I giovani preferiscono i social network e gli SMS per comunicare secondo uno studio

By | settembre 12, 2018
I giovani preferiscono i social network e gli SMS per comunicare secondo uno studio

Questo è uno studio condotto da un’organizzazione indipendente che mostra l’importanza degli SMS e dei social network tra i giovani americani. Diciamo che i social network non sono mai stati così presenti nelle nostre vite. 




I giovani preferiscono i social network e gli SMS per comunicare secondo uno studio

Con gli smartphone, continuamente connessi a Internet, l’accesso ad una comunità è tanto rapido quanto semplice. Per non parlare degli SMS ora illimitati che possono essere scambiati sempre e ovunque. Tra gli obiettivi di questi “prodotti”, i giovani sono ovviamente i primi e un nuovo studio pubblicato da Common Sense Media va in questa direzione. 

È semplice: i giovani sono sempre più presenti sui social network ma soprattutto, e sempre più spaventati nei rapporti personali, preferiscono la comunicazione virtuale alla realtà.

I giovani americani preferiscono la comunicazione virtuale

Questo è dimostrato da uno studio sulla gioventù americana. 




Common Sense Media, un’organizzazione indipendente, spiega che tra i 13 e i 17 anni, il 35% sceglie gli SMS mentre il 32% sceglie il faccia a faccia. 

Tutto questo va discapito dei rapporti interpersonali, ma non puntiamo il dito verso le nuove tecnologie, i figli sono nostri, tocca a noi creare un dialogo con loro e fargli capire quanto è bello dialogare con le persone senza porsi limiti di tipo caratteriale. 

Ma non sono solo gli SMS ad essere privilegiati per gli scambi virtuali, dal momento che lo studio parla anche di social network che arrivano al 16% – anch’essi molto presenti sugli smartphone dei nostri ragazzi. 

Circa il 70% degli adolescenti intervistati afferma di consultare i social network “più di una volta” al giorno, rispetto al 34% nel 2012.

In totale, l’81% dei giovani intervistati considera queste piattaforme “molto importanti”. 

La più usata rimane Snapchat con il 63%, Instagram con il 61% e Facebook, sempre più abbandonato dagli adolescenti, con ancora con il 43%.

Per quanto riguarda la frequenza degli SMS, il 51% dei ragazzi tra i 13-17 anni lo invia una volta all’ora mentre il 21% lo fa continuamente.

La percentuale di giovani tra i 13-17 anni che possiede un proprio smartphone è aumentata dal 41% all’89% tra il 2012 e il 2018. Stimano inoltre che il 42% del tempo trascorso sui social network gli impedisce di passare più tempo con i propri amici.

Lo studio è stato condotto online con un campione di 1.141 giovani di età compresa tra 13 e 17 anni, dal 22 marzo al 10 aprile.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.