Android P ha un nome: Android 9 Pie. Ecco tutte le funzionalità!

By | agosto 7, 2018
Android P ha un nome: Android 9 Pie

Android P ha un nome: Android 9 Pie. Ecco tutte le funzionalità! Un po’ a sorpresa di tutti, Google ha annunciato all’inizio di agosto la disponibilità dell’ultimo aggiornamento di Android. Il suo nome? Android 9 Pie! È anche possibile installarlo su alcuni dispositivi per testarlo, e la buona notizia … è la versione finale.




Android P ha un nome: Android 9 Pie. Ecco tutte le funzionalità!

Dopo molte versioni beta, è il turno della versione finale di Android 9 Pie ad atterrare questa estate. La società di Mountain View ha anche colto l’occasione per dargli un nome definitivo: Android Pie! L’intelligenza, la semplicità e il benessere digitale sono al centro di questa nuova versione. In sintesi su questa nuova versione, c’è una nuova navigazione gestuale e una batteria adattativa che utilizza l’intelligenza artificiale per ottimizzare l’uso.

Android 9.0 Pie include una nuova interfaccia di base che utilizza i gesti per la navigazione simili a quelli dell’iPhone e modi più intelligenti per accedere alle funzioni solitamente nascoste nelle applicazioni.

Come sempre, i telefoni Pixel di Google saranno i primi ad ottenere l’aggiornamento ad Android Pie. E’ il momento per i produttori di smartphone di agire e di aggiornare i loro dispositivi di punta con Android P.




Abbiamo già fatto una lista dei telefoni che probabilmente riceveranno Android P

  1. Google Pixel
  2. Google Pixel XL
  3. Google Pixel 2
  4. Google Pixel 2 XL
  5. Galaxy S9 and S9 Plus
  6. Galaxy Note 8
  7. Galaxy S8 and S8 Plus
  8. Galaxy S7 and S7 Edge
  9. Galaxy Note FE
  10. Galaxy A6 & A6 Plus 2018
  11. Galaxy A8 & A8 Plus 2018
  12. Galaxy A7 2018
  13. Galaxy A5 2018
  14. LG G7 ThinQ
  15. LG V30S ThinQ
  16. LG V30
  17. LG G6
  18. OnePlus 6
  19. OnePlus 5T
  20. OnePlus 5
  21. Moto G5 Series
  22. Moto G6 Series
  23. Moto E5 Series
  24. Moto X4
  25. Moto Z2 Play
  26. The Moto Z2 Force
  27. Moto X4
  28. Huawei P20 Pro
  29. Huawei P20
  30. Huawei P20 Lite
  31. Huawei Mate 10 Pro
  32. Huawei Mate 10
  33. Honor 10
  34. Honor View 10
  35. Honor 9 Lite
  36. Honor 7A
  37. Honor 7C
  38. Honor 7X
  39. Sony Xperia XZ2
  40. Sony Xperia XZ2 Compact
  41. Sony Xperia XA2
  42. Sony Xperia XA2 Ultra
  43. Sony Xperia XZ
  44. Sony Xperia XZ Compact
  45. HTC U12 Plus
  46. HTC U11 Plus
  47. HTC U11 Life
  48. HTC U11
  49. HTC U Ultra
  50. Asus Zenfone 5Z
  51. Asus Zenfone 5
  52. Asus Zenfone 5 Lite
  53. Asus Zenfone 4
  54. Asus Zenfone Max Pro M1
  55. Xiaomi Mi 8
  56. Xiaomi BlackShark
  57. Xiaomi Mi A1
  58. Xiaomi Mi Max 2
  59. Xiaomi Mi 6
  60. Oppo R15
  61. Oppo R15 Pro
  62. Oppo F7
  63. Oppo R11s
  64. Oppo F5 and F5 Youth
  65. Nokia 8 Sirocco
  66. Nokia 8
  67. The Nokia 8 Plus
  68. Nokia 7
  69. Nokia 7 Plus
  70. Nokia 6.1
  71. Nokia 6 2018
  72. Nokia 6.1
  73. Nokia 5
  74. Nokia 3.1
  75. Nokia 3
  76. ZTE Nubia Red Magic
  77. ZTE Nubia Z18 Mini
  78. ZTE Nubia V18
  79. ZTE Nubia N3

Android Pie sta arrivando con un sacco di chicche.

Ecco la nostra lista delle migliori caratteristiche in bundle all’interno della torta Android.

Android 9 Pie tutte le funzionalità

Gestisci il pulsante delle notifiche

È stato aggiunto un nuovo pulsante per le notifiche di gestione nell’area delle notifiche. Premendo questo pulsante ti verrà mostrato quali applicazioni stanno visualizzando le notifiche. Da questa area di gestione, puoi controllare tutte le notifiche mostrate dalle applicazioni installate sul tuo telefono.

Azioni direttamente dalle applicazioni

Android Pie è in grado di consigliare un’azione di un’applicazione per anticipare le tue esigenze.

