Come effettuare il backup della cartella EFS sul Samsung Galaxy Note 4

By | febbraio 21, 2018

Il Galaxy Note 4 si sta finalmente facendo strada in tutto il mondo. Il dispositivo è una vera bestia e sembra essere il più potente dispositivo della Samsung. Abbiamo un display QHD da 5,7 con una risoluzione di 1440 x 2560 pixel, accompagnati da 515 ppi. RAM  da 3 GB, memoria interna inizia da 32 GB, una slot per la scheda SD esterna.




Samsung ha dotato la sua ammiraglia con una CPU Snapdragon 800 con un chipset Exynos 5433 , una massiccia batteria da 3220 mAh. Sul Galaxy Note 4 gira con Android 4.4.4 KitKat ed ha la più recente interfaccia utente TouchWiz di Samsung.

Prima di iniziare il root, installazione e tweaking, la prima cosa da fare una volta che avrete il vostro dispositivo è necessario eseguire il backup della cartella EFS del vostro dispositivo.

Prima di qualsiasi modifica , il backup della cartella EFS è fondamentale in quanto nella cartella EFS vengono conservate tutte quelle informazioni di base per ogni telefono.




Un esempio sono il numero IMEI, il MAC Address del WIFI, il MAC Address del Bluetooth, il Product Code ed eventuale protezione per i dispositivi Sim-Lock.

Prima di iniziare la ricerca di un metodo per effettuare il backup della cartella EFS delvostro Note 4, il nostro caro amico Dr.Ketan ha già messo a punto uno strumento per fare il backup EFS su Samsung Galaxy Note 4 SM-N910U e SM-N910F rapidamente.

Supporta tutte le altre varianti di Galaxy Note 4, compresi SM-N910C, SM-N910S, SM-N910K, SM-N910H, SM-N910G. Altri saranno aggiunti è una semplice applicazione, tutto ciò che serve è necessario installarlo sul dispositivo rotato e toccare il pulsante per fare la magia e sei sicuro di ottimizzare il vostro dispositivo nel modo desiderato. Impariamo il metodo ora.

Come effettuare il backup della cartella EFS sul Samsung Galaxy Note 4

  1. Scarica EFS Tool Note 4 e installarlo sul vostro Galaxy Note 4  rotato | Play Store link
  2. Una volta installato, aprire l’applicazione dal menu delle app.
  3. Dare i permessi di root e andare avanti.
  4. Ora selezionare il dispositivo e fare il backup EFS .
  5. Si creerà una cartella di backup sulla scheda SD del tuo Galaxy Note 4.
  6. È possibile utilizzare la stessa applicazione per ripristinare il backup EFS.
  7. Questo è tutto.

Questo è tutto. Facci sapere come funziona questo tools.


Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.