Come fare il Root Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge con Android 8.0 Oreo

By | maggio 24, 2018
Come fare il Root Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge con Android 8.0 Oreo

Samsung ha iniziato a lanciare Android 8.0 Oreo per il Galaxy S7 e per il Galaxy S7 Edge. Se hai aggiornato il tuo Galaxy S7 / Galaxy S7 Edge ad Android 8.0 Oreo tramite Odin, devi aver perso l’accesso root, purché tu abbia avuto l’accesso root prima dell’aggiornamento. La cosa buona è che hai aggiornato il tuo Galaxy S7 o S7 Edge ad Android 8.0 Oreo tramite Odin.




Mentre la cosa brutta è che nel processo hai perso l’accesso root sul tuo dispositivo. Significa che devi eseguire il root del tuo dispositivo da zero. In questo tutorial su Android, ti spiegheremo come eseguire il Root Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge con Android 8.0 Oreo. Alla fine di questa guida, avrai il tuo accesso come utente root.

L’intero processo di rooting inizia con l’installazione della recovery personalizzata TWRP. Senza TWRP, non è possibile raggiungere l’obiettivo di eseguire il rooting del tuo dispositivo Android. Pertanto, nella guida, ti spiegheremo anche come installare TWRP su Galaxy S7 e S7 Edge e quindi ottenere l’accesso root sul tuo dispositivo.

Prerequisiti

  1. Il telefono deve avere in esecuzione l’ultimo firmware Android 8.0 Android.
  2. Questa guida è solo per Exynos Variants di Galaxy S7 e S7 Edge.
  3. Ora vai su Impostazioni> Informazioni sul telefono> Tocca il numero di build più volte per Abilitare le Opzioni sviluppatore. Nelle Opzioni sviluppatore “Abilita sblocco OEM”.
  4. Assicurati che la modalità di debugging USB sia abilitata sul tuo dispositivo Android. Puoi abilitare il Debug USB andando nelle Impostazioni> Opzioni sviluppatore.
  5. Scarica ultimi driver Samsung Galaxy S7 / S7 Edge USB .

Download

Come fare il Root Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge con Android 8.0 Oreo

  • Prima di tutto, avvia Odin sul tuo PC e fai clic sulla scheda AP, seleziona il file recovery.img.tar scaricato TWRP.
  • Spegni il dispositivo e avvialo in modalità download. Per farlo, premi e tieni premuto Volume giù + Home + Tasto di accensione.
  • Ora collega il tuo telefono al PC tramite cavo USB mentre è ancora in modalità download.
  • In Odin una delle caselle ID: COM diventa Blu. Questo significa che il tuo telefono è stato collegato correttamente.
  • Prima di fare clic su Start assicurarsi che sia selezionata solo l’opzione Reset Time. Tutte le altre opzioni, incluso Auto Reboot, devono essere deselezionate.
  • Ora, fai clic sul pulsante Start e consenti a Odin di eseguire il flash della recovery personalizzata TWRP sul tuo dispositivo.
  • Una volta installato, riavvia il dispositivo in modalità di ripristino. Per fare ciò, premi e tieni premuto Volume su + Home + Pulsante di accensione. Assicurati che il telefono rimanga collegato al computer durante l’intero processo.
  • TWRP ti chiederà di scorrere lo schermo per consentire modifiche. Scorri senza alcuna esitazione poiché siamo qui per eseguire il root del dispositivo.
  • A questo punto, non vedrai la memoria interna del tuo dispositivo. Non ti preoccupare, non è andata da nessuna parte. Tocca Wipe option >> Format data o vai su factory reset
  • Il telefono mostrerà ora la memoria interna.
  • Tocca l’opzione Mount per trasferire i file dal tuo computer al telefono. Il dispositivo verrà montato come dispositivo di archiviazione USB, pertanto il telefono verrà visualizzato come memoria USB sul computer.
  • Trasferisci il file zip SuperSu e il file No DM-Verity nella memoria interna del telefono.
  • Ora torna al menu principale TWRP e tocca su Install >> Install Zip >> Trova e seleziona il file zip SueprSU ed esegui il flash.
  • Ripeti il ​​passaggio precedente per installare il file No DM-Verity.
  • Riavvia il tuo dispositivo ora.

Hai fatto. Hai appena eseguito il Root Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge con Android 8.0 Oreo. In caso di problemi non esitare a chiedere aiuto nel box commenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.