Più facili gesti per navigare

Questa è un’altra funzionalità che Google ha aggiunto dopo averla vista su iPhone X. La Gesture Navigation ti offre il controllo della navigazione sotto forma di un cursore nella parte inferiore del display. Scivolando, scorrendo e sollevando questo cursore esegui diverse operazioni. Quando la Navigazione gestuale è abilitata, nasconde i tipici tasti di navigazione del telefono. Le operazioni di questo cursore possono essere facilmente modificate. Nello stato di default, premendo il cursore una volta aperta la schermata Home, tirando il cursore verso l’alto si apre Google Now e scorrendo si apre le applicazioni recenti.

Quando viene aperta una pagina o un’applicazione, da cui è possibile tornare a una schermata precedente, viene visualizzato un piccolo pulsante indietro prima del cursore. Il pulsante Indietro non appare dove non è richiesta l’operazione di ritorno.

Ecco alcuni esempi:

  • Tocca: accedi alla schermata principale
  • Pressione lunga: avvia l’Assistente Google
  • Trascina verso l’alto: accesso alla schermata globale
  • Scansione completa: accesso al menù delle applicazioni
  • Scorri verso destra: scorri tra le app recenti
  • Pulsante precedente: torna indietro (appare solo nelle applicazioni)

Una batteria più duratura

La batteria adattiva utilizza l’intelligenza artificiale per comprendere le applicazioni che usi e ottimizzare il consumo energetico. La batteria sarà disponibile solo per le applicazioni che usi.

Luminosità adattiva

La luminosità adattiva legge i modelli di utilizzo del display per una particolare applicazione in esecuzione sul telefono. Cambia automaticamente la luminosità ogni volta che apri l’applicazione.

Opzioni estese per il pulsante Volume

Fino ad Android Oreo, premendo i pulsanti del volume si controlla il volume del telefono a meno che il lettore musicale non sia in esecuzione. Da Android P, premendo il pulsante del volume si controllerà il volume multimediale per impostazione predefinita. È stata aggiunta una scorciatoia sopra il cursore del volume per cambiare la modalità del telefono in vibrazione o silenziosa.

Metti il ​​telefono su vibrazione usando una scorciatoia

Non è necessario sbloccare il telefono e ridurre il volume o tirare la barra delle notifiche per mettere il telefono su vibrazione ora. Premendo semplicemente il pulsante di accensione e il pulsante di aumento del volume, il telefono verrà messo in modalità vibrazione.

Zitto

Shush è come una modalità avanzata “Non disturbare”. Quando si posiziona il telefono sullo schermo, non squillerà per nessuna chiamata. È possibile selezionare i contatti desiderati da far squillare quando la modalità shush è attiva. Il telefono squillerà anche se un chiamante chiama più di una volta entro un intervallo di 15 minuti.

Wind Down

Google ha una soluzione per le persone che non riescono a dormire a causa degli schermi del telefono. La funzione Wind Down funziona in modo intelligente per trasformare lo schermo del telefono in grigio quando è ora di dormire. È possibile definire l’ora in cui si desidera che la funzione Wind Down funzioni.

App Timer

Vuoi limitarti a utilizzare Instagram, Facebook e Twitter? App Timer ti aiuterà. Quando l’App Timer è abilitato per un’applicazione, si blocca automaticamente da quella applicazione per il tempo definito. Ad esempio, stai usando Facebook e vuoi smettere di usarlo dopo 20 minuti, puoi impostare il tempo in App Timer e ti bloccherà Facebook una volta che i tuoi 20 minuti saranno stati consumati.

Nuovo metodo di screenshot

Non è necessario utilizzare i tasti Volume e Accensione per fare uno screenshot. Basta premere a lungo il pulsante di accensione e ti mostrerà l’opzione screenshot accanto alle opzioni di alimentazione.

Nuova opzione per la rotazione dello schermo

La rotazione dello schermo è diventata molto più facile ora. Quando si ruota il telefono in modalità orizzontale, verrà visualizzato un piccolo pulsante di rotazione accanto ai tasti di navigazione. È possibile toccare quel pulsante se si desidera che il display ruoti anche in modalità orizzontale. Ciò significa che non è necessario disabilitare e abilitare la modalità di autorotazione ancora e ancora.

Posizionamento della barra di ricerca di Google

Google ha cambiato ancora una volta il posizionamento della barra di ricerca. Ha posizionato la barra di ricerca un po’ più in basso, rendendo più semplice l’accesso da parte di utenti con una sola mano.

Selezione testo intelligente disponibile per tutte le app

In precedenza, la funzione di selezione intelligente del testo era disponibile in esclusiva di Google e solo per poche altre applicazioni. Google ha ora aperto questa funzione per tutti. La selezione intelligente del testo consente a un utente di eseguire delle azioni su un testo. Ad esempio, quando selezioni un indirizzo in un testo, ti verrà mostrata un’opzione per cercare quell’indirizzo sulle mappe e quando selezioni un numero di telefono, ti darà la possibilità di chiamare quel numero.

Android 9 Pie già disponibile per il download

Questa nuova versione è disponibile in versione finale pubblica da ora in avanti per tutti gli smartphone Sony, Xiaomi, HMD, Oppo, Vivo, e OnePlus ecc, che hanno partecipato al programma beta, riceveranno questo aggiornamento il prima possibile! Google funziona anche con una serie di altri partner per aggiornare i propri dispositivi ad Android 9 entro la fine dell’anno.

Cosa ne pensi di Android 9 Pie?


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.