5 file manager per Linux che dovresti provare

By | Nov 19, 2018
5 file manager per Linux che dovresti provare

Per la gestione dei file e cartelle in Linux sono disponibili differenti file manager. Il file manager è forse l’area del sistema operativo che usiamo di più. Se lavoriamo con Windows, Windows Explorer è l’alleato principale per navigare all’interno delle nostre cartelle, sebbene ci siano anche altre alternative. Da parte sua in Linux, grazie alla quantità di versioni disponibili, ci sono dozzine di software per gestire i file e in questo senso, oggi vi presenteremo 5 file manager per Linux che dovresti provare.





Nautilus

È l’amministratore nativo dell’ambiente Gnome. Sebbene in questo momento si chiama Gnome Files, Nautilus è un’istituzione quando parla di file manager. La sua interfaccia è molto ben curata ed è abbastanza intuitiva, oltre ad avere tutte le funzioni di base e anche configurazioni avanzate per la gestione dei file. Un’altra delle sue caratteristiche è la possibilità di migliorarsi attraverso i plugin, per dargli molte più funzioni. Scaricalo da qui.

Dolphin – File Manager

È l’omonimo di Nautilus negli ambienti KDE. Le sue caratteristiche distintive passano attraverso la possibilità di personalizzare a proprio piacimento, navigare tra le schede, vista finestra divisa e la possibilità di utilizzare banchine. Inoltre, questo file manager supporta la navigazione attraverso file locali e remoti. D’altra parte, come Nautilus, Dolphin supporta i plugin per migliorare le sue funzioni. Scaricalo da questo link.

Thunar

Thunar è il file manager che incorpora l’ambiente desktop Xfce. È un gestore di file super leggero, che porta con sé un’interfaccia abbastanza semplice ma pulita, anche molto veloce. Queste caratteristiche lo rendono ideale per l’uso su vecchi computer e con poche risorse. Se hai bisogno di funzioni aggiuntive, puoi aggiungerle tramite plugin. È disponibile in questo link.

Nemo

Nemo è un derivato di Nautilus e la sua principale attrazione è l’incorporazione di tutte le funzioni della versione 3.4 che sono state rimosse in 3.6. In questo senso, avrai a disposizione le combinazioni di icone di Nautilus 3.4, la visualizzazione compatta e decine di funzioni che non trovare nell’ultima versione del desktop Gnome. Scaricalo da questo link.

PCManFM

PCManFM arriva con la missione di essere l’alternativa principale e la sostituzione dei principali File Manager per Ubuntu come Nautilus e Dolphin. Le sue funzioni includono la possibilità di: trascinare e rilasciare, sfogliare le schede, visualizzare le anteprime e la navigazione remota. Inoltre, integra una serie di opzioni avanzate con le quali è possibile personalizzare le sue operazioni. Se vuoi scaricarlo, segui questo link.


Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.