Google aggiorna AdSense con una nuova interfaccia Material Design

By | ottobre 13, 2016

Google aggiorna AdSense con una nuova interfaccia Material Design, nonostante la sua recente incursione nel settore hardware, Google è prima di tutto una società che si basa sulla pubblicità. E così, a sua volta, un sacco di utenti fanno affidamento sulla società per monetizzare i loro siti web.




Google aggiorna AdSense con una nuova interfaccia Material Design

AdSense ha appena ricevuto una mano di vernice.

adsense-material-design

E’ comunque bello vedere il linguaggio visivo di Google – che è stato lanciato più di due anni fa, prendere in consegna la totalità delle applicazioni e servizi Google-correlati.




Se non altro, è una testimonianza di coerenza, qualcosa di cui Google è storicamente conosciuto.

Quindi cosa cambia?

Beh, per prima cosa il sito è ora molto più piacevole da guardare, con il grigio anonimo sostituito da un blu vivace e ancora sufficientemente discreto.

Nella home page, aiuta ad identificare immediatamente la scheda “Le entrate stimate”, mentre le altre informazioni sono relegate alle schede sottostanti.

Ecco il cambiamento: le schede possono essere “bloccate”, se lo volete, in modo da averle nella parte superiore del tuo feed, e si può anche li riorganizzare nel layout che preferite.

Google ha anche implementato il Material Hamburger menu, che comprende in modo intelligente le dimensioni della finestra del browser e si mantiene aperta o chiusa di conseguenza.

Ci sono anche delle belle animazioni in tutto il sito, che ovviamente contribuiscono a rendere il look and feel infinitamente migliore.

Se sei uno di quelli che, per un motivo o un altro, controlla costantemente AdSense, questo è davvero un bel cambiamento.

Purtroppo, fin d’ora, non sembra che non ci sia un modo manuale per passare al sito web rinnovato.

Apparirà semplicemente davanti a voi, e non vi è la possibilità di ripristinare la vecchia versione anche se lo si vuole.

Utilizzi AdSense? Avete ricevuto la versione aggiornata, e ti piace finora? Facci sapere.

Fonte


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.