Ritrovare telefono Android perso

By | giugno 18, 2016

Ritrovare telefono Android perso, così hai perso il tuo telefono Android o è stato rubato e ti trovi in modalità panico, eh? Gli smartphone sono diventati veramente importanti nella nostra vita quotidiana, perderne o farselo rubare è una delle cose più spaventose che possono accadere, ma siamo qui per aiutarvi a ritrovare telefono Android perso.




L’opzione principale per fare in modo di essere in grado di localizzare il telefono è quello di assicurarsi che il dispositivo sia correttamente registrato e accessibile tramite Gestione periferiche Android.

Leggi anche: Applicazioni per trovare telefono Android

Questo è un piccolo software pratico che Google ha rilasciato nel 2013 , e stato creato con l’avvento di Google Play Servizi per assicurarsi che quasi ogni moderno dispositivo Android sia dotato di esso.




Molti dispositivi sono dotati della funzione attivata out of the box, ma dovete controllarlo bene e assicurarsi che il vostro smartphone venga localizzato a distanza prima di mettere piede nel mondo. Per cominciare, dovrete fare in modo che il Device Manager Android sia abilitato come amministratore del dispositivo andando su:

Impostazioni >> Protezione e Blocco schermo >> Amministratori dispositivo sul proprio dispositivo Android.

N.B. La posizione esatta e il nome dei menu potrebbero differire da telefono a telefono, consultate il manuale utente del dispositivo specifico, se non lo si può trovare.

Da qui, è sufficiente selezionare la casella, Android Device Manager.

Questo sarà anche un buon momento per andare nelle impostazioni di localizzazione del dispositivo e assicurarsi che i servizi GPS siano completamente attivati e funzionanti. Mentre non sono necessariamente richiesti tutti i satelliti per l’individuazione di un dispositivo, il Gps renderà la lettura più accurata in modo da avere una chiara idea della posizione esatta del dispositivo.

Il GPS non scarica la batteria a meno che non lo usate, quindi non fate niente di male a lasciarlo acceso.

Quindi, trovare ” Impostazioni di Google “nel menù app, e selezionare Android Device Manager dall’elenco delle opzioni. Da lì, assicuratevi di controllare le caselle denominate ” Remotely individuare il dispositivo “e” Consenti blocco remoto e reset di fabbrica. Queste opzioni diventeranno automatiche.

Il che ci porta al sito Android Device Manager. Sempre che si trova a questo link (segnalibro, per non dimenticare), Android Device Manager è un programma molto semplice che viene utilizzato per individuare tutti i dispositivi da una postazione remota.

L’interfaccia utente basata su Google Maps mostrerà l’ultima posizione nota del dispositivo, che verrà aggiornato fino all’ultimo minuto se il telefono è ancora acceso e connesso a internet.

È inoltre possibile utilizzare questa interfaccia per aiutarvi ad individuare il telefono se si sospetti che si trovi in una zona vicina. Vedrete anche le opzioni per il blocco in remoto e in modalità remota resettare il dispositivo nel caso in cui stavate gestendo documenti sensibili e file sul tuo dispositivo mobile.

Infine, assicuratevi di scaricare l’applicazione Android Device Manager dal Google Play Store se mai hai bisogno per utilizzare il servizio da un altro dispositivo Android.


Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.