I Mac hanno virus? Devo installare un antivirus su Mac?

By | Dic 7, 2018
I Mac hanno virus? Devo installare un antivirus su Mac?

La risposta è “sì”, ma con sfumature. In questo tutorial ti spieghiamo perché è consigliabile installare un antivirus sul tuo Mac e come proteggere il tuo computer dai virus, che si tratti di malware, phishing, spyware o ransomware. Per anni, gli utenti Mac hanno creduto erroneamente che i loro computer siano al sicuro da virus e contenuti dannosi e che, pertanto, non è necessario installare un antivirus.





Ecco come utilizzare WhatsApp su un Mac >>

Se è vero che i sistemi operativi di Apple sono più sicuri di quelli creati da Windows, diventa sempre più un indispensabile proteggere il computer con altri programmi che possono rilevare e rimuovere il malware. I Mac hanno virus? Devo installare un antivirus? Come posso proteggere il mio computer da contenuti dannosi? In questo articolo, cercheremo di rispondere a queste e ad altre domande.

Come è nata la leggenda?

Uno dei motivi principali del fatto che i computer Windows sono stati storicamente più colpiti dai virus informatici è semplicemente perché hanno sempre avuto un numero maggiore di utenti. È facile capire perché in tutto questo tempo gli hacker hanno concentrato i loro sforzi nel tentativo di attaccare il sistema più usato dei due.

Inoltre, il macOS è basato sul sistema operativo Unix, che ha diversi meccanismi di protezione. Questi vengono aggiunti alle misure di sicurezza del proprio computer create da Apple, in cui approfondiremo in un secondo momento.




Tuttavia, negli ultimi anni, l’azienda produttrice di mele ha registrato un aumento della sua popolarità, e a nostro discapito è aumentato anche l’elenco di software dannosi che interessano i loro prodotti. Ciò è confermato da un recente rapporto di Malwarbytes, secondo il quale nel 2018 il malware per Mac è cresciuto del 230% e inoltre è riuscito a entrare nel sistema attraverso l’App Store. Sulla stessa linea c’è uno studio di Avast, che afferma di aver bloccato oltre 250 milioni di minacce nei suoi client Mac nell’ultimo anno.

In che modo Apple protegge il tuo Mac?

Come annunciato in precedenza, i Mac dispongono di diversi sistemi di sicurezza che proteggono i dispositivi in ​​prima istanza. Successivamente, passiamo in rassegna i quattro più essenziali.

1 . Xprotect – Tutti i computer Apple sono dotati di questo strumento di scansione automatica, che analizza tutti i file prima di aprirli per rilevare un potenziale attacco e blocca quelli di uno sviluppatore non approvato da Apple. Quando si tenta di aprire un file infetto, viene sempre visualizzato un avviso che avvisa di questo possibile pericolo e persino specifica il tipo di malware. In tal caso, l’utente deve cancellare immediatamente il file.

2 . Gatekeeper – La stessa cosa accade quando si tenta di installare un programma sconosciuto. Per autorizzare solo l’utilizzo di software sviluppato e / o identificato da Apple, è possibile modificare le preferenze nel pannello “Sicurezza e privacy“.

Fare clic su “Generale” e selezionare “App Store“, per consentire solo l’installazione di programmi pubblicati da Apple, o “App Store e sviluppatori identificati“, per consentire anche l’esecuzione di software autorizzato non proveniente dall’app store ufficiale.

3 . Sandbox – Questa applicazione ti manterrà al sicuro da quei programmi che, pur essendo stati approvati da Apple, svolgono funzioni che non corrispondono a loro. Pertanto, non possono accedere alle informazioni sul tuo Mac con cui potrebbero fare un uso dannoso.

4 . Safari – Controllare Internet con il browser Apple ti proteggerà anche da alcune pagine fraudolente, grazie alla tecnologia antiphishing incorporata. Oltre a impedire l’accesso, Safari ti informerà di possibili contenuti dannosi con un avviso.

D’altra parte, come spiegheremo in seguito, dovresti aver installato l’ultima versione di componenti aggiuntivi come Adobe Flash Player o Java, poiché, per motivi di sicurezza, non funzioneranno se non vengono aggiornati.

In che modo Apple identifica una minaccia alla sua sicurezza?

