Come ripristinare un Android alle impostazioni di fabbrica

By | Nov 15, 2018
Come ripristinare un Android alle impostazioni di fabbrica

Vi avviso che il ripristino delle impostazioni di fabbrica cancella tutti i dati dal dispositivo, quindi prima di passare al procedimento … ti serve veramente resettare il tuo telefono Android? Il tuo telefono Android gira lento negli ultimi tempi? La batteria si consuma velocemente? Se questo è il tuo caso ti diciamo che è tutto risolvibile, basta leggere il nostro tutorial su come ripristinare un Android alle impostazioni di fabbrica.





Tutti abbiamo formattato il disco rigido del nostro computer per pulirlo a fondo almeno una volta. A volte si accumula troppa spazzatura sul computer: programmi che non usiamo più o che usiamo pochissimo, foto, film o video scaricati molto tempo fa e dimenticati …

L’elenco potrebbe continuare quasi indefinitamente. Con i telefoni cellulari succede la stessa cosa. Nel corso dei mesi accumuliamo un sacco di “spazzatura”, troppa per eliminarla tramite app; in questo caso devi agire e sporcarti le mani. Nella maggior parte dei casi è necessario il ripristino delle impostazioni di fabbrica del dispositivo

In questo modo riporteremo il telefono al punto in cui lo avevamo appena acquistato, il che significa che sarà libero da tutta la spazzatura accumulata … e dai nostri file. Se il tuo dispositivo deve subire questo procedimento, non ti preoccupare, ti guideremo noi con questa guida passo dopo passo per resettare un telefono Android.




Se hai dati importanti che vuoi salvare prima di effettuare il ripristino del tuo dispositivo Android leggi l’articolo qui sotto:

Backup Android direttamente su Pc | Metodo infallibile >>

Come ripristinare le impostazioni di fabbrica tramite le impostazioni

Prima di continuare, è consigliabile chiarire che è consigliabile fare un backup dei vostri dati. Una volta fatto, ci sono due modi per eseguire il procedimento. Il primo può essere eseguito dalle impostazioni del sistema operativo; il secondo prevede l’accesso alla recovery preinstallata sul vostro dispositivo Android.

Per il ripristino delle impostazioni di fabbrica del telefono senza accedere alla modalità di ripristino, accedere al menu “Impostazioni” del telefono. Il nome della scheda / opzione può essere diverso se modificata dal produttore, di solito è simile. Ad esempio, nel caso di Samsung, è necessario accedere al menu “Amministrazione generale” e “Ripristina” prima di poter selezionare l’opzione.

Nella maggior parte dei casi, una volta che sei entrato nelle “Impostazioni”, devi andare su “Personale” e poi su “Backup e ripristino” dove si trova l’opzione che consente di ripristinare il dispositivo come se fosse nuovo.

Da qui ti verranno mostrati diversi messaggi di conferma. Sono semplici formalità, quindi è sufficiente che tu dia il tuo consenso per portare a termine l’operazione.

Dopo averlo fatto, il cellulare si riavvierà, cancellerà tutti i dati e mostrerà la prima schermata di configurazione. Il resto lo sai già: inserisci il tuo account Google e riconfigura tutto.

Come ripristinare le impostazioni di fabbrica tramite recovery

La recovery è un’utility che serve proprio per ripristinare il vostro dispositivo, soprattutto se non avete più accesso al sistema operativo. Vale anche la pena ricordare che ci sono diversi modi per entrare in recovery mode a seconda del produttore:

  • Google Pixel e Google Nexus: premi il pulsante volume giù. Continua a premere e, senza rilasciarlo, premere il pulsante di accensione fino all’avvio del telefono.
  • HTC: premere i pulsanti per abbassare e aumentare il volume. Mentre si preme, premere il pulsante di accensione fino all’avvio del dispositivo.
  • Samsung Galaxy S8 e S9: premi il pulsante di aumento del volume e il pulsante Bixby. Senza rilasciare, premere il pulsante di accensione fino all’accensione del terminale. Rilascia il pulsante di accensione quando il logo Samsung appare sullo schermo e il resto dei pulsanti quando appare Android di colore blu.
  • Samsung Galaxy S7 e versioni precedenti: premi i pulsanti volume su e giù, il pulsante fisico e il pulsante di accensione. Continua a premere fino a quando non entri nella recovery.
  • Sony: Accendi il dispositivo e tieni premuto il pulsante di aumento del volume quando viene visualizzato il logo Sony e la luce LED diventa ambra, rosa o arancione.
  • LG: Premere e tenere premuto il pulsante di accensione e il pulsante di riduzione del volume fino a visualizzare il menu di ripristino sullo schermo.
  • Motorola: premi e tieni premuto il volume e i pulsanti di spegnimento fino all’accensione del dispositivo. 
  • OnePlus: segui lo stesso procedimento di Motorola.

Una volta che sei all’interno della recovery, cerca l’opzione Wipe data / factory reset con i pulsanti del volume sul tuo telefono. Quindi, selezionalo con il pulsante di accensione e lascia che il dispositivo faccia il suo lavoro. Al termine, riavvia il telefono e vedrai il tuo dispositivo brillare come nuovo.

Questo metodo viene utilizzato solo in casi specifici, ovvero quando il telefono non si avvia e siamo costretti a ripristinare i dati e non possiamo accedere al sistema operativo. Questa è l’unica differenza notevole tra i due, il risultato dell’utilizzo dell’uno o dell’altro non varia.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.