Come accedere ai siti Web bloccati: 10 semplici modi

By | luglio 13, 2018
Come accedere ai siti Web bloccati: 10 semplici modi

Come accedere ai siti Web bloccati: 10 semplici modi. La maggior parte dei governi di tutto il mondo pratica la censura di internet. È fondamentalmente la pratica di controllare ciò che può essere consultato, pubblicato o visualizzato su Internet. Il modo in cui viene gestito varia da regione a regione a seconda del tipo di governo.




La maggior parte dei paesi democratici ha una censura indulgente mentre alcuni paesi come la Corea del Nord, la Cina, l’Arabia Saudita e l’Iran consentono alle pagine web molto limitate di essere utilizzate dal pubblico comune. In alcuni paesi come la Turchia, Twitter, Facebook e YouTube sono bloccati. Le piattaforme di messaggistica, come Telegram, di solito vengono bloccate in Iran specialmente durante le proteste o gli eventi di attivismo sociale.

Se sei frustrato a causa delle tue autorità che limitano il tuo accesso a diversi siti che però rispecchiano i tuoi gusti, qui ci sono alcuni modi per accedere ai siti Web bloccati.
Una rete privata virtuale o VPN è un server remoto che ti dà accesso privato attraverso una rete pubblica.

Con VPN sembra che tu stia navigando dal paese in cui si trova il server, nascondendo così la tua vera identità. Esistono molti servizi VPN disponibili sul Web, alcuni sono gratuiti mentre altri richiedono un costo di abbonamento. NordVPN e Hola sono alcuni dei servizi VPN più popolari disponibili.




Come accedere ai siti Web bloccati: 10 semplici modi

Utilizzo dell’IP al posto dell’URL

L’URL di ciascun sito Web ha un indirizzo IP e le autorità che bloccano il sito potrebbero aver appena archiviato l’URL anziché l’IP. Ad esempio, un blocco può essere applicato su www.facebook.com ma non sull’IP del sito web.

È possibile ottenere l’IP da Terminale su OS X o Prompt dei comandi se si utilizza Windows. Inserisci questo e premi Invio.

ping yourdomain.com

Un altro modo semplice per ottenere l’indirizzo IP del sito Web richiesto è cercarlo nel link indicato di seguito. (link)

http://www.whatsmyip.org/

Copia l’IP visualizzato nei risultati nella barra degli indirizzi del browser e apri il sito normalmente. Tuttavia, se il sito Web ha nascosto anche il suo IP, non verrà aperto con questo metodo.

Utilizzo di un browser portatile dall’unità USB

Alcuni browser Internet sono dotati di proxy incorporati che consentono di bypassare le restrizioni Web. Questi browser sono solitamente impossibili da scaricare su computer con restrizioni, ma alcuni di essi hanno versioni “portatili”; è possibile installare la versione portatile di tale browser su un’unità flash e quindi eseguire il browser sul computer con restrizioni dall’unità flash.
Firefox è l’opzione migliore se stai cercando un browser portatile tramite USB Drive.

Come accedere ai siti Web bloccati utilizzando un sito Web proxy

Questo metodo non è sicuro quanto l’utilizzo di un servizio VPN, ma è comunque una cosa utile da sapere. Utilizzando un sito Web proxy, sarai in grado di ottenere un accesso limitato al sito Web richiesto. Il sito Web del proxy diventa un moderatore tra il sito dell’utente e del server. Camuffa il sito bloccato dagli ISP e consente di accedere ai siti Web bloccati. Esistono molti siti Web di questo tipo disponibili sul Web ma ti consiglierò di utilizzare ProxFree o HideMe Proxy tra gli altri.

N.B. : la connessione tramite un sito Web proxy non è stabile, sicura e veloce come l’utilizzo di un servizio VPN.

