Che cos’è la risoluzione 8K e come funziona?

By | Nov 30, 2018
Che cos'è la risoluzione 8K e come funziona?

Cos’è e a cosa serve una Tv 8K? HD vs FullHD vs 4K vs 8K: tutte le differenze! Oggi è praticamente impossibile entrare in un negozio e comprare un televisore che non sia UHD, una risoluzione nota anche come 4K. I tempi dei televisori Full HD sono passati alla storia. Prova ineludibile che la battaglia per la conquista della migliore qualità d’immagine è una guerra senza fine, i principali produttori stanno finalizzando il lancio dei primi modelli 8K. 





La migliore TV Android e Smart TV Box del 2019 >>

Ma cosa significa esattamente 8K? Quali sono i vantaggi? E ciò che è quasi altrettanto importante: ci sono contenuti con questa risoluzione per approfittarne? Guidesmartphone cercherà di rispondere a queste e ad altre domande.

HD vs FullHD vs 4K vs 8K: tutte le differenze

La risoluzione 8K è uno standard di immagine relativamente nuovo e sostanzialmente definito dalla sua risoluzione. Il suo nome si riferisce a un numero leggermente arrotondato di pixel orizzontali, che porta la risoluzione totale a 7.680 x 4.320 punti. Per farci un’idea, dobbiamo moltiplicare per quattro la risoluzione del 4K UHD standard (3.840 x 2.160) e per sedici quella dei TV Full HD (1.920 x 1.080).

Data la maggiore risoluzione, i televisori 8K consentono di visualizzare i pixel letteralmente invisibili all’occhio umano da una distanza di visione ottimale. Se una serie o un film potrebbero sembrare leggermente sbiaditi o artificiali su uno schermo UHD, una TV 8K li visualizzerà con una chiarezza impressionante. Per questo motivo gli schermi 8K saranno rilasciati prima per TV di grandi dimensioni, che richiedono una grande densità di pixel per preservare la qualità dell’immagine.




Data la sua enorme definizione, produttori come Samsung promuovono i loro futuri televisori 8K come l’esperienza più vicina nel godere dei nostri film preferiti con la qualità di una fotografia da 33 megapixel in movimento.

I primi televisori 8K utilizzano diverse tecnologie (LCD, LCD QLED e OLED), ma tutti hanno qualcosa in comune: l’uso del nuovo HDMI 2.1. Questo “nuovo” standard HDMI è l’unico in grado di trasmettere dati con risoluzione 8K e 60 fotogrammi al secondo con supporto per effetti come l’HDR dinamico. E la trasmissione di tutte queste informazioni visive (oltre al suono multicanale e ad altri dati) non è un lavoro banale da eseguire.

Guida all’acquisto, come scegliere un Android TV o Smart TV Box >>

Vantaggi e benefici delle TV 8K

Il primo e più ovvio vantaggio dei televisori 8K risiede nella loro risoluzione molto elevata. La chiarezza dell’immagine fornita dai suoi 7.680 x 4,320 pixel supera di gran lunga qualsiasi tecnologia mai rilasciata, il che implica una definizione straordinaria e una maggiore naturalezza. Le immagini sono molto più nitide e più credibili, con bordi meglio definiti e senza la minima traccia di pixel.

Ora, sebbene la risoluzione 8K sia un (grande) numero di pixel verticali e orizzontali, i televisori progettati per funzionare con questo formato incorporeranno una serie di importanti progressi che non saranno disponibili su altri modelli. Ad esempio, e come già accennato, farà uso del nuovo connettore HDMI 2.1, che fornisce funzionalità di connettività avanzate per altri dispositivi e supporto per tecnologie come l’aggiornamento adattivo, che diventerà una vera rivoluzione per i possessori di una moderna console per videogiochi.

Oltre a questo, il formato 8K sarà collegato tangenzialmente ad altri progressi come l’HDR dinamico, che migliora significativamente altre tecniche consentendo la regolazione dei valori di luminosità di un film non scena per scena, ma fotogramma per fotogramma. Tramonti e notti stellate saranno visibili con una gelida chiarezza. Dà davvero l’impressione di vedere un cielo reale invece di una registrazione.

È anche degno di nota il fatto che almeno i televisori inizialmente da 8K saranno inclusi nella gamma più alta. Ciò significa che i primi modelli compatibili beneficeranno di funzioni come smart TV center di ultima generazione, sistemi di elaborazione delle immagini più avanzati rispetto al resto e design estremamente raffinati, perfettamente integrati in qualsiasi tipo di ambiente. Perché saranno anche i televisori sorprendentemente sottili.

