Come copiare file da Android al PC (e viceversa)

By | gennaio 10, 2018

Ci sono molte ragioni per cui connetti lo smartphone al tuo computer. Dal liberare un po’ di spazio nella memoria fino all’installazione di una nuova rom sul tuo dispositivo. Ci sono molte situazioni in cui dovrai copiare i file sul tuo computer, quindi sapere come fare è una cosa fondamentale per un utente Android. Qui ti spieghiamo diversi metodi per trasferire foto o qualsiasi tipo di file dallo smartphone al PC e viceversa. Come copiare file da Android al PC?




1. Trasferire i file tramite un cavo USB

Uno degli accessori essenziali che solitamente esce dallo scatolo insieme allo smartphone, è un cavo USB. Nella maggior parte dei casi è lo stesso cavo che usiamo per collegare il dispositivo al caricabatterie. Qualsiasi cavo USB con connettore micro USB dovrebbe essere in grado di svolgere questa funzione, purché sia ​​compatibile con la porta USB di tipo B o C dello smartphone.

Per trasferire i file, la prima cosa che devi fare è connettere il telefono al computer tramite il cavo USB. Appena il PC riconosce il cellulare, i driver verranno installati automaticamente e quindi vedrete visualizzata una notifica nella barra delle notifiche dello smartphone.

Una volta accettata questa notifica vedrai due opzioni per connettere lo smartphone: “Dispositivo multimediale (MTP)” questo è il metodo predefinito ed è quello che sceglieremo o “Camera (PTP)” per trasferire le foto o per i computer che non accettano la connessione MTP.




Sullo schermo del PC riceverai la notifica che il computer ha rilevato il dispositivo. Qui puoi scegliere cosa fare, la cosa più normale è aprire la memoria del dispositivo in una finestra sul computer.

Questi sono due articoli che potrebbero aiutarti:

 

2. Trasferisci i file attraverso il cloud

Il cloud storage sta diventando sempre più popolare nell’universo Android, quindi è sicuramente il metodo scelto da molti per memorizzare e/o salvare i file. Questa è una buona alternativa per trasferire i file sul PC. Tutto ciò che serve è una connessione internet.

I servizi cloud più popolari sono Dropbox, Google Drive e One Drive. Ognuno di loro ha la sua applicazione con la quale possiamo gestire il nostro spazio di archiviazione nel cloud (sia gratuito che a pagamento). Ti fornirò l’esempio di Google Drive, ma con altri servizi la procedura è identica o molto simile.

Entriamo nell’applicazione e clicchiamo sul simbolo ‘+’, apparirà un piccolo menu dove possiamo scegliere ‘Upload’. Trova il file che vuoi passare al computer e attendi che venga caricato.

Una volta che il file è stato caricato nel cloud, è sufficiente accedervi dal computer o dal client desktop del servizio specifico oppure accedere ai file dal Web e scaricarli sul computer.

3. Trasferisci file tramite Wi-Fi (senza cavo)

Possiamo anche trasferire i nostri file dal computer allo smartphone senza bisogno di cavi. Per questo i due dispositivi devono essere collegati alla stessa rete Wi-Fi. Può essere la rete Wi-Fi domestica, ma puoi anche configurare una rete Wi-Fi dallo smartphone o dal computer.

Per essere in grado di farlo ci sono diversi metodi. Il primo e il più semplice è utilizzando l’applicazione WiFi File Transfer. Una volta installata, dobbiamo aprire l’applicazione e fare clic su ‘Start’.

Una volta che il servizio nell’applicazione apre il browser Internet sul computer e inserisci l’indirizzo indicato dall’applicazione, si aprirà una pagina web da cui potrai scaricare tutto ciò che desideri dal tuo smartphone, a destra hai l’opzione per caricare i file nella directory principale della memoria dello smartphone.

Con l’applicazione si ha anche la possibilità di attivare la crittografia del traffico di dati attraverso SSH, se si è connessi a una rete pubblica, come al lavoro o all’università. In questo modo, la sicurezza aumenta se qualcuno rileva il traffico all’interno della rete Wi-Fi.

Con questo metodo non hai il controllo totale su dove salvare e copiare i file, il servizio è un po’ limitato poiché funziona attraverso il protocollo HTTP, ma possiamo anche accedere alla memoria dello smartphone tramite il protocollo FTP.

Per cercare, scaricare e caricare file in qualsiasi cartella abbiamo bisogno di un browser di file sullo smartphone in grado di utilizzare FTP come ES File Explorer e sul computer dobbiamo aver installato un client FTP come FileZilla.

Per connettere i due dispositivi, per prima cosa apriremo l’applicazione sullo smartphone e nel menu visualizzato a sinistra andremo nella sezione “Rete” e selezioniamo “Remoto”. Per attivarlo, faremo clic su ‘On’ e ci mostrerà un indirizzo che inizia con ftp seguito dall’indirizzo IP e dopo i due punti la porta a cui dobbiamo collegarci.

Nel client FTP del computer dobbiamo inserire l’indirizzo IP dove dice “Host” e la porta per connetterci a dove dice “Porta”, il resto può essere lasciato vuoto. Una volta compilati i campi, fai clic su QuickConnect e nelle caselle sotto FileZilla avremo sulla destra le cartelle del nostro smartphone e sulla sinistra quelle del nostro computer.

Naturalmente come prima i due dispositivi devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi.

4. Airdroid

Questa applicazione è una soluzione completa per controllare lo smartphone dal computer e trasferire i file, e ovviamente senza alcun cavo. Come il metodo precedente, i due dispositivi devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi per condividere le informazioni. È disponibile sul Google Play per il nostro smartphone e per il computer ci sono client per le piattaforme principali e persino una soluzione web.

Basta eseguire l’applicazione e inserire l’URL. Dovremo accettare la connessione dal nostro dispositivo e cosi avremo accesso dal computer ai file del dispositivo, ma anche alle applicazioni, ai messaggi, alle chiamate, ecc.

Questa potrebbe essere la soluzione più semplice e completa per controllare il nostro smartphone dal computer.

Cosa ne pensi? Se conosci qualche metodo alternativo, non esitare a scriverlo nei commenti.


Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.