Come chiudere le app in esecuzione in background su Android

By | agosto 21, 2018
Come chiudere le app in esecuzione in background su Android

Lo smartphone Android diventa lento, la batteria si scarica rapidamente. Le app in esecuzione in background sono una delle prime cose da andare a controllare. I processi che si accumulano hanno un impatto significativo sulle prestazioni e l’autonomia dello smartphone. Per ritrovare la fluidità, ti mostriamo in questo articolo come chiudere le app in esecuzione in background su Android.




Esistono diversi modi per liberare la RAM chiudendo le applicazioni di backend in Android. Quando hai uno smartphone come il Galaxy S9, Xiaomi Mi Mix 2S o Huawei P20 Pro, ci preoccupiamo meno di questi dettagli anche perché non notiamo la differenza. Per smartphone entry-level o midrange con componenti di dimensioni modeste, è tutta un’altra storia.

Come chiudere le app in esecuzione in background su Android

Un primo approccio è quello di passare attraverso il menu delle applicazioni recenti che spesso non prestiamo attenzione. Passare da un’applicazione all’altra non chiude la precedente. Un’istanza mantenuta in memoria facilita il ritorno alle attività senza perdere ciò che stavamo facendo. 

Quando le applicazioni si accumulano, occupano inutilmente RAM. Quando lo smartphone inizia a rallentare, vai al menu App recenti e chiudile una alla volta trascinandole di lato o tocca su Chiudi tutti nella parte inferiore dello schermo.




Chiudere le app in esecuzione in background su Android dal menu delle app recenti fornisce un sollievo temporaneo che si attenua al momento della riapertura. Soprattutto perché alcune applicazioni rimangono attive in background anche se sono chiuse. Per liberare più RAM, devi chiuderle.

Forzare la chiusura di un’applicazione di solito porta a un arresto automatico del processo, ma se si desidera avere una visione globale dell’impatto di ciascuna applicazione sul rendimento, è possibile passare attraverso il gestore dei processi.

  • Abilita le opzioni sviluppatore se non lo hai già fatto
  • In Impostazioni> Opzioni Developer, andare alla sezione “servizi in esecuzione
  • Qui hai una lista di tutti i processi e servizi in esecuzione in background, con la quantità di RAM utilizzata
  • Tocca le app che desideri chiudere, quindi tocca Interrompi. La tentazione è sempre quella di chiudere le applicazioni che consumano più RAM. Ma stai attento a cosa chiudi. Arrestare determinati servizi o processi di sistema può causare crash o instabilità

Infine, anziché gestire manualmente la chiusura automatica delle applicazioni, puoi optare per una soluzione di terze parti dal Play Store, come l’app Greenify, che è popolare tra le app di ottimizzazione standalone. Tra le altre cose, rende possibile l’opzione “Hybernate” quando non vengono utilizzate.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.