Attenzione la tua TV ti spia

By | novembre 5, 2018
Attenzione la tua TV ti spia

In oltre il 25% dei casi, la tua televisione ti spia e trasmette molte informazioni su di te su Internet. Peggio ancora, non hai idea di quali informazioni vengano raccolte, chi riceve i dati e cosa ne fanno.




Opinione degli esperti di AVIRA

Ma cosa fa esattamente una TV intelligente? 

Per dirla semplicemente, è un computer sempre acceso, sempre connesso, con un grande schermo. Tra le altre funzionalità, le smart TV consentono di accedere ai servizi di streaming tramite una connessione a banda larga. Attraverso questa connessione, gli utenti possono navigare in Internet, accedere ai servizi di video su richiesta e ascoltare la propria musica preferita. E grazie all’integrazione con strumenti di riconoscimento vocale come Alexa, gli utenti non devono neppure utilizzare un telecomando per passare da un canale all’altro. 

La tua TV è sempre più intelligente




Navigando su questa onda, le case produttrici stanno diventando sempre più intelligenti, almeno in termini di televisori. Mentre i produttori aggiungono sempre più funzionalità intelligenti ai televisori, i consumatori scelgono lo streaming per guardare i loro contenuti preferiti, la popolarità delle smart TV è quasi triplicata. La tendenza è ovvia: tutti i televisori saranno presto dotati di funzionalità intelligenti come streaming o assistenti integrati basati sull’intelligenza artificiale

Ah … le Smart TV

Illuminate a malapena, le smart TV raccolgono una grande quantità di informazioni personali sulle tue abitudini. Queste vengono quindi inviati via Internet agli operatori via cavo o ai produttori di TV, ai fornitori di smart TV, ai fornitori di app e così via. Senza che tu lo sappia. Crediamo che tu debba essere in grado di scegliere le informazioni che accetti di condividere e per quali scopi.

Accettando i termini e le condizioni d’uso, si assegnano a diverse aziende il diritto di utilizzare i propri dati personali (numero di telefono, nome, data di nascita, indirizzo IP, dati sulla posizione …).Ma anche dati più personali come: origine razziale, opinioni politiche, credenze religiose, orientamento sessuale … saranno probabilmente raccolte dai produttori.

Tutti questi dati raccolti vengono utilizzati per capire come utilizzare al meglio i vari servizi offerti dal produttore, per sviluppare nuovi prodotti, utilizzare il profilo per scopi di marketing, offrire annunci mirati, ecc.

Un’ora con una smart TV … e che ha combinato

Questi oggetti connessi sanno molto di noi. In una sola ora, Avira ha scoperto che una TV intelligente ha cercato e registrato molte informazioni sulla sua casa:

  • Ha aperto tre porte vulnerabili su Internet.
  • Scansionato la rete domestica per trovare altri oggetti connessi.
  • Raccolto 750 pagine di informazioni testuali su chi utilizza il dispositivo e come viene utilizzato.
  • Ha inviato queste informazioni a 13 server, molti dei quali sconosciuti.
  • Ha trasferito delle informazioni a servizi non abilitati che non dispongono di un account utente registrato.

Peggio ancora, la televisione ha fatto tutto questo mentre nessuno in casa la stava usando attivamente.

Possiamo fidarci della domotica? 

La TV connessa non è l’unica a comportarsi in questo modo: gli altri oggetti connessi fanno lo stesso. Certo, alcuni di questi monitoraggi possono essere giustificati: il produttore vuole sapere se il suo dispositivo funziona bene, il fornitore di contenuti vuole saperne di più sulle abitudini di consumo … ma non sappiamo veramente quali informazioni vengono raccolte o dove sono questi dati. 

È anche discutibile che tu, in qualità di proprietario di questo televisore, abbia dato il tuo consenso per la raccolta di questi dati. L’unica spiegazione è che ti fidi semplicemente del produttore e pensi che non possa fare niente di sbagliato con i tuoi dati. 


Leggi anche ...

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.