La batteria si scarica troppo velocemente? Problemi e soluzioni

By | agosto 6, 2018
La batteria si scarica troppo velocemente

La batteria si scarica troppo velocemente? Problemi e soluzioni. La batteria che si scarica velocemente, la ricarica lenta e le app di sistema-hogging sono solo alcuni dei problemi che i telefoni Android hanno con le prestazioni scadenti di una batteria. Ma siamo qui per aiutarti. In questa guida ti mostriamo sette dei peggiori problemi di batteria che potresti avere e le soluzioni per aiutarti a superare i problemi.




La batteria si scarica troppo velocemente? Problemi e soluzioni

1. App affamate di energia

Cominciamo dall’inizio. Abbiamo bisogno di imparare il comportamento della nostra batteria per individuare il problema e successivamente trovare una soluzione. Per una migliore comprensione di ciò che fa scaricare la batteria, vai su Impostazioni> Batteria. Se trovi app su questa schermata che consumano molta batteria, pensa se ne hai davvero bisogno. È possibile risparmiare la durata della batteria rimuovendo tutte quelle applicazioni che non ti servono.

2. Sostituisci la vecchia batteria (se puoi)

Se il tuo smartphone ha qualche anno, la triste verità è che sta morendo di morte naturale. Se non hai molti processi in background in esecuzione e hai ridotto la luminosità dello schermo, allora potrebbe essere arrivato il momento di sostituire la batteria. I produttori spesso affermano che una batteria dovrebbe funzionare bene per un massimo di 1000 cariche, ma ciò dipende da molti fattori.

Se si dispone di uno smartphone con batteria rimovibile, basta acquistarne una nuova, un vantaggio importante nella scelta di uno smartphone con batteria rimovibile. Per conoscere le condizioni della tua batteria scarica, ce ne sono diverse di questo genere, io personalmente uso GSam Battery Monitor, che fa un ottimo lavoro. Installa l’app e lasciala lavorare un paio di giorni per raccogliere le statistiche di cui ha bisogno.




3. La batteria si scarica troppo velocemente – Il tuo caricabatterie non funziona 

Se dopo un’intera notte di ricarica, ti accorgi che la batteria dello smartphone si scarica rapidamente, quindi vale la pena controllare di prima mattina se si carica completamente. Se no, allora il tuo caricabatterie è difettoso.

Controlla se il tuo cavo funziona con un altro telefono o viceversa se il tuo telefono funziona con un altro cavo. Se il tuo caricabatterie si rivela difettoso, ricordati di acquistare caricabatterie solo da produttori rispettabili.

4. Colpa del Google Play Services

Google Play Services è un altro servizio che consuma molta batteria. Sfortunatamente, non puoi fermarlo perché è una funzionalità Android cruciale che consente alle tue app di comunicare tra loro sul tuo telefono. Tuttavia, puoi tenerlo sotto controllo.

Vai alle Impostazioni> Applicazioni> Tutte> Google Play Services. Qui, tocca il  pulsante Cancella cache. Questo dovrebbe aggiornare il Google Play Service interrompendo il consumo esagerato della batteria. Ripeti questo processo una volta al mese.

5. Disattiva la luminosità automatica

La legge afferma che non si dovrebbe mai usare la luminosità automatica. Sebbene la luminosità automatica di solito è abbastanza sofisticata da produrre un’impostazione di visualizzazione confortevole per ciascun individuo, non è in grado di selezionare la configurazione ottimale. Come potrebbe? 

L’impostazione del livello di luminosità autonoma fornirà invariabilmente una durata della batteria migliore, a condizione che venga impostata su un valore relativamente basso. Fortunatamente, la piattaforma Android rende molto facile regolare le impostazioni di luminosità e può essere facilmente regolata dal menu delle impostazioni rapide con uno scorrimento verso il basso delle dita.

6. Abbreviare il timeout dello schermo

È risaputo che il display è una delle maggiori fonti di esaurimento della batteria su un telefono Android, quindi la sua gestione è fondamentale per la sua longevità. L’impostazione “screen-timeout” o “sleep” determina per quanto tempo il display rimane sveglio dopo che è stato impegnato; se il tuo schermo rimane acceso mentre non lo stai guardando, sta sprecando la preziosa durata della batteria. È meglio impostarlo sul valore più basso di cui ci si sente a proprio agio nell’uso regolare e cambiarlo solo quando è necessario. 

Non preoccuparti delle app che richiedono che lo schermo sia acceso in modo permanente mentre sono in uso, come i giochi o i lettori di eBook, sanno di essere svegli indipendentemente dalle impostazioni. 

7. La batteria si scarica troppo velocemente – Fai attenzione ai widget e alle app in background

I widget sono gli assassini di batterie, che si aggiornano senza pietà in background. Potresti avere l’impressione che un semplice tick di notizie e un’app meteorologica non danneggino molto, ma ti sbagli e, una volta che inizi ad aggiungerne altri, la batteria si scaricherà ancora più velocemente. 

Considera la frequenza con cui desideri aggiornare i tuoi widget e le app in background. Potresti potenzialmente impostare l’app meteo per l’aggiornamento ogni ora, ma più frequentemente si aggiorna, più potenza richiede. Se si controlla solo il meteo due volte al giorno, provare a impostare l’intervallo di aggiornamento ogni 12 ore.

Molte app ti chiederanno di impostare la frequenza di aggiornamento quando le inserisci per la prima volta nella tua home page, sebbene tu possa tornare alle impostazioni in qualsiasi momento per modificarle. Tieni presente che alcune app non offrono affatto questa opzione e potrebbero essere veri e propri assassini di batterie a cui prestare attenzione.  


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.