Cosa fare quando il cellulare non si carica?

By | agosto 9, 2018
Cosa fare quando il cellulare non si carica?

Cosa fare quando il cellulare non si carica? Alcuni di voi potrebbero soffrire di questo problema. Forse siete persino usciti per comprare un nuovo caricabatterie. Tuttavia, prima di supporre che il problema sia la batteria difettosa o il caricabatterie, leggi questi cinque suggerimenti per sapere cosa fare quando il cellulare non si carica.




Cosa fare quando il cellulare non si carica?

Perché un telefono non carica?

Il telefono non si ricarica completamente quando è collegato, o la connessione si interrompe, oppure il telefono si ricarica molto lentamente – a volte solo leggermente più veloce della velocità con cui la batteria viene consumata. Questa è una lamentela molto comune. Ecco alcuni suggerimenti per risolvere il problema e puoi farlo da solo.

Riparare personalmente la porta USB

Il modo più semplice e veloce – e spesso con esito positivo – consiste semplicemente nel fare una piccola riparazione sul tuo hardware. Il problema è che la superficie metallica all’interno della porta USB e il caricatore micro-USB non hanno un buon contatto, a causa della costante connessione e disconnessione del cavo di ricarica

Tutto quello che devi fare è spegnere il dispositivo, rimuovere la batteria (se possibile) e usare qualcosa di piccolo – uno stuzzicadenti, per esempio – per “sfruttare” la piccola “scheda” all’interno della porta USB dello smartphone o del tablet. Procedere con molta attenzione e delicatezza, reinserire la batteria e riaccenderlo. Nove volte su dieci è tutto ciò che deve essere fatto.




Sostituire i cavi e gli adattatori

La parte più fragile di un caricatore è senza dubbio il cavo, non l’adattatore che si collega alla presa a muro. Quindi se il tuo dispositivo ha problemi di ricarica e la soluzione precedente non è stata di aiuto, potresti avere un cavo difettoso.

Prima di precipitarti a comprare un pezzo di ricambio, prendi semplicemente un cavo USB di ricambio da un altro dispositivo e provalo. Spesso il cavo si consuma all’interno perché viene costantemente arrotolato, attorcigliato o altro. Invece di acquistare un nuovo caricabatterie potrebbe essere necessario un nuovo cavo.

Allo stesso modo, se il cavo non sembra essere il problema, controllare l’adattatore della presa a muro. Inoltre, controlla il caricatore / cavo su un altro dispositivo e controlla se funziona normalmente.

Effettuare una pulizia: rimuovere lo sporco!

A volte il motivo per cui un cellulare non si carica correttamente è dovuto al fatto che è presente qualcosa nella porta o che ci sono dei detriti che bloccano la connessione. I filamenti che ci sono nelle tasche del nostro pantalone, lo sporco e altri rifiuti possono entrare da tutte le parti su uno smartphone, dai un’occhiata alla porta micro-USB (o al cavo di ricarica).

Puoi usare facendo molta attenzione una pinzetta e uno stuzzicadenti, usando anche una torcia per illuminare l’ingresso. Evitare l’uso di tamponi, cotone e carta igienica, che lasciano residui. Non usare alcun liquido!

Naturalmente, non utilizzare acqua o in condizioni eccessivamente calde o umide. Inoltre, non sovraccaricare il dispositivo caricandolo tutta la notte quando la batteria richiede solo 2-3 ore.

In effetti, gli apparecchi moderni possono rilevare quando la batteria è completamente carica senza pericolo di sovraccarico, purché l’apparecchiatura sia originale. Se non ha superato i test per dimostrarne la sicurezza, la ricarica può continuare anche quando la carica è piena e può causare problemi. Pertanto, se la tua attrezzatura è “parallela”, riaffermiamo: lasciare tutta la notte il telefono sotto carica può essere una cattiva idea.

Sostituire la batteria

Se il tuo dispositivo è vecchio, o sembra comportarsi in modo molto strano per quanto riguarda la batteria, potrebbe essere difettoso. Se il tuo dispositivo Android ha una cover posteriore rimovibile, rimuovila e assicurati che la batteria non sia deformata, perda o abbia altri problemi.

In tal caso, rimuoverla immediatamente e pulire con cura l’area per evitare la corrosione. Se la cover non è rimovibile, si può mettere il telefono sul tavolo e farlo girare per vedere se la batteria è sporgente o deformata. Sostituire la batteria con una originale del produttore o di terze parti fidata.

Una nuova batteria dovrebbe durare circa due anni prima di dover essere sostituita, sebbene ciò dipenda dal numero di cicli di carica e scarica. Se il cellulare non si carica e il dispositivo è ancora nuovo, controlla la garanzia: potresti avere diritto ad una sostituzione gratuita.

Caricare il dispositivo

Il caricamento attraverso una presa a muro sarà sempre più veloce che tramite PC o laptop. Naturalmente, se si utilizza un altro cavo di ricarica e un adattatore in dotazione con il telefono, è possibile che il caricabatterie non sia abbastanza potente per il proprio dispositivo. Ad esempio: se si utilizza un caricabatterie fornito con un auricolare Bluetooth, potrebbe semplicemente non essere in grado di ricaricare il dispositivo.

Per caricare più velocemente, attivare la modalità aereo o spegnere il telefono. Sei riuscito a risolvere dopo la lettura di questo articolo?


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.