Come accedere ai siti Web bloccati utilizzando Tor Browser

Tor è un software gratuito per abilitare la comunicazione anonima. Tor Browser, precedentemente noto come Tor Browser Bundle (TBB), è il prodotto di punta del Tor Project. Consiste in un browser Web Mozilla Firefox ESR modificato, nelle estensioni di Firefox TorButton, TorLauncher, NoScript e HTTPS Everywhere e nel proxy Tor. Gli utenti possono eseguire Tor Browser da un supporto rimovibile. Può funzionare con Microsoft Windows, macOS o Linux.

Utilizzo di servizi di traduzione

Esiste una rarissima possibilità che la tua autorità superiore metta al bando i servizi di traduzione online come Google Translate o Microsoft Translate. Non sono per lo più vietati a causa del fatto che sono educativi o informativi. Con questo strumento, puoi bypassare la restrizione convertendo il sito web bloccato in un’altra lingua che potresti conoscere. Basta aprire qualsiasi servizio di traduzione di tuo gradimento e inserire l’indirizzo della pagina bloccata nell’area di testo, selezionare qualsiasi lingua come fonte nell’elenco a discesa “Da:” e “Inglese” (o la tua lingua madre) come lingua di destinazione per tradurre. Altri servizi di traduzione possono svolgere lo stesso compito di Google Translate.

Utilizzo del DNS pubblico degli ISP anziché del nostro DNS

Alcuni provider di servizi Internet (ISP) utilizzano il proprio DNS per bloccare l’accesso ad alcuni siti Web. Per aprire il blocco puoi bypassare la restrizione dall’ISP utilizzando Google Public DNS. Sotto la configurazione DNS della tua rete, cambia il tuo DNS con i seguenti indirizzi IP pubblici di Google come server DNS primario o secondario. La modifica del DNS garantisce anche una migliore privacy durante la navigazione. Perché con le impostazioni predefinite tutte le reti WiFi a cui sei connesso e gli ISP hanno gli elenchi dei siti che hai visitato.

Utilizzo di Wayback Machine per esplorare le pagine archiviate.

Wayback Machine è un servizio interessante che memorizza una copia della maggior parte di tutto il sito Web su Internet. Salva più versioni di un sito Web e puoi utilizzarlo per accedere alle versioni precedenti. Il sito Wayback Machine ti consente di sfogliare le versioni precedenti dei siti web senza accedere effettivamente al sito in questione. Ciò non sarà di aiuto se stai tentando di controllare il tuo feed di Facebook, ma puoi utilizzare la Wayback Machine per visualizzare le risorse di ricerca bloccate e e cose simili.

  • Vai a  https://archive.org/web/  nel browser del tuo computer.
  • Inserisci l’indirizzo di un sito Web nel campo di testo vicino alla parte superiore della pagina.
  • Fai clic su “sfoglia storia”.
  • Seleziona un giorno del calendario.
  • Rivedi i risultati.

Utilizzo del convertitore da HTML a PDF

Esistono molti servizi di PDF che ti consentono di generare PDF per qualsiasi pagina web. Gli strumenti suggeriti sono PDFmyURLPDFCrowd e HTML in PDF. Basta visitare questi siti e inserire l’URL desiderato. Ci sono altri servizi di bypass web blocker di conversione da HTML a PDF che puoi provare.

Utilizzo del servizio URL breve

A volte l’uso della versione abbreviata dell’URL originale aiuta a utilizzare il sito Web bloccato. Questa non è una soluzione che vale in tutte le situazioni di questo tipo, ma potrebbe aiutarti a svolgere il tuo lavoro.

Poiché Google ha sospeso la sua piattaforma di riduzione URL, ecco alcune alternative: goo.gl URL Shortener Alternatives (2018)

Conclusione

Queste sono le nostre scelte riguardo ai modi migliori per visitare siti Web bloccati. Spero che dopo aver letto questo articolo, la tua frustrazione a causa dei siti Web bloccati si sia stabilizzata. Speriamo di esserti stati di grande aiuto. Lascia un commento qui sotto, se ti va!


Morgana Presi
Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.