Cosa fare se Samsung Galaxy S6 non si accende

By | luglio 11, 2018
Cosa fare se Samsung Galaxy S6 non si accende

Cosa fare se Samsung Galaxy S6 non si accende. Ci sono state segnalazioni da alcuni proprietari in cui dichiarano che il loro Samsung Galaxy S6 non si accende per qualche sconosciuto motivo. In effetti, abbiamo ricevuto alcune email dai nostri lettori riguardo a questo problema. Il bello di questo problema, che bello poi non è, anzi, è che la causa non è evidente. Ci sono stati eventi in cui ciò è stato causato da un problema hardware e c’erano anche casi in cui la colpa era del firmware.




Per noi tecnici, è fondamentale sapere quale sia il problema in modo da poter fornire soluzioni accurate. Ma in questo post, sarai tu a risolvere ciò che sta affrontando il tuo telefono. Lo scopo della guida è sapere che cosa ha causato il problema e se è possibile o meno fare qualcosa per risolverlo autonomamente senza ricorrere all’aiuto di un tecnico.

Ti guiderò attraverso una corretta e sicura risoluzione del problema Samsung Galaxy S6 non si accende. Con il termine “corretta”, intendiamo la procedura di risoluzione dei problemi che spesso seguiamo noi tecnici e, per “sicura”, non intendiamo mettere a rischio il tuo telefono o i tuoi dati, o causare ulteriori problemi che richiederebbero poi ulteriore aiuto.

Tuttavia, ci sono sempre rischi imprevedibili quindi segui i passaggi a tuo rischio. Ricorda, il tuo telefono non si accenderà prima ancora di aver iniziato a leggere questo post. Se sei riuscito a far accendere lo schermo, è già un risultato.




Cosa fare se Samsung Galaxy S6 non si accende

Il nostro obiettivo principale per questa guida alla risoluzione dei problemi è di accendere il Galaxy S6 o almeno, cercare di farlo rispondere quando si preme il tasto di accensione. Ora, procediamo alla risoluzione dei problemi di base arrivando a procedure poi più complicate.

Passaggio 1: Samsung Galaxy S6 non si accende, verifica che non si tratti solo di un problema di blocco. Sia l’hardware che il firmware possono causare problemi di ritardi e di blocchi. La prima cosa che dovresti fare è escludere questa possibilità. Se fosse simile al Galaxy S5 e ai modelli precedenti, potresti estrarre la batteria per alcuni secondi e poi riaccendere il telefono.

Tuttavia, il Galaxy S6 non ha una batteria rimovibile, quindi quando si blocca e non sai come forzare il riavvio, l’unico tentativo per risolvere il problema puoi attuarlo quando la batteria è completamente scarica. Ma poi accade di nuovo la stessa identica cosa, ovvero che il telefono non risponde ai tuoi comandi e non mostra neanche la quantità di batteria rimasta.

Per escludere questa possibilità, tutto ciò che devi fare è premere contemporaneamente il tasto di accensione e il pulsante “Volume giù” per 7 secondi o più per forzare il riavvio del Galaxy S6. Ripeti la procedura se il telefono non ha risposto la prima volta o fino a quando non sarai sicuro di aver eseguito correttamente questo passaggio.

Se il telefono ha abbastanza batteria ed è solo bloccato, il problema dovrebbe essere risolto a questo punto. Altrimenti, devi procedere col passaggio successivo per escludere un’altra possibilità.

Passaggio 2: consenti al telefono di caricare. Se il telefono non risponde quando vengono premuti contemporaneamente il tasto di accensione e il pulsante di riduzione del volume, non significa che il telefono sia già difettoso. Forse semplicemente non è rimasta abbastanza carica nella batteria per accendere tutti i componenti, quindi collegalo per caricarlo.

Supponendo che la batteria sia completamente scarica, potrebbero essere necessari alcuni minuti prima che il telefono visualizzi la normale icona di ricarica o accenda l’indicatore LED. Lascialo caricare per almeno 15 minuti.

A parte l’ovvio motivo per caricare il telefono, questo passaggio ti dirà anche se risponde a un’unità di ricarica attiva. Dopo 15 minuti se i segnali di ricarica non vengono visualizzati, è più un problema di ricarica che altro.

Passaggio 3: tentativo di accendere il telefono. Questo problema potrebbe essere più semplice da risolvere se il telefono si ricarica perché è un segnale che il dispositivo accetta ancora corrente dal caricabatterie alla sua batteria. Tuttavia, se i segnali di ricarica non vengono visualizzati ma lo hai collegato per 15 minuti, prova ad accendere il telefono per vedere se è in grado di farlo. Puoi anche provare a tenere premuto il tasto di accensione e il pulsante “Volume giù” per 7 o più secondi (come hai fatto nel primo passaggio) solo per forzare il riavvio del telefono.

Passaggio 4: avvia il telefono in modalità provvisoria. Dopo averlo caricato, se non si avvia normalmente, allora è il momento di provare ad avviarlo in modalità sicura. Ci sono stati casi in cui app di terze parti hanno causato il blocco di alcuni telefoni.

  • Spegni il Galaxy S6 Edge.
  • Tieni premuto il tasto di accensione.
  • Quando viene visualizzato il messaggio “Samsung Galaxy S6 Edge”, rilascia immediatamente il tasto di accensione, quindi tieni premuto il pulsante “Volume giù”.
  • Continua a tenere premuto il pulsante “Volume giù” fino al termine del riavvio.
  • Quando vedi “Modalità provvisoria” nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, rilascia il pulsante.

Passaggio 5: prova ad avviarlo in modalità di ripristino. Se il tuo Galaxy S6 si è rifiutato di avviarsi in modalità provvisoria, allora è il momento di provare a farlo partire in modalità di ripristino. L’avvio in modalità di ripristino alimenterà comunque tutti i componenti, ma l’interfaccia Android non verrà caricata. Se il telefono può essere avviato correttamente in questa modalità, l’hardware è a posto e il problema potrebbe essere causato dal firmware stesso. È possibile procedere con il reset principale in questo caso.

  • Spegni il tuo Samsung Galaxy S6 Edge.
  • Premi contemporaneamente i tasti “Volume su”, “Home” e “Accensione”.
  • Quando il dispositivo si accende e visualizza “Accendi logo”, rilascia tutti i tasti e l’icona di Android apparirà sullo schermo.
  • Attendi fino a quando la schermata di ripristino Android non verrà visualizzata dopo circa 30 secondi.

Passaggio 6: invia il telefono per la riparazione. Se tutti i passaggi precedenti sono falliti, hai bisogno dell’ aiuto di un tecnico. È possibile contattare il rivenditore da cui è stato acquistato il telefono o il fornitore di servizi se è stato fornito con un contratto. Per quanto riguarda la risoluzione dei problemi, hai fatto di tutto per riportare in vita il telefono e non c’è nient altro che tu possa fare. Lascia un commento qui sotto, se ti va!


Morgana Presi
Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.