ADB & Fastboot e gli errori più comuni

By | Mar 30, 2018

Vuoi imparare come controllare Android Debug Bridge dal tuo computer Windows? In questo articolo trovi tutti gli strumenti principali di ADB, i driver per Windows, conosci i comandi più importanti e trovi le soluzioni agli errori più comuni.




Android Debug Bridge (ADB) è un’interfaccia logica tra il tuo smartphone Android e il tuo personal computer. Attraverso di esso, i comandi possono essere inviati direttamente dal PC allo smartphone. L’uso più comune di ADB è quando si effettua il root del telefono, l’installazione di un firmware diverso o l’aggiornamento del software.

ADB & Fastboot e gli errori più comuni

Cos’è ADB?

ADB, o Android Debug Bridge, è un client e un server che comunicano tra loro. In altre parole, è uno strumento di comunicazione tra lo smartphone e il PC. Vi si accede tramite il prompt di Windows e viene utilizzato per inviare comandi ad Android tramite il PC, ovvero, è un modo pratico per la comunità di eseguire il root, installare nuove ROM o risolvere i problemi dello smartphone.

Cos’è Fastboot?

Fastboot è fondamentalmente uno strumento diagnostico utilizzato per modificare il file system Android attraverso un computer quando il telefono è in modalità bootloader. I comandi sono di base e includono, ad esempio, “flash” (installa) un’immagine di avvio o un bootloader.




Che cosa sono i driver?

Un driver è un piccolo programma che consente a un sistema operativo – Windows, in questo caso – di riconoscere un dispositivo e interagire o usarlo. Ogni dispositivo ha il proprio driver, HD, mouse, tastiera, ecc. Nei nostri smartphone, il sistema utilizza anche il driver, la modalità ADB e la modalità fastboot, poiché l’interfaccia non è la stessa. In breve, Windows ha bisogno di un driver per ogni smartphone, fastboot e ADB, sono comuni a tutti gli smartphone.

Come installare ADB & Fastboot?

Driver ADB per Windows

Nel nostro test con Windows 10, non è stao necessario installare driver aggiuntivi per accedere immediatamente all’interfaccia ADB. Fino a Windows 7, la comunicazione tra PC e smartphone era più complessa.

Windows 7 in genere non riconosce l’interfaccia ADB. Se manca il driver appropriato, la comunicazione tra telefono e PC è impossibile. Fortunatamente, c’è una soluzione semplice, ed è: ADB Driver Installer. Basta scaricare il file di installazione del driver ADB (9.22 MB), decomprimerlo e aprire l’eseguibile.

Collega lo smartphone al PC e fai clic su Aggiorna in ADB Driver Installer. Se il dispositivo non viene visualizzato, potrebbe essere necessario abilitare il debug USB e / o modificare la modalità di connessione USB:

Abilitazione del debug USB

In Impostazioni smartphone, sul telefono / dispositivo, tocca Numero build 7 volte; vedrai un messaggio che la Modalità Sviluppatore è stata attivata (o è già abilitata). Quindi torna a Impostazioni e in Opzioni sviluppatore, abilita Debug USB.

Modifica della modalità di connessione USB

Collega il tuo smartphone al PC e tira giù il pannello delle notifiche; tocca la notifica del tipo di connessione USB. Scegli una delle modalità di trasferimento (MTP o PTP).

Torna al programma di installazione dei driver ADB e fai clic su Aggiorna. Se il tuo dispositivo non è già visibile, fai clic su Gestione periferiche e cancella tutte le voci esistenti relative al tuo dispositivo.

Installazione degli strumenti ADB su Windows

Ora usiamo i driver ADB. Per assicurarti che siano gli ultimi ad essere stati rilasciati, visita questo sito e scarica il file android sdk_ [release number] -windows.zip.

Decomprimi il file e aprire SDK Manager.exe. Attendi alcuni secondi finché non viene visualizzata la finestra corretta. Dal momento che non vogliamo pianificare un’app, possiamo rimuovere più tag. In effetti, è necessario controllare solo Android SDK Plataform Tools.

Nota: ripetere questa procedura se gli strumenti ADB iniziano a riscontrare problemi.

