Honor View 10: lo smartphone che compete con OnePlus 5T

By | aprile 7, 2018

Honor View 10 come per il OnePus 5T, offre un processore high-end e uno schermo 18: 9 a meno di 500 euro. Sulla scia dell’affascinante Honor 7X, l’Honor View 10 si avvale di caratteristiche degne del Huawei Mate 10 Pro.




Con processore Kirin 970 con clock a 2,36 GHz sostenuto da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Schermo 18: 9 da 6 pollici con definizione Full HD. Oltre alla fotocamera principale (16 Mp), Honor aggiunge un sensore monocromatico da 20 Mpix. L’Honor View 10 è disponibile per 499 euro.

Design di Honor View 10

Tecnicamente, l’Honor View 10 domina tutti gli altri smartphone del marchio. Mentre l’Honor 9 godeva di sottili riflessi sul vetro, il View 10 ritorna ad avere finiture molto più semplici, in metallo.

Per non cannibalizzare il Mate 10 Pro?




Difficile da dire, ma lo smartphone è chiaramente il successore di Honor 8 Pro.

A differenza di quest’ultimo, il retro dello smartphone è privo del sensore di impronte digitali. Spicca solo il modulo con doppia fotocamera, molto sporgente, posizionato pochi centimetri sopra il logo del marchio. Ignorando questo elemento, il View 10 impressiona per il suo spessore, soli 6,97 mm.

I pulsanti del volume e dell’accensione sono posizionati all’altezza giusta sul lato destro. Sul bordo inferiore, Honor ospita un connettore USB Type-C e un jack per le cuffie. Sebbene ispirato al Mate 10 Pro, l’Honor View 10 si differenzia per una caratteristica essenziale: nonostante il formato 18: 9, Honor è riuscito ad inserire un pulsante principale fisico sul lato anteriore, che ospita anche il sensore per le impronte digitali.

Una scelta che ha importanti conseguenze sull’utilizzo dello smartphone in termini di praticità. E soprattutto perché questo sensore di impronte digitali è tra i migliori sul mercato.

Con Huawei P10, il gigante cinese ha inaugurato la funzione del pulsante principale intelligente.

Grazie all’overlay EMUI 8.0 (basato su Android 8.0 Oreo), l’utente può quindi far scomparire i pulsanti e il multitasking, per allocare queste funzioni al pulsante principale.

Una breve pressione consente di tornare indietro, una pressione lunga ritorna alla schermata principale e una “striscia” apre il menu multitasking.

Design di Honor View 10

Software di Honor View 10

Oltre a questa originalità, il software di Honor evolve poco rispetto alle versioni precedenti. A prima vista, offre molte applicazioni preinstallate che molti utenti disinstalleranno subito. A seconda delle tue preferenze, puoi aprire il menù delle applicazioni o disattivarlo. Ci troviamo con un sistema di navigazione simile a quello di iOS.

Il View 10 è un’opportunità per Honor di presentare il suo primo sistema di riconoscimento facciale. A differenza dell’iPhone X, View 10 non richiede più di uno o due secondi per la configurazione. Come con altri smartphone Android, il riconoscimento facciale di Honor non è sicuro come il Touch ID di Apple.

Tuttavia, quest’ultimo è più efficace. Più lento di quello di OnePlus – imbattibile nel campo della reattività, è paragonabile a quello del Samsung Galaxy S8.

Honor propone inoltre di utilizzare il tuo viso per visualizzare i dettagli delle notifiche, mantenendo lo smartphone bloccato. Questa funzione va a completare l’eccellente sistema di riconoscimento delle impronte digitali.

Display di Honor View 10

A differenza di OnePlus, Honor non offre un display Amoled. Troviamo uno schermo IPS e una definizione Full HD. Con una diagonale di 6 pollici, offre una risoluzione di 403 dpi. Questo è ampiamente sufficiente per tutti gli usi.

Il display di Honor è meno brillante rispetto ai due dispositivi rilasciati nel 2017 (616 cd / m² per iPhone 8 e 522 cd / m² per P10). Ma con 494 cd / m², garantisce un buon comfort di lettura, anche all’aperto. EMUI 8.0 permette di cambiare la colorimetria per ottenere un aspetto più piacevole alla vista.

Display di Honor View 10

Prestazioni di Honor View 10

Honor View 10 incorpora l’ultimo processore di casa Huawei, il Kirin 970. Con chip grafico Mali G72, offre prestazioni molto simili a quelle del Mate 10 Pro. E sono eccellenti. La reattività è logicamente all’altezza, soprattutto grazie a 6 GB di RAM (128 GB di spazio di archiviazione).

Batteria di Honor View 10

Nonostante tutta questa potenza, Honor riesce a mantenere un buon livello di autonomia, almeno nell’uso quotidiano. L’Honor View 10 è posizionato, con un risultato di 11:45, allo stesso livello di OnePlus 5T e persino del Samsung Galaxy A8 il cui test verrà pubblicato nei prossimi giorni.

Permette quindi di terminare la giornata con un piccolo margine, che è apprezzabile per uno schermo di queste dimensioni. D’altra parte, la sua autonomia con i videogiochi non è buono come OnePlus 5T e ben al di sotto delle cinque ore di durata del Samsung Galaxy A8.

Fotocamere di Honor View 10

Ancora una volta, Honor replica l’equipaggiamento degli ultimi smartphone Huawei, in sinergia con Leica. C’è un modulo con doppia fotocamera con un sensore RGB di 16 Mpix e un sensore monocromatico da 20 Mpix.

Come il Mate 10 Pro, l’Honor View 10 offre una buona velocità di messa a fuoco e ripresa. In buone condizioni, la qualità dell’immagine è buona: il livello dei dettagli è ottimo, i colori sono fedeli e le immagini sono ben contrastate.

Il più grande progresso rispetto a Honor 9 è quando si scattano foto in condizioni di scarsa illuminazione. Nonostante un’esposizione leggermente inferiore, il livello dei dettagli è migliore di quello della fotocamera rilasciata la scorsa estate. Anche in condizioni difficili, View 10 riesce a scattare foto rapidamente e in modo pulito.

Honor offre una modalità “ritratto”, che consiste nell’applicare una sfocatura allo sfondo. Una funzione affidabile, ma è meno precisa della concorrenza, a partire da OnePlus. Se la qualità dei video è buona, il View 10 è penalizzato da una mancanza di stabilizzazione ottica.

Fotocamere di Honor View 10

Prezzo di Honor View 10

Honor View 10 è in vendita in Italia in due colorazioni, Midnight Black e Navy Blue, al prezzo di 499,90 euro.

Conclusione

Dopo un convincente Honor 7X, la filiale di Huawei seduce con il suo secondo smartphone con formato 18: 9. Durante i nostri test, è stato difficile trovare un difetto nel View 10, che offre una buona qualità fotografica, un buon livello di autonomia e prestazioni eccellenti.

La presenza del sensore anteriore delle impronte digitali, consente di differenziarsi dalla concorrenza. Allo stesso prezzo di 499 euro, OnePlus 5T è avvantaggiato dal suo schermo Amoled, ma offre solo 64 GB di spazio di archiviazione.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.