Essendo la più importante azienda tecnologica al mondo, non sorprende che Apple abbia anche un proprio team responsabile dell’identificazione di qualsiasi minaccia alla sicurezza del proprio sistema. D’altra parte, potrebbe essere un po’ più sorprendente che siano stati gli ultimi a incorporare un programma di incentivi per compensare quegli utenti o esperti che li aiutano a scoprire le vulnerabilità. Il programma è entrato in vigore nell’agosto 2016, tre anni dopo Windows, e ha compensazioni comprese tra $ 25.000 e $ 200.000.

Perché e come aggiornare il Mac?

Un altro dei consigli che Apple rivolge agli utenti per proteggere i loro dispositivi è di avere sempre l’ultima versione del loro sistema operativo installato, per la semplice ragione che molti degli errori vengono corretti attraverso gli aggiornamenti.

Di seguito, dettagliamo passo per passo come far sì che il tuo Mac cerchi automaticamente e aggiorni il sistema ogni volta che è disponibile una nuova versione. 

Seleziona il menu Apple facendo clic sull’icona della mela che troverai nell’angolo in alto a sinistra dello schermo e apri il pannello ‘Preferenze di Sistema‘.

Fare clic su “Aggiornamento software” per aprire la configurazione del sistema e lo store dell’applicazione ufficiale.

Fai clic sulla casella accanto all’opzione “Controlla automaticamente gli aggiornamenti” per consentire al Mac di trovare e notificare automaticamente gli aggiornamenti.

Inoltre, fai clic sulla casella di controllo accanto all’opzione “Installa aggiornamenti macOS ” per consentire al Mac di installare automaticamente gli aggiornamenti.

Se l’utente preferisce fare lo stesso processo manualmente, è necessario assicurarsi che le caselle di cui sopra non siano selezionate e seguire le istruzioni per tenere il passo con gli ultimi aggiornamenti.

. Seleziona il menu Apple facendo clic sull’icona della mela che troverai nell’angolo in alto a sinistra dello schermo e fai clic su “Informazioni su questo Mac“.

. Fare clic su “Aggiornamento software” per accedere all’elenco degli aggiornamenti disponibili nell’App Store (nel nostro caso, nessuno). Questo menu può anche essere consultato tramite la barra degli strumenti dell’applicazione App Store.

In entrambi i casi, è necessario tenere conto del fatto che il computer deve essere riavviato dopo un aggiornamento. L’installazione e il tempo di riavvio dipenderanno da ciascun aggiornamento.

Perché installare un antivirus?

Apple fa un ottimo lavoro nel proteggere i suoi utenti dal malware. Tuttavia, consigliamo di installare un antivirus perché spesso la società di Cupertino non risponde così velocemente come vorremmo. C’è un gran numero di programmi antivirus gratuiti sul mercato che si adattano alle esigenze di ciascun utente. Se hai bisogno di una protezione continua, puoi acquistare Sophos Home per Mac, che ti avviserà immediatamente di una minaccia. In alternativa, programmi come NortonAvast e Bitdefender ti aiuteranno a rilevare possibili infezioni durante l’analisi manuale di un file.

Altri modi per proteggere il tuo Mac

Se nonostante tutto ti senti ancora non protetto, ci sono altre misure di sicurezza per il tuo dispositivo Mac.

1 . Evitare le reti Wi-Fi pubbliche – Alcuni hacker utilizzano le reti pubbliche per accedere alle informazioni private come le password di altri utenti. Inoltre, altri lo fanno creando i propri hotspot e fingendo di essere un hotel o un bar nelle vicinanze.

2 . Aggiorna Java e Flash – Diversi errori nel sistema Apple derivano da versioni non aggiornate di Java o Flash e questo è il motivo per cui il tuo Mac li blocca sempre automaticamente. Si consiglia pertanto di avere sempre installata la versione più recente.

3 . Non cadere nella trappola del phishing – Uno dei percorsi sono chiamati criminali informatici posta phishing. Proteggiti dal phishing con programmi gratuiti come BlockBlock o XFence e non installare nulla che provenga da loro o fornire la tua password.

4 . Cripta il tuo disco rigido – Il programma FileVault protegge i dati del tuo disco rigido interno, oltre a offrire la possibilità di crittografare anche i dischi esterni e rimovibili. Attiva questo servizio nel pannello “Sicurezza e privacy” delle tue preferenze Mac.

5 . Non supportare la pirateria – Come detto in precedenza, il tuo Mac è vulnerabile ai programmi che non provengono direttamente dall’App Store e, in base alla regola del terzo, a tutti quelli scaricati illegalmente.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.