Cosa fare se il tuo iPhone viene rubato?

By | Nov 30, 2018
Cosa fare se il tuo iPhone viene rubato?

Ho perso / mi hanno rubato iPhone: cosa fare? iPhone rubato? Ecco come ritrovarlo. L’iPhone è diventato più di un semplice smartphone. Con ogni nuova versione, Apple ha aggiunto nuove funzionalità che hanno sostituito “in formato digitale” gli oggetti o apparecchiature di uso quotidiano come fotocamere, diari, lettori musicali e persino i portamonete. Tale è la quantità di cose che possiamo fare con questo dispositivo, che se il tuo iPhone viene rubato può essere un vero dramma.





iPhone non riconosciuto da PC o iTunes: cosa fare? >>

I modelli di iPhone hanno sistemi di protezione che sono stati migliorati nel corso degli anni, al punto che l’acquisto di un iPhone rubato è praticamente una perdita di denaro. Grazie all’ID Apple collegato a noi e all’account iCloud, poco o nulla saranno in grado di fare i ladri, dal momento che avranno non solo bisogno di conoscere tutti gli indirizzi email, ma anche le password.

Se siete qui, è perché vi hanno appena rubato l’iPhone oppure lo avete perso. Ora volete sapere cosa potete fare o volete solo sapere quali sono le opzioni da attivare su iOS per proteggere il dispositivo compresi i vostri dati. Ecco perché abbiamo preparato un elenco con tutti i passaggi e le azioni per bloccare il tuo iPhone rubato.

Suggerimenti e impostazioni per proteggere il tuo iPhone

La prima cosa fondamentale è assicurarsi che il nostro ID di Apple abbia una password aggiornata e resistente agli attacchi, vale a dire che contenga lettere maiuscole e minuscole, un numero e, se possibile, un simbolo. Opzioni che renderanno più complicato sbloccare il vostro account. Se vuoi modificarla dall’iPhone stesso, puoi farlo seguendo questi passaggi:




  • Accedi alle impostazioni di iPhone e fai clic sul nostro ID Apple
  • Accesso alla sezione “Password e sicurezza”
  • Una volta lì, basta cliccare su cambia password, per aggiornare quello che hai per una “più resistente”.

Un’altra password che dovremmo migliorare, è quella per lo sblocco dell’iPhone. Ora l’iPhone ci consente di avere password di sei o otto cifre (XXXXXXXXX) e persino di password alfanumeriche. Alcune password che grazie al Touch ID e al Face ID, non dovremo nemmeno ricordare (anche se è sempre buono tenerle conservate in un posto sicuro).

La terza raccomandazione per proteggere il nostro iPhone è quella di installare (se non lo abbiamo già installato) l’applicazione Trova il mio telefono. Un’app Apple con cui localizzare, gestire e persino eliminare il contenuto su tutti i dispositivi associati al nostro ID Apple. Uno strumento fondamentale che spiegheremo come utilizzare in seguito.

La nostra ultima raccomandazione è più mirata a proteggere tutti i nostri dati grazie a un backup del nostro dispositivo. Se qualcuno ruba il nostro prezioso iPhone, almeno puoi recuperare automaticamente dati, foto, video e altri contenuti. Per fare questo backup devi semplicemente fare quanto segue:

  • Accedi alle impostazioni iOS su iPhone
  • Ritorniamo ad accedere al nostro ID Apple e fare clic sulla cartella iCloud
  • Una volta lì, fai clic su backup e creane uno. È interessante lasciare il pulsante attivato per eseguire backup automatici e dimenticarsi di farlo manualmente.

Face ID: come configurare due volti su iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone X >>

Cosa fare se il tuo iPhone viene rubato

Se il tuo iPhone è stato rubato, il tempo corre contro di te. Dati, foto, e-mail e molte altre cose sono sul tuo dispositivo, ma se hai fatto un backup, il recupero di questi dati è relativamente semplice (basta ripristinare questa copia di backup su un altro computer).

Usa “Trova il mio iPhone”

  1. Vai su icloud.com da un Mac o un PC o usa “Trova il mio iPhone” da un altro iPhone, iPad o iPod touch.
  2. Cerca il tuo dispositivo Apri Cerca il mio iPhone, seleziona un dispositivo per visualizzare la posizione sulla mappa. Se il dispositivo è nelle vicinanze, puoi farlo suonare o mandare qualcuno a riprenderlo. Attenzione solo dopo aver avvisato la polizia…!
  3. Attivare la modalità Lost per bloccare il dispositivo da remoto con un codice, visualizzare un messaggio personalizzato con il proprio numero di telefono sulla schermata di blocco del dispositivo perso e individuare il dispositivo. Inoltre, se hai configurato le carte di credito o Apple Pay, queste verranno automaticamente sospese.
  4. Infine e per impedire loro di vedere e persino usare le nostre foto, video e così via, è importante cancellare i dati dell’iPhone dall’applicazione “Trova il mio telefono“.

Anche se sembra ovvio, è molto importante per presentare una denuncia alla polizia conoscere oltre al modello, il colore, il numero di telefono e IMEI e il luogo dove si è verificato il furto, è interessante comunicare la posizione dove è stato attivato l’ultima volta il dispositivo.

Chiama la tua compagnia telefonica

Un’altra delle cose più importanti che devi fare è informare il tuo operatore mobile (compagnia telefonica), che il tuo iPhone è stato rubato. Facendo questo, la società bloccherà il numero di telefono in modo che non possano effettuare chiamate, inviare messaggi o utilizzare i dati per navigare.

Attenzione alle e-mail e agli SMS falsi

È importante sapere che, da un lato, Apple non ti contatterà mai, quindi se ricevi un’email o un SMS, devi sapere che stanno cercando di ottenere le tue password tramite un falso modulo di reimpostazione della password (in cui ci chiedono la vecchia per poi cambiarla).

Ogni volta che ricevi un’email o un SMS con caratteristiche simili, non fare mai clic sul link che allega. La cosa migliore è accedere attraverso il web per gestire il tuo ID Apple e rifare il processo di modifica della password.

Come correggere l’errore “Impossibile attivare la rete dati cellulare” su iPhone >>


Leggi anche ...

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.