Ora apri la cartella plataform-tools nella cartella in cui sono stati estratti i file. Con il pulsante shift, fai clic con il pulsante destro del mouse / touchpad nello spazio bianco della finestra e seleziona Apri finestra di comando qui. Con il telefono collegato al computer tramite USB, inserisci nella finestra di comando adb devices. Sul tuo smartphone vedrai un messaggio di avviso.

Dopo aver abilitato il debug USB sullo smartphone e abilitato dal computer, il dispositivo dovrebbe essere visualizzato nell’elenco dei dispositivi nella finestra di comando.

ADB su Linux e Mac

I sistemi Linux e MacOS sono basati su Unix, il che semplifica il processo, poiché non dobbiamo preoccuparci dei driver. Inoltre, gli strumenti rimangono aggiornati grazie a sistemi di gestione dei pacchetti più semplici.

Gli utenti Mac installano il gestore Homebrew ed eseguono brew install android platform-tools. Gli utenti Linux devono cercare nel sistema gli strumenti della piattaforma Android e installarli. Inoltre, gli strumenti ADB devono essere impostati globalmente, in modo da poter utilizzare i seguenti comandi ADB.

Comandi ADB & Fastboot

adb backup -f FullBackup.ab -apk -all: qui l’idea è di eseguire il backup dei dati dell’app. In pratica, i risultati non sono affidabili. Non tutte le app consentono un backup tramite ADB, quindi potresti voler utilizzare un metodo alternativo.

adb devices: con questo comando si ha una panoramica di tutti i dispositivi collegati al computer con supporto ADB. Qui puoi vedere il dispositivo identificato e il suo stato. Se viene visualizzata la parola  Non autorizzata, significa che è necessario consentire al computer di comunicare con lo smartphone.

adb rebootriavvia il tuo smartphone.

adb reboot recovery: esegue il riavvio in modalità di ripristino.

adb reboot bootloader:  riavvia il bootloader. In questa modalità, è possibile comunicare con il dispositivo tramite il comando fastboot.

adb push [cartella sul computer / nomefile.estensione] [Cartella sul computer]: questo comando sposta un file dalla cartella indicata sul computer nella cartella indicata sullo smartphone

adb pull  [cartella sul computer / nomefile.estensione] [Cartella sul computer]: quando si esegue questo comando, si salverà il file dallo smartphone al computer. Se la directory non viene specificata, il file verrà spostato nella cartella eseguibile ADB o su / home.

adb shell screencap -p /sdcard/screenshot.png
adb pull /sdcard/screenshot.png
adb shell rm /sdcard/screenshot.png

esegue uno screenshot e lo invia al computer.

adb help : una panoramica di tutti i comandi ADB, aiuto sulla sintassi.

Utilizzo di ADB per installare app e aggiornamenti

adb sideload update.zip: questo comando viene utilizzato per installare file, come aggiornamenti ufficiali, sul telefono. Le installazioni più complesse, come le ROM personalizzate, tuttavia, devono essere eseguite tramite l’interfaccia fastboot.

adb install [app android] .apk: viene utilizzato per installare un’app Android (apk) sul tuo telefono o tablet.

ADB & Fastboot gli errori più comuni

Command Not Found/Comando non trovato: hai commesso un errore o il comando che hai eseguito non è ancora disponibile per la tua versione ADB. Controllare il comando per la guida ADB o eseguire l’aggiornamento a una nuova versione di ADB.

No Device/Nessun dispositivo: il cavo USB non è collegato correttamente, l’interfaccia ADB non è in esecuzione sul telefono o il computer non riconosce lo smartphone. Prova a utilizzare una porta USB diversa, un altro cavo, collega il debug USB, controlla i driver, il computer o riavvia il computer.

Server is out of date: la versione di ADB Tools sul computer e la versione di Android sullo smartphone dovrebbe essere compatibile, in caso contrario, si verifica questo errore. Aggiorna la versione di ADB.

Waiting for device/In attesa di dispositivo: questo errore è fondamentalmente uguale a No Device / Nessun dispositivo. Il tuo computer non riconosce il tuo smartphone. Prova le soluzioni di qui sopra.

Conclusione

Ora conosci i modi in cui puoi modificare il tuo smartphone. Sia che si stia installando un aggiornamento, facendo il root o installando un firmware diverso, avrete il pieno controllo del telefono.


Leggi anche ...

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.