HDR, HDR10, HDR10+, Dolby Vision: cosa significano queste funzioni TV? >>

Contenuti a 8K: la tempesta che sta arrivando

Sebbene il formato 8K sia nuovo, le sue radici sono vecchie. Molto vecchie. E ci portano in Giappone, dove la società pubblica NHK ha iniziato a indagare sulle sue possibilità nel 1995 sotto il nome di Super Hi-VisionIl problema è che fino ad ora non c’era un modo efficace per distribuire il contenuto registrato con questa risoluzione, dal momento che un film 8K ​​può facilmente occupare più di 200 GB.

Né ci sono molte telecamere. Fino al 2015, non esistevano una serie di tecniche e standard ben definiti per funzionare con questa risoluzione che fino a quel momento era abbastanza sperimentale. In questo modo si potrebbe pensare che siamo davanti a una situazione non priva di ironia, con televisori dotati dell’ultimo urlo nella qualità dell’immagine e senza contenuti per goderseli. 

Bene, questo non è proprio così. La verità è che anche se attualmente molti dei film realizzati a 4K hanno master originali a 8K, molti dei contenuti moderni già disponibili in UHD lo saranno anche per il formato 8K. La seconda parte di Guardians of the Galaxy, ad esempio, è stata prodotta direttamente in 8K con fotocamere speciali.

D’altra parte, un numero non trascurabile di film restaurati ha anche una copia in 8K. In altre parole, molti dei classici rimasterizzati a 4K dalla celluloide originale hanno una digitalizzazione in 8K in attesa di essere lanciati quando ci saranno televisioni in grado di sfruttare questa risoluzione. In un certo senso, potremmo considerare che il 4K UHD è analogo al HD Ready di ieri e che l’8K è uguale al Full HD che ha finito per sostituirlo.

Le differenze tra TV LED vs. TV OLED >>

La questione delle trasmissioni televisive è molto complicata. In Italia ci sono ancora operatori televisivi che non trasmettono in Full HD, e non pensate che nel resto del mondo le cose vadano molto meglio. Il Giappone è di nuovo l’eccezione, e infatti i Giochi di Tokyo 2020 saranno trasmessi in 8K per la gioia di un pubblico sempre desideroso di godere dell’immagine di alta qualità. Ma naturalmente, per godere di questo programma dovrà vivere nel paese del sol levante.

Il resto del mondo godrà di contenuti 8K grazie ad altri tipi di tecniche. Tutti i produttori di televisori con questo tipo di TV hanno investito in sistemi di elaborazione altamente avanzati per aggiornare le immagini da 4K in 8K nel modo più fedele possibile, quindi i contenuti UHD saranno perfetti su un televisore con supporto nativo da 8K.

Inoltre, il formato 8K sarà nativo digitale. Gli attuali dischi Blu-ray non hanno abbastanza spazio per archiviare film che saranno circa di 200 GB, quindi la trasmissione dei contenuti sarà effettuata principalmente attraverso Internet. Le piattaforme di streaming come Netflix e HBO, che già offrono serie 4K e film, finiranno per aggiornare le loro librerie in 8K in modo progressivo. Altri come YouTube attualmente offrono alcuni contenuti attraverso canali specializzati.

QLED vs. OLED vs. MicroLED, qual è la migliore tecnologia? >>

I primi TV 8K sono (quasi) qui

Samsung QE75Q7FN 4K da 75 pollici

Il Samsung QE75Q7FN è uno dei televisori UHD più avanzati del momento. Con una dimensione di 75 pollici e una luminosità elevata, è un’opzione molto interessante per tutti gli utenti, perfetto per gli appassionati di sport o giocatori.

LG OLED55B8PLA 4K da 55 pollici

Per i fan della massima qualità dell’immagine. Non esiste un nero più puro di quello di un TV OLED, e LG controlla questa tecnologia come nessun altro. OLED55B8PLA è un televisore da 55 pollici con contrasto infinito e una piattaforma Smart TV avanzata.

Philips 55PUS7303 / 12 4K 55 pollici

Conoscete già i vantaggi dell’illuminazione ambientale? Se è così, sicuramente ti innamorerai dell’immersione fornita dalla tecnologia Philips Ambilight, che proietta i colori sul muro che imitano le scene sullo schermo. Il tuo 55PUS7303 / 12 è uno dei migliori.

Trasforma il tuo televisore in una Smart TV passo dopo passo >>


Leggi anche ...

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.