Come proteggersi dalla luce blu emessa dai cellulari?

By | settembre 15, 2018
Come proteggersi dalla luce blu emessa dai cellulari?

Si dice spesso che la luce blu dei dispositivi mobili abbia effetti negativi sulla salute degli occhi. In effetti, questo è vero poiché attacca direttamente la retina e causa problemi ancora più seri. Quindi, quali sono le soluzioni per proteggersi dai suoi effetti dannosi?




Lo smartphone, una vera fonte di tensione tra genitori e figli

Le conseguenze della luce blu

Ogni radiazione di luce naturale corrisponde a una lunghezza d’onda che determina il suo colore. La luce blu è compresa tra 478 e 483 nm. Sebbene questo sia ancora debole, disturba l’orologio biologico dell’uomo. Può anche distruggere la retina e causare la cataratta. 

Provoca progressiva degenerazione della macula, che consente di vedere i dettagli. Nei casi più gravi, l’esposizione alla luce blu può causare la perdita della vista.

Consapevoli di questi pericoli, i produttori offrono molte soluzioni. Ci sono, tra gli altri, occhiali filtranti e applicazioni scaricabili.




Filtra occhiali e lenti

La luce blu o più precisamente la luce blu-viola si trova nei LED utilizzati per l’illuminazione degli schermi e la sua potenza è 100 volte superiore a quella della luce normale. 

In effetti, presenta un pericolo per gli occhi. 

Il modo migliore per evitare questo è ridurre il tempo di esposizione, ma poiché i dispositivi mobili sono diventati indispensabili, questo è quasi impossibile. 

Ecco perché attualmente gli esperti offrono molte soluzioni tra cui l’uso di occhiali anti-blu ray come questo marchio francese Lusee.fr. Non sono molto belli da vedere, ma impediscono alle radiazioni nocive di raggiungere gli occhi. 

Le lenti sono un’altra alternativa, ma sono efficaci solo al 25%. Se questi primi strumenti non sono adatti, ci sono altri modi per proteggere la salute degli effetti dell’uso degli schermi.

Quali sono gli smartphone che emettono più radiazioni?

Il filtro o il flusso digitale

La prossima soluzione è installare un’applicazione che corregga l’illuminazione dello schermo mobile. 

Per questo, devi scaricarlo gratuitamente su Internet. 

Questo cambierà i raggi luminosi dello schermo e proteggerà la retina dalla luce blu. 

Per un po’ tempo, lo schermo di alcuni cellulari è dotato di un filtro che deve essere attivato solo. Tuttavia, come con gli occhiali filtranti, il problema del colore giallo-arancione si presenta ancora. 

Attualmente i produttori stanno innovando i loro prodotti e stanno cercando un modo per rimediare a questo svantaggio. Progettano, quindi, di spostare le lunghezze d’onda del colore blu-viola verso quelle del blu turchese.

Le opzioni Android

Questa è una soluzione insostenibile, ma che aiuta a limitare l’impatto della luce blu sugli occhi. È necessario, quindi, configurare i parametri del cellulare modificare le impostazioni del display e quindi aprire la scheda “Luminosità adattiva”. 

L’illuminazione cambierà in base alla luce naturale. Quindi, dobbiamo tornare alla pagina precedente, fare clic su “illuminazione notturna” quindi su “Attiva ora” per rendere lo schermo rosso ambra. Per scegliere l’intensità, usa il cursore e il cellulare è pronto per un uso sicuro.

In breve, dato che oggi è impossibile fare a meno del cellulare nel mondo, è essenziale proteggere gli occhi per mantenere in salute gli occhi. Per questo, ci sono molte soluzioni, ma non risolvono ancora tutti i problemi.

E’ ufficiale, lo smartphone fa male ai tuoi occhi


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.