Come accedere a siti bloccati dall’estero

By | Feb 16, 2016

Come accedere a siti bloccati dall’estero, molti siti web popolari sono disponibili solo per determinati paesi. Le ragioni del blocco variano e possono anche essere a due vie. Per uno, potrebbe essere prerogativa del sito di non condividere i contenuti con persone provenienti da paesi specifici, sia per ragioni giuridiche o perché il contenuto non è applicabile per un altro paese.




Potrebbe anche essere una forma di censura. Almeno 25 paesi bloccano determinati siti web in modo che i cittadini non potevano accedere. Le ragioni vanno dalla politica, alle cause culturali e sociali, o di semplice censura.

Indipendentemente dalle ragioni perché sono bloccati, potrebbe essere possibile accedere ai siti bloccati. Ecco alcuni metodi che si potrebbe provare:

1. Utilizzare strumenti anti-censura.

La buona notizia è che ci sono gruppi di programmatori e sviluppatori che fanno il lavoro della loro vita. lottare contro la censura in qualsiasi forma. Se ne sono usciti con un sacco di strumenti che potrebbero aiutare a bypassare questi blocchi.




Siti proxy gratuiti on-line.

Se fate una rapida ricerca su Google dei siti di proxy online, probabilmente otterrete decine di siti web che consentono di accedere a siti bloccati gratuitamente. La cosa migliore di questi servizi è che si utilizza solo il browser per visitare i siti bloccati, non c’è bisogno di scaricare e installare nulla sul proprio computer.

Alcuni dei siti proxy gratuiti online più diffusi:

Dopo aver trovato un sito proxy, tutto quello che dovete fare è inserire l’URL del sito bloccato.Dovreste essere in grado di accedere al sito senza problemi.

accessblockedsites-webproxy-HideMyAss

Funziona perché il sito pensa che tu sei da un altro paese, come gli Stati Uniti o il Regno Unito, come il servizio proxy on-line presenta un IP statunitense o  Regno Unito.

Software proxy libero

Un software proxy funziona come siti proxy online, ma si avrebbe bisogno di scaricare e / o installare sul vostro dispositivo per utilizzarlo. Si consiglia di essere molto prudenti con i virus e i malware prima di farlo. La buona notizia con software proxy è che ha spesso dei limiti di traffico più elevati e può permettere di fare più cose di un sito proxy online.

Esempi di software proxy:

  • FreeProxy
  • GappProxy
  • X-Proxy

Reti private virtuali

Con una rete privata virtuale (VPN), dovete accedere ad una rete che funziona proprio come Internet. Si prevede di utilizzare il proprio accesso a Internet per connettersi al VPN e VPN, a sua volta vi permetterà di accedere a siti bloccati.

Per capire meglio come funziona una VPN, pensate ad esso come un computer in grado di accedere ai siti bloccati. È quindi possibile utilizzare il proprio computer per accedere a quel computer in remoto. Una volta che sei dentro, non ci sono più siti bloccati.

Ci sono VPN gratuiti su Internet che è possibile accedere tramite il browser o scaricando e installando software. Alcuni dei più popolari includono proXPN, OpenVPN e HotspotShield .

accessblockedsites-proXPN

2. Accesso bloccato siti web indirettamente.

Se avete bisogno di contenuti su questi siti, e non potete connettervi a una VPN o trovare programmi di proxy su Internet, ci sono diversi modi per visualizzare questi siti indirettamente. Ecco alcuni suggerimenti:

Google Translate

Digitare l’URL del sito bloccato avete nella casella di traduzione è possibile visualizzare il sito bloccato nella parte tradotta della pagina.

accessblockedsites-google-translate

Google Cache

Quando l’indicizzazione delle pagine Web, Google mantiene una copia di esso nella sua cache, quindi tutto quello che dovete fare è cercare il sito bloccato e fare clic sul link che dice “Cached” nei risultati di ricerca.

accessblockedsites-google-cache

RSS

Se il sito bloccato ha un feed RSS, è comunque possibile visualizzare le pagine bloccate utilizzando un lettore RSS. Tutto quello che dovete fare è aggiungere il feed RSS al lettore.

Se il vostro sito bloccato preferito non dispone di un feed RSS, si può semplicemente creare un feed RSS per questo utilizzare un servizio simile a Page2RSS . Devi solo inserire l’URL nella casella per generare un feed RSS, quindi aggiungerlo al tuo lettore.

La prossima volta che avete bisogno di accedere ad un sito web da un altro paese e scoprite che hai l’accesso  bloccato, provare uno di questi metodi e vedete quale funziona meglio e più conveniente per voi. Non dimenticatevi di tornare qui e condividere le vostre esperienze per farci sapere come vi siete trovati.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.