondo virtuale è pieno di trappole e insidie, e non c’è assoluta certezza di sapere cosa è sicuro e cosa no. Potresti scaricare un innocuo video virale o l’ultima stagione di alcuni famosi show e aprire i cancelli della vulnerabilità. In questa realtà le VPN sono forse il modo più sicuro per effettuare trasferimenti anonimi di dati su Internet. Ma le VPN sono legali? E, ancora più importante, le VPN sono sicure? Scopriamolo.

Le VPN sono legali e sicure da usare? – Cos’è una VPN?

Prima di porci la domanda “le VPN sono sicure?” cerchiamo di capire meglio cos’è veramente una VPN. Per semplificare, VPN (o Virtual Private Network) è un software che si utilizza per rimanere anonimi su Internet, ed è particolarmente utile per proteggere l’utente dal proprio fornitore di servizi Internet o persino dal governo. Questi software di tunneling collegano la tua rete attraverso una serie di server in tutto il mondo, quindi il sito di hosting non ha alcuna conoscenza della tua posizione attuale e esatta. Il tuo indirizzo IP è un ID univoco per la tua presenza virtuale e una VPN falsificherà il tuo IP in modo che tu possa fondamentalmente assumere un’identità nuova e sconosciuta.




Alcuni siti Web impongono blocchi geografici in cui il contenuto web può essere accessibile solo a chi è presente in un determinato continente, paese o località. Una VPN può bypassare questa limitazione consentendo l’accesso da qualsiasi posizione geografica. Ad esempio, se alcuni contenuti sono disponibili solo per gli utenti di Internet residenti negli Stati Uniti e sono bloccati per la visualizzazione in Italia, è possibile utilizzare in modo efficace una VPN per ingannare il sito Web in modo da credere che si stia utilizzando una connessione Internet negli Stati Uniti.

Le VPN sono legali e sicure da usare?

Quindi, come abbiamo accennato in precedenza, le VPN possono essere utilizzate per evitare di essere tracciati dal governo, naturalmente, scatenerebbe la domanda: le VPN sono legali? La risposta a questa domanda è piuttosto specifica per ogni paese, ma una risposta più generalizzata è . Le VPN non sono illegali. Tuttavia, questo non vale in tutto il mondo poiché le VPN sono dichiarate illegali in alcuni paesi (ne parleremo più avanti). Anche se le VPN possono essere legali nella maggior parte dei paesi, è ovvio che lo svolgimento di attività illegali tramite VPN come la diffusione di virus, la vendita di droghe e / o materiale copyright potrebbe comunque renderti responsabile di eventuali azioni legali.

Paesi come il Regno Unito, gli Stati Uniti e il Canada consentono l’uso di VPN. Tuttavia, i fornitori di servizi VPN devono rispettare le linee guida stabilite dalle autorità governative di quel particolare paese in cui è registrata la loro organizzazione. La maggior parte dei paesi accetta l’uso legittimo di VPN perché presenta alcuni vantaggi distinti come:

Le VPN offrono sicurezza

Questa sicurezza non è solo limitata a qualsiasi utente casuale di Internet, ma è estesa anche a grandi società e organizzazioni governative. Le VPN sono utilizzate come linea di difesa per proteggere i dati sensibili e la proprietà intellettuale. Anche gli ambienti bancari utilizzano le VPN per fornire l’accesso a un dipendente alla propria postazione di lavoro quando lavorano da casa.

Le VPN offrono l’anonimato

Nei tempi attuali, l’anonimato e la privacy sono le preoccupazioni di ogni individuo. Sia che sentano di essere monitorati dal governo o semplicemente desiderano sfuggire alle grinfie degli annunci mirati, sempre più persone utilizzano le VPN per proteggere in sicurezza le loro connessioni. Con le VPN, anche le tue chiamate VoIP non possono essere monitorate o monitorate.

Questi professionisti superano gli svantaggi principali dell’utilizzo di una VPN, rendendolo legale nella maggior parte dei paesi.

Le VPN sono legali e sicure da usare? – Paesi in cui le VPN sono illegali

Come accennato in precedenza, la maggior parte dei paesi consente l’uso di VPN, ma alcuni hanno stabilito severe leggi contro di esse. Quindi, ecco i paesi che hanno vietato o stanno regolando i servizi VPN.

Russia

È noto che il governo russo gestisce un solido sistema di sorveglianza. Quindi, inutile dire, qualsiasi tecnologia che offre l’anonimato, come VPN, proxy, Tor, ecc., È stata vietata e considerata illegale dal governo. Questa azione garantisce inoltre che i cittadini non abbiano accesso a contenuti web che il governo non desidera consentire.

