Come sbloccare il bootloader su quasi tutti i telefoni Android

By | Ago 30, 2018
Come sbloccare il bootloader su quasi tutti i telefoni Android

Come sbloccare il bootloader su quasi tutti i telefoni Android? Sicuramente hai sentito parlare del bootloader e ti ha fatto una certa impressione, anche perché il processo di sblocco del bootloader può essere complicato. Tuttavia, sui dispositivi Android con le versioni più recenti del sistema operativo, eseguire questo processo è semplice come fare pochi clic e scrivere una riga di codice.





In questo tutorial per Android ti insegneremo come sbloccare il bootloader su quasi tutti i telefoni Android, poiché in alcuni casi le compagnie telefoniche li bloccano in modo che i dispositivi Android non possano essere sbloccati.

Nota: vale la pena affermare che in alcuni casi, come per alcuni telefoni Motorola, LG, HTC o Sony, per sbloccare bootloader è necessario seguire i metodi ufficiali che è possibile trovare in questa ricerca.

Requisiti per sbloccare il bootloader su quasi tutti i telefoni Android

Per sbloccare il bootloader devi prima soddisfare questi requisiti:




  • Il tuo dispositivo Android deve avere almeno il 60% di carica della batteria, in questo modo impedirai che si spenga nel bel mezzo del processo, il che danneggerebbe il sistema
  • Se si dispone di dati importanti è sempre buono creare un backup, il processo eliminerà tutto senza lasciare alcuna possibilità di ripristino
  • Sul tuo dispositivo Android devi attivare l’opzione Debug USB, la troverai in Impostazioni (Impostazioni) -> Opzioni di sviluppo o programmatore(Opzioni sviluppatore , in questo tutorial puoi vedere come attivare questa funzione
  • Nello stesso sotto menu, attiva l’OEM Unlock ma considera questo, se l’opzione non è presente, l’intero tutorial non funzionerà e questo vuol dire che il tuo dispositivo Android non è pronto per sbloccare il bootloader in modo semplice.
  • Inoltre, se trovi l’opzione Advanced Advanced Reboot, attivala.
  • Utilizzare questo tutorial per installare i driver ADB sul PC

Con questi passaggi puoi iniziare con il processo di sblocco del bootloader sul tuo dispositivo mobile. Se hai avuto problemi con qualche passaggio, contattaci prima di continuare.

Come sbloccare il bootloader su quasi tutti i telefoni Android

  • Riavvia il dispositivo Android in modalità FASTBOOT e attendere un paio di secondi per continuare. Qualche telefono lo trovi qui!
  • Collegalo al PC, se è la prima volta accetta tutto sul tuo PC e sul tuo telefono.
  • Ora vai alla cartella dei driver ADB e mentre premi il tasto Maiusc clicca con il tasto destro sulla parte bianca, dove non c’è nulla, nelle opzioni vedrai Apri finestra di comando qui, selezionalo.
  • Verifica che adb sul tuo PC visualizzi il tuo dispositivo Android in modalità fastboot: digita nella finestra di comando: adb fastboot devices e se hai fatto tutto bene vedrai il tuo dispositivo elencato.
  • All’interno della finestra di comando digita fastboot oem unlock e premi INVIO.
  • Se il tuo dispositivo Android accetta questo tipo di sblocco, probabilmente vedrai una conferma sullo schermo. In alcuni casi non chiede conferma e sblocca direttamente il Bootloader.
  • Se richiede conferma, utilizzare i pulsanti del volume per spostare e premere il pulsante di spegnimento per confermare
  • Se tutto è andato a buon fine, il tuo dispositivo Android si riavvierà con il bootloader sbloccato e tornerà al suo stato di fabbrica: vedrai visualizzata la schermata di benvenuto

Se hai avuto problemi nello sbloccare il bootloader sul tuo telefono Android contattaci nell’area commenti, saremo lieti di aiutarti.


Leggi anche ...

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.