Cina

L’utilizzo di una VPN è illegale in Cina. Il governo cinese tiene traccia di tutte le attività online e controlla, censura e regola i contenuti web a cui i cittadini possono accedere. Sebbene, in teoria, il paese abbia registrato i fornitori di servizi VPN, ma in pratica devono conformarsi a un rigido e rigido insieme di linee guida imposte dal governo. Questo in pratica vanifica l’intero scopo dell’utilizzo delle VPN in primo luogo. Inoltre, alcune regioni della Cina bloccano l’utilizzo della VPN a prescindere dal provider.

Bielorussia

In seguito alle azioni intraprese dai leader dei paesi vietati dalla VPN, dalla Russia e dalla Cina, la Bielorussia ha anche bandito i servizi VPN e Tor che offrivano una certa quantità di anonimato. I fornitori di servizi Internet della Bielorussia devono effettuare un controllo incrociato con l’elenco giornaliero di servizi che sono vietati. Questo elenco è pubblicato dall’agenzia governativa.

Iraq

L’Iraq è stato il centro nevralgico delle attività terroristiche dal risorgere dell’ISIS. Pertanto, per tracciare ogni attività su Internet e monitorare ogni utente di Internet, la VPN è stata completamente bannata. Mentre questa azione può sembrare necessaria per vietare i terroristi, i cittadini del paese devono scendere a compromessi sulla loro sicurezza e privacy. È interessante notare che il governo e le organizzazioni governative non hanno remore a utilizzare VPN.

Oman

L’Oman è stato attivo nella censura e quindi non sorprende che oltre ai media tradizionali sia regolato anche l’accesso a Internet. Pertanto, per mantenere la fortezza, la VPN è bandita in Oman.

Turchia

La Turchia ha tentato di vietare tutte le piattaforme di social media e qualsiasi mezzo di accesso ad esse. Pertanto, il governo turco ha bloccato vari altri siti Web che includono provider VPN.

Emirati Arabi Uniti

Gli EAU impongono una multa salata a coloro che utilizzano una VPN. L’importo ammontare può salire fino a $ 575,800. Questo perché il governo vuole sostenere le industrie delle telecomunicazioni. Queste industrie subiscono grandi perdite a causa dei servizi VoIP che riducono i loro margini di profitto.

Arabia Saudita

L’Arabia Saudita è testimone di uno scenario speciale in cui l’uso delle VPN è legale, ma le autorità governative hanno bloccato quasi 4.000.000 di siti web. Praticamente come gli Emirati Arabi Uniti, il paese ha anche bloccato i servizi VoIP per potenziare il proprio settore delle telecomunicazioni. In seguito, i sauditi hanno iniziato a utilizzare VPN per accedere a questi servizi. Fortunatamente, con il divieto di sollevamento del VoIP, l’uso della VPN potrebbe non essere necessario, dopotutto.

Paesi come la Corea del Nord, l’Iran e il Turkmenistan limitano l’uso delle VPN sotto la loro generale censura su Internet e limitano l’accesso a Internet, ma hanno anche alcuni fornitori di servizi VPN approvati che possono offrire questo servizio. Inoltre, questo elenco di paesi non è esaustivo perché le leggi che governano un paese sono piuttosto dinamiche e possono cambiare costantemente. Pertanto, gli utenti sono invitati a verificare la loro legislazione locale. 

Le VPN sono legali e sicure da usare? – Le VPN sono sicure da usare?

Le VPN sono sicuramente più sicure rispetto all’utilizzo dei proxy poiché implica la crittografia dei dati che può salvaguardare le tue informazioni. In apparenza, l’idea di utilizzare una VPN per una sicurezza fortificata, l’anonimato e la privacy può sembrare una situazione ideale, ma è dotata di una buona dose di trappole.

Quando si tratta di accedere a delle VPN gratuite, è importante capire che nulla è mai completamente “libero”. I provider VPN che offrono servizi gratuitamente possono effettivamente consentire a terze parti malevoli di raccogliere i tuoi dati personali. Possono anche dare accesso alla tua connessione Internet, usando le entità canaglia che possono svolgere attività illegali.

Alcuni fornitori di servizi VPN che vendono gratuitamente le proprie merci potrebbero tenere traccia e conservare i record del proprio indirizzo IP e della cronologia di utilizzo di Internet. Questi documenti personali con tutte le tue informazioni potrebbero essere venduti al lato oscuro di internet. Rispetto a questo, le VPN a pagamento possono sembrare un’opzione più attraente per usufruire di questi servizi.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.